Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Luca Viscardi9 Ottobre 2022
Recensione Motorola Edge 30 Ultra

Uno smartphone con una fotocamera da 200 mpx, questo è il tema intorno a cui si sviluppa la recensione di Motorola Edge 30 Ultra, cellulare estremamente potente, che può contare anche sul processore Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1. Combinando i due dettagli, si ottiene un dispositivo potente e funzionale, il cui prezzo è molto competitivo.



Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Come è fatto Motorola Edge 30 Ultra

Motorola Edge 30 Ultra viene proposto in una confezione realizzata con materiale riciclato, che contiene, oltre al telefono, una cover in silicone, il caricatore con connettore USB-C da 125 watt, il cavo di ricarica e, curiosamente, cuffiette con filo, che quasi nessun produttore oggi propone più agli utenti.

ll cellulare Android Motorola Edge 30 Ultra si presenta con display curvo sulla parte frontale, mentre il retro è caratterizzato dal blocco della fotocamera, molto simile a quello di Xiaomi 12T Pro, con cui condivide anche il sensore fotografico da 200 mpx.

La potenza del suo sensore fotografico è il vero elemento distintivo di un telefono che, se valutato solo per il suo design, risulterebbe un po’ anonimo rispetto ad altre proposte oggi presenti sul mercato. Fortunatamente, non si vive di solo estetica e questo ci permette di anticipare una valutazione molto positiva su Motorola Edge 30 Ultra.

ll display

Rimaniamo per ora sul racconto delle sue caratteristiche, a partire dal display curvo, con una diagonale da 6.67″: questa dimensione è sufficientemente generosa per avere un’ottima visualizzazione dei contenuti, ma non è eccessivamente grande, per cui conferisce al telefono una buona maneggevolezza.

Lo schermo di Motorola Edge 30 Ultra è basato su una tecnologia P-Oled con frequenza di aggiornamento da 144 hz, pieno supporto allo standard HDR10+ e un picco di luminosità da 1.250 nits: se tutti questi dettagli risultano essere qualcosa di oscuro, possiamo sintetizzare dicendo che la qualità di questo display è davvero ottima.

Rimane però da capire se la soluzione dello schermo curvo sia davvero il meglio: quando lo si impugna e si stringe la presa per una maggiore sicurezza, a volte il cellulare interpreta quei tocchi come comandi. Se esteticamente quella del display curvo rimane un’opzione molto bella da vedere, a volte lo schermo piatto risulta estremamente più pratico e funzionale.

Ci piace molto l’ingombro complessivo del nuovo smartphone di Motorola, che contiene il suo peso entro i 200 g, con uno spessore che raggiunge un massimo di 8,4 mm: questo significa che pur con un volume importante, questo cellulare rimane comunque discretamente maneggevole. Sulla parte posteriore bisogna notare la sporgenza del blocco fotocamera, ma il sensore da 200 megapixel richiede necessariamente più spazio e ottiche che possano supportare quella definizione.

La fotocamera

Le fotocamere di Motorola Edge 30 Ultra sono parte fondamentale della proposta: il sensore principale da 200 mpx è stato il primo ad essere annunciato sul mercato, con qualche settimana di anticipo rispetto al modello di Xiaomi che offre la stessa opzione. Abbiamo provato a lungo sul campo questo dettaglio e tra poco ti daremo le nostre impressioni, ma basta descrivere i dettagli tecnici per comprendere la cura che l’azienda ha messo in questo particolare elemento. Il secondo sensore, lo zoom, è da 12 mpx, mentre il grandangolo offre una definizione da 50 mpx. Ciò che ci colpisce, senza dubbio, è la presenza di un sensore frontale da 60 mega pixel, in grado di girare anche video in 4K.

La scheda tecnica ufficiale di Motorola Edge 30 Ultra ti può aiutare a scoprire tutti i singoli dettagli della fotocamera, su cui torneremo a breve nel racconto della nostra esperienza d’uso.

Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Hardware e software

Il nuovo Motorola Edge 30 Ultra si presenta come un super flagship e per questo garantisce la migliore tecnologia oggi disponibile, a partire dal nuovo processore Qualcomm Snapdragon 8+ Generation 1.


Potrebbe interessarti anche:


La memoria ha tagli differenti, che vanno da 8+128 GB a 12+512 gb, a seconda del modello scelto: abbiamo provato un modello con 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, bisogna dire che l’equilibrio è perfetto e il funzionamento è sempre eccellente. Ogni tanto abbiamo riscontrato solo qualche rallentamento nell’interpretazione dei comandi, che per uno smartphone di Motorola è un dettaglio sorprendente, ma probabilmente parliamo di qualche piccolo difetto di gioventù.

La batteria

Sul tema della batteria torneremo perché questo è forse uno dei pochi punti di debolezza che abbiamo trovato nel Motorola Edge 30 Ultra: la capacità è di 4160 mAh, con la novità importantissima della ricarica cablata da 125 W, che permette di andare da zero a 100 in tempo record. I documenti di marketing parlano di un tempo di ricarica inferiore ai 20 minuti, ma senza entrare in una gara cronometrica, il principio è che bastano pochissimi minuti per ricaricare completamente il telefono.

Questo compensa un po’ il problema dell’autonomia, che non è il massimo, ovviamente c’è anche un sistema di ricarica wireless e la possibilità di usare la ricarica inversa.

Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Come funziona Motorola Edge 30 Ultra?

Questa è una delle prove che potremmo sintetizzare in pochissime parole, perché l’estrema sintesi della recensione di Motorola Edge 30 ultra è che questo smartphone funziona molto bene. Il problema attuale di Motorola, dal nostro punto di vista, è che produce smartphone di buon livello che per qualche ragione faticano ad essere “sexy”: pensiamo alla finitura in ceramica di OPPO, al pennino incorporato di Galaxy S22 Ultra, passando per la mostruosa fotocamera Zeiss di Vivo X80 Pro, piuttosto che il design Eye of the Muse di Honor Magic 4 Pro. Ognuno di questi prodotti ha un segno distintivo, che manca a Motorola Edge 30 Ultra, perché non siamo così convinti che la fotocamera da 200 mpx possa interpretare questo ruolo, per il semplice fatto che non si “vede”.

La vera sfida di questo nuovo Motorola Edge 30 Ultra è proprio quella: cercare di combattere il rischio di anonimato dato da un colore del tutto ordinario e da un design che non propone eccessi. Se riuscirà a sfondare questa barriera, Motorola Edge 30 Ultra saprà dare grandi soddisfazioni, perché è uno smartphone molto efficiente, con una qualità del suo software di buon livello e con tutte le caratteristiche dei migliori del mercato, ad un prezzo super competitivo.

Partiamo dalle prestazioni del Display: abbiamo già accennato alla luminosità massima che raggiunge un picco quasi incredibile, ma in generale la definizione è di ottimo livello, così come la gestione dei colori. La fotocamera centrale anteriore ci riporta all’argomento appena trattato, quello cioè di una soluzione un po’ anonima, ma non c’è nulla da dire sul suo ottimo funzionamento.

Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Recensione Motorola Edge 30 Ultra: la fotocamera non delude

Con un sensore da 200 mpx, ovviamente ci sono grandissime aspettative per le prestazioni della fotocamera, che non tradisce le attese: le foto sono belle in tutte le condizioni che permettono di ottenere ottimi risultati anche quando c’è pochissima luce. Ci riferiamo al funzionamento della fotocamera principale, ma anche il grandangolo riesce a fornire buoni risultati in tutte le condizioni, mentre abbiamo faticato un po’ a trovare una reale utilità al sensore zoom che garantisce solo un’escursione 2X.

L’unico problema che abbiamo riscontrato nell’utilizzo del sensore principale da 200 mpx sta nella possibilità di perdere il fuoco in alcune occasioni: la fotocamera tendeva a cercare in continuazione il fuoco come se non riuscisse a fissare il punto preciso da ritrarre, ma siamo convinti che si tratti di un dettaglio che potrà essere facilmente risolto con i prossimi aggiornamenti del software.

Nonostante gli sforzi di Motorola nel comparto foto, abbiamo trovato meno significativa l’esperienza con i video, che sono nella norma, con un buon risultato della stabilizzazione. Pur con un buon risultato, non si ottiene quell’effetto di profondità che alcuni smartphone oggi sul mercato riescono a garantire.

Clicca qui per leggere la scheda tecnica di Motorola Edge 30 Ultra

Motorola Edge 30 ultra tende a surriscaldarsi

Come già anticipato, Motorola Edge 30 Ultra offre prestazioni di ottimo livello, con un software estremamente veloce, gradevole da utilizzare, perché molto vicino alla versione stock di Android. Questo dal nostro punto di vista rappresenta un vantaggio e dovrebbe anche essere una sicurezza sul fronte della velocità degli aggiornamenti. Di solito, quando non ci sono eccessive personalizzazione del software, I tempi di aggiornamento sono sempre molto stretti, cosa che Motorola su negli ultimi anni è sempre riuscita a fare, a tutto vantaggio dei suoi utenti.

In un contesto generalmente positivo, bisogna però sottolineare che Motorola Edge 30 Ultra tende un po’ a surriscaldarsi, non solo quando si utilizzano i videogiochi, la navigazione in Internet o altre funzionalità che richiedono un maggiore sforzo del processore, ma anche quando si tiene il display acceso per un lungo periodo. Nulla di particolarmente preoccupante, la dissipazione del calore è comunque efficiente, ma si può notare che quando il telefono tende a surriscaldarsi, il consumo della batteria accelera.

Come già anticipato, la batteria non è il punto di forza questo smartphone, con uso intenso siamo arrivati a fine giornata con un’autonomia quasi a zero, ma abbiamo già descritto il punto di forza di un sistema di ricarica estremamente veloce da 125 W.

Recensione Motorola Edge 30 Ultra, più pixel per tutti

Quanto costa Motorola Edge 30 Ultra?

Il prezzo di Motorola Edge 30 Ultra è uno dei suoi veri punti di forza, perché 899 euro rappresenta una sfida al mercato in relazione alle prestazioni e al prezzo dei concorrenti. Solo Xiaomi 12T Pro e Google Pixel 7 Pro riescono a competere sullo stesso piano: tutti gli altri dispositivi al top della gamma dei marchi più diffusi sul mercato hanno un posizionamento di prezzo superiore.

Recensione Motorola Edge 30 Ultra, le conclusioni

Avevamo sintetizzato la recensione di Motorola Edge 30 Ultra in poche parole, anche le conclusioni dopo la nostra prova possono essere altrettanto stringate: questo è un ottimo smartphone Android, che soffre forse di mancanza di una spiccata personalità data dal design, che viene però compensata dalla caratteristica tecnica principale ovvero la fotocamera da 200 mpx.

Le foto che riuscirete ad ottenere sono di ottimo livello, ma bisogna essere molto trasparenti nel dire che il risultato che si ottiene non è esageratamente diverso rispetto a quello dei migliori sensori presenti sul mercato che si basano su soluzioni da 12 o da 50 mpx. La qualità delle immagini di Motorola Edge 30 Ultra è comunque ottima.

Come già specificato, questo smartphone tende un po’ a surriscaldarsi quando il display viene usato a lungo, ma questo si può probabilmente a scrivere a qualche limite del processore su cui Motorola non può fare molto.

La batteria non è la migliore del mercato, ma anche in questo caso c’è un’ottima compensazione data dalla carica ultra veloce da 125 W. La scheda tecnica di Motorola Edge 30 Ultra, in generale, è di ottimo livello, così come le sue prestazioni. Sarà interessante vedere come il mercato accoglierà questo cellulare, perché le alternative sul mercato sono veramente tantissime, a partire dall’ultima arrivata, quella di Google Pixel 7 Pro, smartphone che allo stesso identico prezzo offre delle prestazioni superlative.

Motorola Edge 30 Ultra
Un cellulare di ottima qualità, che spicca soprattutto per la sua fotocamera principale da 200 mpx. Tende un po’ a surriscaldarsi, quando si usa lo schermo a lungo, ma nel complesso le prestazioni sono buone.
Pro
+ Qualità fotocamera principale
+ Qualità display
+ Ricarica da 125 watt
+ Velocità generale del software
Contro
– Ogni tanto perde il fuoco
– Durata batteria

Altri articoli che ti consigliamo:


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.