Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Luca Viscardi22 Febbraio 2022
recensione Galaxy S22 Ultra MisterGadgeTech

Abbiamo usato per un paio di settimane e messo a fuoco la recensione di Samsung Galaxy S22 Ultra, il nuovo smartphone al top della gamma dell’azienda coreana, che presenta alcune tra le migliori tecnologie oggi disponibili.

Lo ripetiamo spesso, lo faremo anche oggi: fare la recensione di uno smartphone, vale anche per il Samsung Galaxy S22 Ultra pone davanti a due strade: si può spaccare il capello alla scheda tecnica e soppesare ogni virgola, oppure mettere la SIM nel telefono, usarlo e raccontare l’esperienza.

Noi, nelle pagine di MisterGadget.Tech, preferiamo il secondo approccio: dopo circa quindici giorni con Samsung Galaxy S22 Ultra vi possiamo dire che questo smartphone rappresenta uno dei migliori acquisti che si possano fare oggi sul mercato, a patto che si sia disposti a superare lo scoglio del prezzo, che non è secondario.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Cosa cambia tra Galaxy S21 Ultra e Galaxy S22 Ultra

Rispetto al modello dello scorso anno, Samsung Galaxy S21 Ultra, cambia l’aspetto, perché non si ha l’impressione di impugnare un carro armato, ma soprattutto viene introdotto l’uso del pennino, che rappresenta l’anello di congiunzione tra la famiglia S e la stirpe dei Note.

La cosa curiosa è in realtà confrontare i dati con le percezioni: Galaxy S22 Ultra sembra più leggero e compatto di S21 Ultra, ma in realtà c’è un solo grammo di differenza tra i due smartphone. Forse questo tipo di percezione è figlio del nuovo design, a cui è stato tolto il gigantesco blocco delle fotocamere posteriore.

Recensione Galaxy S21 Ultra-mistergadget-tech
Galaxy S21 Ultra
Fotocamera S22 Ultra
Galaxy S22 Ultra

Galaxy S22 Ultra migliora in modo drastico la qualità delle foto, con un’elaborazione straordinariamente efficiente fatta con l’intelligenza artificiale, mentre nei video, pur con un ulteriore passo avanti, non siamo ancora al top del mercato.

Molti dei dettagli, in realtà, restano identici, a partire dalla definizione del sensore principale da 108 mpx, di cui cambia solo leggermente la focale, che passa da 24 a 23 mm, così come tutti gli altri sensori rimangono praticamente invariati rispetto ad un anno fa, ma cambia la capacità di calcolo del processore.

La vera differenza sta nel cuore dello smartphone, perché il Samsung Galaxy S22 Ultra contiene un nuovo processore Exynos 2200, basato su un processo a 4 nm, con consumi più parchi e capacità di calcolo più elevata.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

La batteria nei due smartphone di Samsung è identica, con capacità di 5000 mAh, ma nel nuovo Samsung Galaxy S22 Ultra c’è una ricarica veloce da 45 watt, rimangono uguali i parametri relativi alla ricarica wireless da 15 watt, così come la reverse charge da 4.5 watt.

Lo schermo Dynamic AMOLED da 6.8 pollici ha la stessa diagonale di un anno fa, cambia però la ratio, che 19,5:9 ed ora la dimensione è leggermente superiore, perché la sua superficie è di 114.7 mm2, contro i 112.1 del modello Samsung Galaxy S21 Ultra.

Il nuovo schermo è più luminoso, arriva fino ad un piccolo di 1750 nits, ed è protetto dalla versione più moderna della copertura Gorilla Glass Victus+, che è un’esclusiva di Samsung Galaxy S22 Ultra.

L’effetto di questo smartphone con il display alla massima luminosità è quasi impressionante, sembra di avere una piccola torcia elettrica per le mani. Con una luminosità così elevata e la definizione di cui è dotato, anche la leggibilità alla luce del sole è garantita.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Usare Galaxy S22 Ultra è uno spettacolo

Il nuovo smartphone di Samsung dà un senso di familiarità, grazie alle sue forme, che pescano nella storia recente dell’azienda. Mettendo uno accanto all’altro Galaxy S22 Ultra e Note 20 Ultra, il modello di un anno e mezzo fa, sono evidenti le somiglianze tra i due cellulari, di cui cambia solo il blocco delle fotocamere.

Con un display così grande e una struttura così minimal, ma con il miglioramento di un design più accattivante, non si può far altro che apprezzare il nuovo top smartphone di Samsung.

L’occhio vuole la sua parte, ma non basta per classificare un telefono cellulare, ecco perché conta moltissimo l’esperienza d’uso, che è quasi impeccabile. Unica macchia, dal nostro punto di vista, è la durata della batteria, perché pur con una capacità notevole, i già citati 5000 mAh, non si può dire che l’autonomia sia impressionante.

In un paio di giornate con uso davvero intenso, sfruttando molto la fotocamere e (soprattutto) la videocamera, siamo a sera con una batteria in debito di ossigeno.

In generale, comunque, Galaxy S22 Ultra è veloce, reattivo, completo per la dotazione del software Samsung, che per noi è e rimane la migliore esperienza in assoluto nel mondo Android, superiore anche alla versione “pure Android” di Pixel, grazie alle numerose ottimizzazioni e alle aggiunte in vari segmenti, come quello della gestione di foto e video.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

La S-Pen rimane un’esperienza unica

La vera novità dirompente di Galaxy S22 Ultra è la S-Pen di Samsung, che molti rimpiangevano dal defunto Galaxy Note 20 Ultra. Non tutti gli utenti troveranno utile questo pennino con capacità quasi magiche, ma per coloro che si sono abituati ad usarlo è un gradito ritorno.

Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi all’uso della penna, che è utile soprattutto per chi vuole scrivere appunti al volo, oppure esprimere la propria creatività con disegni o bozze, ma anche per professionisti che necessitano di intervenire scrivendo o disegnando sulle foto. Una volta fatta l’abitudine all’uso del pennino, diventerà parte integrante dell’uso del telefono.

Ma se si pensa che sia solo un accessorio sfizioso, allora conviene puntare dritti su Galaxy S22+, che ha anche il pregio di avere lo schermo “piatto”, soluzione che recentemente stiamo apprezzando per la sua praticità.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Le funzioni non sono cambiate, rispetto al passato, ma S-Pen rimane una proposta unica nel suo genere, che i pennini proposti dalla concorrenza non hanno mai nemmeno lontanamente intaccato.

La fotocamera di Galaxy S22 Ultra è una sicurezza

Nelle primissime ore con Galaxy S22 Ultra, abbiamo immediatamente notato il miglioramento delle foto. Ci sono tantissimi sensori:

  • Sensore principale 108 mpx, 23 mm, F/1.8, OIS
  • Sensore Zoom Periscopico 10 mpx, 230 mm, F/4.9, OIS
  • Sensore Zoom da 10 mpx, 70 mm, F/2.4, OIS
  • Sensore grandangolo 12 mpx, 13 mm, F/2.2, Super Steady Video

Questa combinazione offre la migliore esperienza fotografica di Samsung, anche se gli specialisti di DxOMark hanno valutato Galaxy S22 Ultra con una classificazione buona ma non eccellente. Secondo il sito specializzato nell’analisi di fotocamere dei cellulari, il nuovo S22 Ultra è solo tredicesimo.

In realtà, nell’uso spiccio di tutti i giorni, il cosiddetto “punta e scatta”, Galaxy S22 Ultra si difende alla grande, con scatti belli, vivi, contrastati, con colori che sono accesi, ma non eccessivi.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Continuiamo a pensare che lo zoom 100X sia solo un accessorio per il marketing, ma senza dubbio le capacità della fotocamera si fanno notare.

L’unica area di debolezza è quella dei selfie notturni, che mostrano un po’ troppo rumore per un sensore da 40 mpx che vuole essere al top. Carina la funzione che è capace di individuare i soggetti ritratti in un selfie per mettere a fuoco tutti i visi presenti e per adattare l’inquadratura a tutte le persone che sono nello spazio dell’obiettivo.

Il tema dei selfie notturni è che lo smartphone riconosce il buio, scatta aggiungendo un sacco di luminosità, ma poiché si sfidano le leggi fisiche della rifrazione della luce, il risultato è che le foto sono veramente brutte. Ma bisogna anche aggiungere che fatichiamo a trovare una ragione per scattare selfie quando c’è completamente buio intorno a noi.

Migliorate drasticamente, invece, le foto dei ritratti con la fotocamera principale, che ora vengono scattati con informazioni più precise relative alla profondità, con un effetto di scontorno più preciso rispetto al passato.

Scatti Samsung Galaxy S22 Ultra

In generale, però, pur con una migliore elaborazione delle immagini per la correzione di eventuali difetti, non ci sono modifiche sostanziali nel modo in cui Samsung Galaxy S22 scatta foto e gira video. L’unica vera novità è quella di poter scattare foto con la risoluzione dei 108 mpx in modalità notte, ma il risultato non è dei più esaltanti.

Ancora, una volta, stiamo andando alla ricerca del classico pelo nell’uovo, perché in realtà per la maggior parte degli usi, il risultato dell’utilizzo “punta e scatta” di Samsung Galaxy S22 Ultra sarà comunque di ottimo livello.

Per usare tutta la potenza della fotocamera, bisogna scaricare la app Expert Raw, che permette di catturare più immagini contemporaneamente in formato RAW, che vengono “fuse” in un’unica foto con estensione DNG.

Curiosa la scelta di non caricare questa app nel telefono, ma di rendere necessario il download dell’utente nel Galaxy Store di Samsung. Gli scatti che vengono fatti con la app Expert Raw sono enormi, perché contengono moltissime informazioni, utili per la loro elaborazione.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, davvero si può volere di più?

Il ritocco può essere fatto direttamente sullo smartphone, se scaricate Lightroom For Samsung, che trovate direttamente sul Galaxy Store sul vostro Galaxy S22 Ultra, ma dopo due mesi di prova, vi servirà un abbonamento ai servizi di Adobe.

Abbiamo seri dubbi sul fatto che siano molti gli utenti interessati a questo tipo di opzioni, ma per coloro che vivono di fotografia, per lavoro o per passione, Samsung Galaxy S22 Ultra è uno strumento davvero potente.

Recensione Samsung Galaxy S22 Ultra, le conclusioni

Nel portfolio di opzioni della famiglia Galaxy S22 difficilmente il modello Ultra sarà il campione degli incassi, per il suo prezzo molto elevato e per le sue peculiarità, che sono immaginate per un target molto sofisticato.

Di fatto, però, il nuovo Samsung Galaxy S22 Ultra rappresenta uno dei migliori smartphone Android oggi disponibili e sarà a lungo un punto di riferimento per chi lo userà e per la concorrenza.

Il nuovo smartphone di Samsung, Galaxy S22 Ultra non ha innovazione rivoluzionarie rispetto ai modelli precedenti, perché la S-Pen è in gradito ritorno, ma non è di certo una novità assoluta: rappresenta però un’esperienza d’uso completa, affidabile, con un livello qualitativo elevatissimo.

Rispetto agli altri modelli di cellulari della famiglia Samsung Galaxy S22, sensore della fotocamera, dimensione della batteria, schermo con bordi curvi e S-Pen sono gli elementi che tracciano un solco importante. Sono un miglioramento importante, ma non uno stravolgimento rispetto al potenziale delle varianti meno prestigiose.

Ecco perché pensiamo che Galaxy S22 Ultra sia un prodotto straordinario, ma per la maggior parte degli utenti, S22+ rappresenta una scelta più equilibrata e con un prezzo più equilibrato.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.