Gli iPhone 14 hanno un problema con le SIM? Apple sta indagando

Riccardo Ferrari18 Ottobre 2022
Bug scheda SIM iphone 14

L’iPhone 14 è vittima di un nuovo bug. Secondo alcuni utenti, lo smartphone non riconosce la scheda SIM nel cassetto. Apple ha avviato un’indagine sulla questione.

A differenza dei modelli statunitensi, gli iPhone 14 venduti in Italia ed in Europa sono ancora dotati di un cassetto per ospitare la scheda SIM. Purtroppo, capita che un malfunzionamento ne ostacoli il corretto funzionamento. Secondo le testimonianze di diversi acquirenti, a volte appare sullo schermo una notifica che afferma che la scheda SIM non è compatibile con l’iPhone: “La scheda SIM non è supportata“.

Dopo la comparsa di questo messaggio, accade che lo schermo dello smartphone non risponda. Il dispositivo sarebbe quindi completamente bloccato. Per riottenere l’accesso allo smartphone, gli utenti devono forzare il riavvio dell’iPhone mantenendo i pulsanti di controllo del volume e il pulsante di accensione.

Apple sta indagando sul problema delle SIM

Apple è ovviamente consapevole del problema. I nostri colleghi di MacRumors hanno intercettato una nota interna, in cui il gigante di Cupertino rivela di aver avviato un’indagine sui bug. A quanto pare, il malfunzionamento colpisce tutti i modelli della gamma, dall’iPhone 14 all’iPhone 14 Pro Max, indifferentemente.

Come sottolinea Apple nella nota, il bug della scheda SIM blocca lo schermo dell’iPhone. Se riscontri questo problema, il marchio consiglia di aspettare qualche minuto. In alcuni casi, il messaggio scomparirà automaticamente e si riacquista l’accesso all’interfaccia.

Se lo smartphone rimane bloccato per molto tempo, Apple chiede di contattare un Apple Store o un fornitore di servizi autorizzato per richiedere assistenza tecnica. L’utente non dovrebbe prendere l’iniziativa di ripristinare il dispositivo dopo un riavvio forzato.

iPhone 14 Plus Recensione MisterGadget 9

Esiste una soluzione imminente?

L’azienda californiana specifica che non è un problema hardware. Il bug è piuttosto di origine software. Per correggere la situazione, Apple sarà quindi in grado di distribuire un aggiornamento a iOS 16. L’azienda consiglia inoltre agli utenti interessati dal bug di mantenere aggiornato il proprio iPhone.

Immaginiamo che l’azienda potrebbe includere la patch nell’aggiornamento iOS 16.1, la cui distribuzione nella versione finale è prevista entro la fine di ottobre. L’iterazione è attualmente disponibile in versione beta.

Si noti che questo non è il primo bug identificato sugli iPhone 14. Poco dopo l’arrivo dei nuovi iPhone nei negozi, alcuni acquirenti hanno notato che il loro smartphone a volte si riavviava senza motivo durante la ricarica. In precedenza, le testimonianze hanno menzionato un bug durante il trasferimento dei dati.


Altri articoli che consigliamo:


Potrebbe interessarti anche:




I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.