Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Luca Viscardi21 Settembre 2022
Recensione realme smart TV 4K

Se sei alla ricerca di un nuovo televisore che sia dotato di Android TV, la recensione di realme smart TV 4K ti può essere utile per individuare un potenziale nuovo acquisto, con un prezzo molto competitivo.



Sul mercato europeo si stanno affacciando moltissimi produttori di televisori “non convenzionali”, i cui dispositivi sono interessanti soprattutto per il loro prezzo e per la compatibilità con il sistema Android TV, anche se lasciano un po’ a desiderare sul fronte del design.

Anche realme smart TV 4K rientra in questo “gruppetto”, in cui spicca senza dubbio il nome di Xiaomi, ma sono molti i pretendenti che stanno facendo capolino.

Chi è realme e cosa fa?

Chi frequenta regolarmente le pagine di MisterGadget.Tech conosce probabilmente bene il marchio realme, ma se sei capitato qui per caso alla ricerca di un nuovo televisore low cost o di una tv con Android TV, allora è utile sapere qualcosa di più dell’azienda.

realme è un marchio di origine cinese, di proprietà del gruppo BBK, lo stesso che possiede OPPO, Vivo, OnePlus e che rappresenta il leader mondiale nella tecnologia mobile, se si sommano tutti i marchi che gestisce.

realme è molto popolare in India, dove da tempo rappresenta uno dei brand leader, grazie ad una combinazione fortunata, che si basa su hardware di buona qualità, design discreto e prezzo oltremodo aggressivo.

Abbiamo provato molteplici smartphone nel corso degli ultimi due anni, che coprono le diverse fasce di mercato: secondo noi realme GT Master Edition, a distanza di un anno dalla sua presentazione, rappresenta ancora il vero best buy del mondo Android. Oltre ai cellulari, realme produce tablet ed auricolari, tutti a prezzi molto competitivi.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Come è fatta realme TV 50 pollici con Android TV?

Come già anticipato, uno dei dettagli distintivi di realme smart TV 4K è il rapporto prezzo/qualità, sicuramente vantaggioso, ma non possiamo parlare con entusiasmo del suo design o della particolarità dei suo componenti. Mentre molti marchi stanno trasformando il televisore in un elemento di arredo, le cui forme sono particolarmente curate, realme TV appartiene ad una folta schiera di prodotti, la cui vocazione è quella dell’elettrodomestico.

Esistono due versioni di realme smart TV 4k, da 43 e da 50 pollici, entrambi con il sistema Android TV, che rende questo televisore estremamente flessibile, compatibile con tutti i servizi di streaming e molto dinamico, perché pronto a recepire ogni novità in arrivo sul mercato, in tempo reale.

Ci sono alcuni televisori, definiti “smart TV” dai loro produttori, che in realtà oggi non hanno ancora ricevuto l’aggiornamento per usare Disney+, impossibile prevedere quando potranno essere utilizzati servizi come Paramount+ o le altre realtà pronte a fare il loro esordio a breve.

In Italia oggi si trova solo la versione da 50 pollici, l’unica alternativa è quella della versione da 32 pollici.

Che connessioni offre realme smart TV 4k?

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Come già anticipato, realme smart TV 4k si presenta con due diverse dimensioni, con schermi di buona qualità con cornici accettabili in relazione al prezzo. Sulla parte posteriore si trova l’area dedicata alle connessioni con tre prese HDMI, 2 USB A, un’uscita ottica, il connettore ethernet, la prese per l’antenna del digitale terrestre e il connettore per il ricevitore satellitare.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Nella parte superiore del televisore è presente anche l’ingresso per il modulo CAM, per la visione di contenuti a pagamento. I comandi sul televisore sono tutti affidati ad un piccolo pulsante che serve contemporaneamente per l’accensione e per navigare nei menu, accanto al quale c’è un curioso interruttore fisico per lo spegnimento del microfono contenuto nel televisore.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Questa è una delle particolarità di realme smart TV 4k, che ovviamente pienamente compatibile con l’assistente di Google, non solo grazie al telecomando, ma anche grazie al microfono messo all’interno dello stesso televisore.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Dato che abbiamo parlato di telecomandi, bisogna segnalare che nella confezione ce ne sono due, uno tradizionale con i tasti numerici, l’altro più contemporaneo per coloro che non sono intenzionati a guardare la TV.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Abbastanza singolare la scelta fatta per il telecomando tradizionale, che ha un comando di accesso diretto a YouTube, quando probabilmente avremmo optato per la selezione diretta di Netflix. Probabilmente questo è un requisito utile per gli accordi con Google, magari per avere uno sconto sulla licenza Android TV.

Nel complesso, il televisore presenta uno spessore accettabile, si può ovviamente installare anche a muro, con una staffa opzionale, mentre i piedini per l’uso tradizionale hanno un design molto semplice.

Ciò che colpisce di realme smart TV 4k è il suo peso, pur avendo una diagonale da 50″, parliamo di una vera e propria piuma.

Come funziona realme smart TV 4k?

Quando si tratta di descrivere l’esperienza d’uso con televisori di questo genere, la cosa più complicata è trovare delle differenze: cosa cambi tra realme smart TV 4k e Xiaomi Smart Mi TV P1?

Probabilmente niente, sul fronte dell’esperienza d’uso, perché Android TV rendere quasi identici i televisori: se stessimo parlando di dispositivi più prestigiosi, probabilmente concentreremmo la nostra attenzione sul tipo di processore utilizzato, parleremmo dell’elaborazione dell’intelligenza artificiale di ciò che appare sullo schermo, avremmo un’attenzione particolare per la tecnologia del pannello installato.

In realtà, tutto questo viene un po’ a mancare con una proposta come quella di realme smart TV 4k: come dice il suo nome, la definizione proposta è 4K, al suo interno c’è anche una Chromecast incorporata, grazie a cui è possibile trasferire lo streaming da smartphone, tablet e computer.

Il televisore realme smart TV 4k è compatibile con Dolby Vision e Dolby Atmos, oltre ad avere una certificazione TUV Rehinland per il controllo di emissione della luce blu.

L’audio è affidato a 4 speakers, con una potenza totale di 24 watt: non male il volume complessivo, ma si soffre un po’ la presenza di bassi. Al di là della nostra spasmodica ricerca dei toni più bassi, il volume è alto, i dialoghi si sentono perfettamente e in generale il suono è di buon livello. C’è anche un’opzione per la riproduzione in Dolby Atmos, anche se in tutta onestà l’effetto non è così impattante.

realme smart TV 4k propone una soluzione chiamata Chroma Boost per migliorare la fedeltà dei colori: il risultato è di buon livello, con 7 diversi preset di colori, che si adattano ai diversi contenuti, dallo sport ai film, passando per le serie TV.

Il motore di questo televisore realme smart TV 4k è il processore mediatek, che è costruito intorno ad una CPU ARM Cortex-A53 con una scheda grafica MALI G52. Chiaramente, l’esperienza fatta nel campo degli smartphone viene sfruttata anche nella produzione delle tv. Ci sono 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, da sfruttare per i contenuti.

Come anticipato, funziona più che bene, con una buona qualità delle immagini e un’elaborazione efficiente, anche quando si visualizzano contenuti molto dinamici.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Che definizione ha realme smart TV 4k?

La definizione è 4K, 3840 x 2160 pixel, con una gamma colore DCI-P3 coperta al 90%, risultato più che discreto, mentre il wide color gamut NTSC è coperto all’83%.

La taratura dei colori è un po’ strana, perché in alcuni casi sembrano un po’ “eccessivi”, mentre il tono della pelle è spesso leggermente alterato e tende al giallo, un dettaglio che si vede ancora di più quando ci sono immagini molto veloci, di movimento.

Grazie alla presenza di Android TV, il televisore può diventare un centro di controllo per la casa, che si può gestire direttamente con la voce, senza bisogno del telecomando.

Per completare l’esperienza d’uso di realme smart TV 4k, bisogna ricordare la presenza del wifi in versione dual band a 2.4 e 5 ghz, ma anche il bluetooth 5.0.

Quanta energia consuma realme smart TV 4k?

Il consumo energetico di realme smart TV 4k cambia a seconda del modello, la versione da 43 pollici assorbe 100 watt, mentre quella da 50 watt arriva a 120 watt.

Ti ricordiamo, però, che in Italia si trova solo la versione da 50 pollici.

Recensione realme smart TV 4K difficile spendere meno per un televisore Android

Quanto costa realme smart TV 4k?

Il prezzo di realme smart TV 4k è di 499,99 euro, che è relativamente competitivo. Quando diciamo relativamente, ci riferiamo ai molteplici prodotti presenti sul mercato con un prezzo migliore, pur offrendo caratteristiche identiche. Nokia propone un televisore a 429 euro, TCL addirittura a 329 euro, a 420 euro si acquista addirittura un televisore Philips.

Per questo motivo, pur se interessante, realme smart TV 4k dovrà “sgomitare” per trovare spazio sul nostro mercato.

realme smart TV 4k
Pro
+ Chromecast incorporata
+ Android TV
+ Buona qualità audio
+ Assistente Google “hands free”
Contro
– Qualità costruttiva
– Accuratezza colore limitata
– Design

Altri contenuti che ti consigliamo:


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.