Come registrare una chiamata con iPhone

Redazione Web17 Ottobre 2022
Come-registrare-una-chiamata-con-iPhone-mistergadget-tech

Sicuramente, almeno una volta nella vita ti sarà capitato di voler registrare una telefonata sull’iPhone. Che sia la volontà di far sapere ad altre persone cosa si è detto durante una call, o la voglia di registrare delle parole significative dette tra due persone, diversi possono essere i motivi che spingono una persona a registrare una chiamata. 



Registrare una telefonata è reato?

Prima di entrare nel vivo della spiegazione su come registrare una telefonata con iPhone è necessaria una premessa: registrare una telefonata senza il consenso di un’altra persona, o anche semplicemente senza avvisarla, non costituisce reato, ma la registrazione non può essere diffusa e non può comunque costituire prova di reato.

È quindi sempre opportuno, quando si registra una chiamata, far sapere all’altra persona che è in corso di registrazione, ma questo è obbligatorio se si suppone che poi la chiamata verrà diffusa o comunque condivisa con altre persone.

Come registrare una chiamata su iPhone 

A causa delle funzionalità di privacy che caratterizzano i dispositivi Apple, non è previsto un modo semplice che ti consentirà di registrare una telefonata sull’iPhone. Dovrai necessariamente affidarti ad applicazioni di terze parti, oppure passare da una pratica chiamata JailBreak: in questo caso, bisogna alterare il software di iPhone, rompendo i cosiddetti “sigilli”, che impediscono di installare applicazione esterne. Questa è pratica che sconsigliamo vivamente e che comporta più rischi che vantaggi.

La via meno complessa per registrare una chiamata su dispositivo iPhone è attraverso un dispositivo di registrazione di terze parti e il telefono in vivavoce.

Naturalmente si tratta di una soluzione ottima e scontata. Esistono poi delle app che consentono di registrare direttamente la chiamata dal dispositivo senza l’utilizzo di dispositivi di terzi. 

Le applicazioni per la registrazione esterna

Registrare una chiamata su iPhone con il vivavoce, usando strumenti esterni, è una soluzione un po’ artigianale, senza dubbio non è la più sofisticata che ci possa immaginare, ma è quella che risolve più facilmente il problema.

Come registrare usando il vivavoce

Per sfruttare questa opzione, basterà andare sulla schermata della telefonata e scegliere l’opzione vivavoce, che permetterà di ascoltare la chiamata attraverso l’altoparlante. A questo punto sarà sufficiente usare il registrare di un altro smartphone, il registratore di Windows o l’applicazione Quick Time Player per procedere alla registrazione.

La qualità non sarà perfetta, ma il problema di registrare una chiamata con iPhone sarà risolto, per essere chiari, questo è l’unico modo per registrare una chiamata su iPhone senza app. E’ bene sapere che non è possibile registrare chiamate in automatico su iPhone, ma è importante sottolineare anche che non ci sono app per registrare chiamate su iPhone gratis.

Come-registrare-una-chiamata-con-iPhone-mistergadget-tech

Le soluzioni a pagamento usando la chiamata in conferenza

Sul mercato ci sono alcune app che risolvono il problema di come registrate una chiamata con iPhone 13 o con uno dei molteplici modelli a disposizione, ma il presupposto fondamentale è che sul proprio smartphone sia attiva la funzione della chiamata in conferenza, che va attivata attraverso l’operatore, o, in alcuni casi, attraverso l’area personale dedicata al proprio contratto.

Il primo passo da fare, quindi, è quello di avere la certezza di attivare questa opzione, perché le applicazioni che citeremo tra poco devono necessariamente sfruttare questa opzione.


Potrebbe interessarti anche:


Le Applicazioni che consigliamo per registrare le chiamate su iPhone sono TapeACall e Rekk, il cui funzionamento è molto simile, così come simile è il fatto che dopo un periodo di prova bisogna pagare un abbonamento mensile, da 4.99 o 3.99 euro rispettivamente.

Nel caso di Rekk, è possibile avere anche la trascrizione automatica della conversazione, ma per entrambi le app bisogna necessariamente passare dall’uso di una chiamata in conferenza: in pratica la app partecipa alla conferenza come “terzo interlocutore” e poi registra tutto quello che viene detto con un sistema esterno.

Perché queste app funzionino, bisogna quindi avere attiva, come già specificato, la funzione di chiamata in conferenza, che interviene ogni volta si registra. Quando arriva una chiamata, bisogna semplicemente aprire la app e premere il pulsante registrazione, dopo qualche secondo arriverà una chiamata in ingresso a cui bisognerà rispondere per poi premere Unisci.

In passato era molto più semplice registrare una chiamata con iPhone ma le nuove soluzioni per la garanzia della privacy hanno (giustamente) reso più difficile questa pratica, condizione che dovrebbe comunque trovare tutti d’accordo, perché si potrebbe sempre essere dalla parte di chi la registrazione clandestina la subisce.


Altri articoli che ti consigliamo:


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.