Le tecnologia aiuta il telescopio James Webb a catturare immagini straordinarie | Podcast

Luca Viscardi10 Ottobre 2022
Telescopio James Webb

Podcast Mister Gadget Daily: grazie alla sua nuova tecnologia e alla collaborazione con strumenti in uso da anni, il telescopio James Webb regala immagini straordinarie.


Potrebbe interessarti anche:


Ad oggi non parliamo di scoperte rivoluzionarie, ma di immagini più dettagliate e più significative di corpi celesti di cui già conoscevamo l’esistenza.

Per la prima volta si è verificato un crollo finanziario in un videogioco, vi raccontiamo come è andata in FIFA 23.

Trascrizione automatica del podcast

Buongiorno, grazie per averci scelti anche oggi o se ci avete trovato casualmente, spero che questa sia la prima di tante opportunità, insomma di trovarci quotidianamente tecnologia. Oggi si parla molto del telescopio spaziale James Web, che avrebbe immortalato un sistema protoplanetario. Non entriamo tanto nei dettagli, ma parliamo di un corpo celeste con 1.000.000 di anni di vita che potrebbe dare inizio alla genesi di un nuovo sistema solare con dei pianeti. Quello che è molto interessante è che Hubble Chandra e James Web potranno collaborare per darci un’ulteriore visione dello spazio sfruttando le tecnologie più avanzate. Se siete appassionati di questo argomento, vi consiglio di dare un occhio al sito della NASA che pubblica tutti i video e le foto che arrivano da genesi web e che sono veramente molto, molto interessanti.

Avreste mai immaginato che potesse crollare il mercato di un videogioco? È comparso ed è successo venerdì con FIFA 23, quando online è arrivato un pacchetto con dei giocatori molto pregiati che vengono scambiati nel mercato che c’è all’interno del videogioco FIFA 23. Questi giocatori dovevano arrivare come non scambiabili. In realtà c’è stato un errore tecnico per cui questi giocatori potevano essere ceduti e quindi il loro arrivo massiccio sul mercato ha fatto crollare le quotazioni degli altri giocatori di FIFA 23. Quando ci si è accorti dell’errore il pacchetto è stato ritirato, ma ormai la frittata era fatta. Nulla di grave, il mondo ha continuato a girare, ma insomma è stato il primo caso di crack finanziario all’interno di un videogioco.

Si torna a parlare molto dei prodotti di Google, i pixel che arrivano tra qualche giorno sul mercato per svariate ragioni. Intanto Pixel 6 e Pixel 6A secondo Google sono i modelli più venduti di sempre, ma sono al centro della cronaca anche per una notizia negativa, ovvero il fatto che alcuni possessori di pixel sei non riescono più a chiamare il 911 negli Stati Uniti e lo 000 in Australia, ovvero i numeri di emergenza. Si sta cercando di trovare una soluzione. Pare però che non sia arrivata con l’aggiornamento di ottobre.

Già che parliamo di aggiornamenti vi segnaliamo che è disponibile o sta arrivando in queste ore un nuovo aggiornamento per il Galaxy S22? Se ne avete uno, il consiglio è sempre quello di tenere il vostro smartphone aggiornato. C’è da dire che però non ci sono buone notizie sul fronte Samsung per i possessori di Galaxy Z Folder quattro e Z Flip quattro. Pare infatti che bisognerà aspettare ancora un po per vedere Android 13.

Mark Gourman, che è un analista di mercato molto preparato, è tornato a parlare del rapporto tra Apple e il connettore unico USB-C. Pare che entro il 2024 tutti i modelli di iPod e tutti gli accessori di Mac avranno questo genere di connettore, ma nessuno riesce ancora a prevedere se questo connettore arriverà su iPhone oppure no. Qualcuno dice che Apple salterà addirittura l’adozione di questo connettore per usare solo la ricarica wireless. Vedremo se il tempo confermerà questa teoria. Per oggi noi abbiamo terminato, se volete e puntuali ci risentiamo anche domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.