Pasti a domicilio su misura, l’idea di Andrea Lippolis di FeatFoot

Luca Viscardi5 Maggio 2021
Pasti a domicilio su misura, l'idea di Andrea Lippolis di FeatFoot
Listen to my podcast

In questa puntata di MIster Gadget Stories vi raccontiamo come è nato il servizio dei pasti a domicilio su misura, da un’idea di Andrea Lippolis che ha creato FeatFoot.

Quando si ordina un pasto, ciò che viene prodotto è realizzato su “misura”, tenendo conto di peso, taglia e di obiettivi, in funzione delle proprie attività sportive o necessità alimentari.

L’idea nasce dall’esigenza del suo fondatore, Andrea Lippolis, che è alto 2 m e trasporta una stanza intorno ai 100 kg, con esigenze alimentari ben diverse rispetto a chi è alto 1,60 m e magari pesa 50 kg.

È nata quindi l’idea di costruire un piano alimentare, gestito dall’intelligenza artificiale, con l’uso di algoritmi avanzati, che sia basato sulla propria condizione fisica, sulle proprie esigenze alimentari in funzione anche di alcuni parametri, ma anche dalle proprie necessità legate al tipo di attività sportiva che viene svolta.

C’è un ulteriore dettaglio davvero strepitoso di questa idea, che sta nel fatto che il costo dei piatti non è uguale per tutti, cambia a seconda della quantità di cibo che viene erogata.

FeatFood distribuisce i pasti a domicilio in tutta Italia con un tempo di prenotazione che si aggira tra le 48 e le 72 ore.ma se continuiamo a raccontarvi altri dettagli, cosa troverete di nuovo nella puntata del podcast?

FeatFood di Andrea Lippolis è un’attività molto interessante, che ha il potenziale di scalabilità necessario perché una startup possa diventare un caso di successo, lo auguriamo con tutto il cuore ad Andrea e al suo team

I Pasti a domicilio su misura ci incuriosiscono, vogliamo provarli quanto prima!


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.