La modalità notte su smartphone non migliora il sonno

Luca Viscardi6 Maggio 2021
La modalità notte su smartphone non migliora il sonno
Listen to my podcast

Nel podcast di oggi sfatiamo un mito, quello relativo alla modalità notte sul nostro smartphone, che elimina la luce blu ma in realtà non migliora il nostro sonno.

Twitter tenta di arginare i tweet offensivi con l’uso dell’intelligenza artificiale, funzionerà?

Google vorrebbe far lavorare da casa i suoi dipendenti, che però vogliono andare in ufficio.

Trapela un nuovo modello di Samsung.

Trascrizione automatica del podcast

avete usato la modalità notte sul vostro smartphone convinti di dormire meglio non serviva a niente. Buona giornata avvenuti all’appuntamento quotidiano con il mondo della tecnologia il notiziario dedicato alle principali notizie dal mondo tech e dal mondo dell’innovazione.

Mister gadget per Baby vi chiedo spesso quando avete un secondo di tempo ma lasciate una recensione dedicata a questo podcast sempre che ovviamente vi piaccia. Allora abbiamo detto in apertura che uno studio rilasciato proprio nelle ultime ore ha certificato che l’uso della modalità notturna quella che elimina la luce blu dal nostro display non cambia la qualità del nostro sonno. Eravamo convinti che ci fosse una differenza fondamentale che invece non esiste per niente si parla molto di club house. Si parla di questo social network più che usarlo ultimamente sono crollate molto i download nel mese di aprile.

L’antidoto è pronto ma ormai è quasi pronta per il suo esordio la versione per Android che è uscita dalla modalità beta. Una curiosità di gol permette a sempre più dipendenti di lavorare da casa ma pare che sempre più dipendenti in realtà vogliono tornare in ufficio. E questa è una cosa curiosa per cui dopo i primi mesi in cui lavorare da casa ci sembrava meraviglioso ora abbiamo cambiato idea.

Si torna a parlare di Samsung perché ieri è trapelato in modo accidentale la foto del Galaxy a 82 5G che sarebbe il telefono più potente in assoluto della serie A dovrebbe arrivare nel giro di qualche settimana.

Dopo la vicenda tra Apple e fortunato medio Epic Games potrebbe aprirsi un nuovo scontro tra Apple e Netflix che ha eliminato la possibilità di sottoscrivere un abbonamento direttamente dall’app store questa cosa non piace a e Paul ci potrebbero essere delle conseguenze nelle prossime settimane. Twitter ha lanciato su iOS e quindi su iPhone la funzione che invita a riflettere prima di mandare un tweet offensivo l’intelligenza artificiale riconosce i contenuti e consiglia di pensarci un attimo prima di lanciare il proprio messaggio vedremo se funzionerà.

Una curiosità statistica sono diventati 6,4 milioni gli utenti di Apple card della carta di credito di iPhone negli Stati Uniti non sono assolutamente pochi. A quanto pare il Galaxy S 21 F si farà. La produzione comincerà a luglio il prodotto arriverà subito dopo l’estate. Una curiosità infine è pronto l’esordio della funzione di WhatsApp per regolare la velocità dei messaggi ne abbiamo parlato così tanto che ormai siamo stanchi ci sentiamo domani


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.