L’aggiornamento iOS 16.2 arriva con i nuovi iPadOS, tvOS e macOS | Podcast

Luca Viscardi14 Dicembre 2022
Aggiornare iPhone iOS 16

Mister Gadget Daily Podcast: Come anticipato, sono arrivate ieri le nuove versioni del software iOS 16.2 e di iPadOS, tvOS e watchOS, insieme ad un aggiornamento di macOS.

Una delle novità principali è il rafforzamento della protezione dei dati su iCloud, che impedirà di fatto l’accesso a chiunque, comprese le forze dell’ordine.

Microsoft ha scelto di eliminare l’app Authenticator da Apple Watch, non è compatibile con le policies di AppStore.

Trascrizione automatica del podcast

Su Mister Gadget Daily questa è la settimana del wifi 6, in collaborazione con AVM, lo specialista tedesco nei prodotti per la connettività. Con il WiFi 6 colleghi più dispositivi contemporaneamente, garantendo a tutti una connessione più stabile. Le videochiamate in contemporanea di tutta la famiglia non saranno più un problema.

Entra nella nuova generazione del WiFi con i nuovi prodotti Fritzbox. Visita AVM.it.

Buona giornata dunque a voi che navigando con il wi fi 6 ascoltando il nostro podcast quotidiano. Partiamo da iOS perché ieri sono state rilasciate le nuove versioni dei software di iPad, di iPhone, di Apple Watch, di AppleTV. E anche per iMac è un aggiornamento importante. L’invito è quello di farlo perché ci sono moltissime novità, tra cui ad esempio una migliore data encryption per tutti i dati che passano nel mondo iCloud. Abbiamo già detto nei giorni scorsi che arriva Apple Music Sync, una sorta di karaoke realizzato da Apple. C’è una nuova applicazione che si chiama Freeform, per mettere insieme idee, schizzi, appunti, foto, un po di tutto e moltissime altre novità che vi raccontiamo su MisterGadget.Tech.

A proposito di novità del futuro, bisogna segnalare che Microsoft ha segnalato ha pubblicato comunicato che dal mese di gennaio l’applicazione Authentic Editor non funzionerà più su Apple Watch. È un’applicazione che viene usata per ricevere i codici di accesso dinamici, tipo quelli che usano le banche, per intenderci, per accedere ad alcuni servizi come gli account di Microsoft, quelli di Facebook, di Instagram e di moltissime altre piattaforme. L’applicazione rimarrà su iPhone e su iPad, ma non funzionerà più su Apple Watch.

Instagram sta per lanciare diverse novità, tra cui Notes, che è una specie di Twitter integrata dentro Instagram, ma soprattutto un’altra funzione che in pratica clona BeReal, che si chiama Candid, che permette insomma di scattare foto senza filtro, esattamente così come vengono catturate senza tante manipolazioni. Questo purtroppo rientro pone l’abitudine del mondo di merda del mondo di WhatsApp, Instagram e di Facebook, quello cioè di prendere le idee degli altri ed essenzialmente clonare. Non è una pratica che piace particolarmente, ma a cui purtroppo ci siamo abituati nel mondo digital.

Marco Rubio, che è uno dei senatori più importanti negli Stati Uniti, sta continuando ad insistere perché il Congresso vieti l’uso di TikTok negli Stati Uniti. Il tema è ancora molto caldo, soprattutto legato all’utilizzo dei dati da parte di TikTok, che vengono comunque trasferiti su server cinesi. Questa è una battaglia ancora aperta. Non è detto che possa arrivare una decisione in questo senso da parte del governo americano, che non sarebbe del tutto inaspettata.

Una curiosità che riguarda gli utenti di Vodafone Da oggi subentro SIM e cambio di proprietà si pagano con un prezzo una tantum di circa 10€. Questo prezzo non viene applicato invece, se si compra un prodotto a rate e se si fa il pagamento automatico del proprio piano tariffario.

Se volete abbiamo anche una curiosità che riguarda le vendite di iPhone. Sappiamo che negli Stati Uniti sono alle stelle e sono più o meno alla pari quasi con quelli di Samsung. È curioso sapere che solo il 24% degli iPhone venduti negli Stati Uniti vengono pagati direttamente dagli utenti Apple. Tutti gli altri transitano attraverso gli accordi con gli operatori. E questo spiega anche perché il prezzo così alto non rappresenti più di tanto un problema. Diciamo che per oggi vi abbiamo dato davvero un sacco di informazioni. Vi ringraziamo per averci seguito fino a qua e se volete, torniamo domani.


Potrebbe interessarti anche:



Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.