Recensione Apple TV 4K 2022: la potenza di iPhone nella tua TV

Luca Viscardi6 Novembre 2022
Recensione Apple TV 4K 2022

Con la recensione di Apple TV 4K 2022 ti presentiamo il miglior set top box del mercato, un formidabile alleato del tuo televisore, che può aggiungere potenza e prestazioni; è la soluzione più costosa del mercato, ma anche la più efficiente.

C’è una premessa da fare: se non sei un utente di Apple, per cui non usi un iPhone o un iPad potresti pensare che questo articolo non faccia per te. In realtà, anche se sei un utente Android, Apple TV 4K potrebbe essere il primo passo per scoprire l’universo dei servizi di Apple.



Recensione Apple TV 4K 2022

A cosa serve Apple TV 4K 2022?

Tra i molteplici dispositivi creati dagli ingegneri di Cupertino, Apple TV è probabilmente quello meno popolare tra le persone che non sono particolarmente appassionate di tecnologia, eppure è uno dei più utili e funzionali nella vita di tutti i giorni. Parliamo di un set top box, un accessorio da aggiungere alla TV, che può avere un senso anche con i grandi monitor che oggi si usano in molti uffici, con diversi ingressi video: Apple TV è alimentata dal sistema operativo tvOS, che potremmo descrivere come una versione semplificata di iOS, adattata all’uso sul televisore.

Proprio perché dotata di un sistema operativo, permette di installare migliaia di app disponibili su AppStore, le più importanti delle quali sono di sicuro quelle per lo streaming, ma ci sono anche giochi e applicazioni di vario tipo, come quelle per l’accesso ai canali radio, per la visualizzazione delle foto di Flickr, oppure quelle per la sicurezza di casa, come Nest.

Una volta collegata al televisore di casa, Apple TV garantisce l’accesso a decine di piattaforme per lo streaming, centinaia di giochi di Apple Arcade e altri servizi di Apple, come Apple Music e Apple Fitness+.

Se queste funzioni non fossero sufficienti, c’è anche un ulteriore potenzialità, quella del controllo dei dispositivi di smart home, che a breve diventerà ancora più potente, con l’introduzione del protocollo Matter, che permetterà di comunicare direttamente con dispositivi di marchi diversi, facendoli interagire tra loro, senza la necessità di utilizzare applicazioni di terze parti.

Abbiamo raccontato in questo nostro articolo le differenze tra Apple TV 4K e Apple TV 4K 2022. Una delle novità più evidenti è la misura, che è diminuita del 20%, perché la nuova versione non richiede l’uso di ventole di raffreddamento. Cambia infatti il modo in cui viene gestito il raffreddamento, ora più efficiente.

Tra le diverse innovazioni, c’è anche quella di una diversa esperienza d’uso di Siri, che oggi riconosce fino a 6 persone diverse all’interno della famiglia.

Recensione Apple TV 4K 2022

Come funziona Apple TV 4K 2022?

Sgombrato il campo da tutti i dubbi su come utilizzare Apple TV 4K 2022, possiamo raccontare la nostra esperienza d’uso con questo hub domestico per l’intrattenimento, che è sicuramente più costoso dei diretti concorrenti, ma offre anche funzionalità più complete. Chromecast con Google Tv e Amazon Fire TV Cube sono interessanti, ma non raggiungono l’eccellenza di Apple TV, il cui vero punto di forza sta nella compatibilità con i prodotti di terze parti. Esistono molteplici applicazioni, disponibili all’interno di AppStore e rendono l’esperienza d’uso più completa.

Il primo dettaglio da sottolineare è che la nuova versione di Apple TV è del 50% più potente rispetto a quella precedente, grazie al nuovo processore A15 Bionic, ma c’è anche un vantaggio diretto per quanto riguarda la grafica, perché la nuova GPU è del 30% più veloce rispetto a quella precedente. Per capire quale sia la potenza di calcolo di questo dispositivo, bisogna pensare che questo è lo stesso processore che viene utilizzato in iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 14.

Connettività diversa tra i modelli 64 o 128 gb

Apple ha fatto una scelta curiosa con una differenziazione dei modelli tra la versione 64 e 128 giga, che non è solo nella capacità di memoria, ma anche in alcune funzioni base come la disponibilità di un connettore Ethernet per un collegamento di rete cablato. Se è vero che la maggior parte degli utenti oggi si affidano ad una connessione senza fili, è comunque singolare che una dotazione base come quella del connettore di rete sia un optional. Bisogna allo stesso tempo riconoscere che la differenza di costo tra i due modelli è piuttosto risibile, parliamo di 20 euro: in ogni caso, la versione da 64 gb non dispone del connettore di rete ethernet. Avremmo sicuramente gradito la presenza del Wifi 6E, che sarebbe stato utile per lo streaming ad alta definizione, soprattutto nelle situazioni (come nelle grandi città) dove c’è una selva di segnali wifi.


Potrebbe interessarti anche:


Recensione Apple TV 4K 2022

Dolby Vision o HDR10+?

Apple TV 4K 2022 ha un’uscita HDMI 2.1 che supporta lo standard eARC, per la connessione ad un ricevitore audio o una soundbar Dolby Atmos. Lo standard video è stato migliorato con l’aggiunta dell’HDR10+, che si aggiunge al Dolby Vision.

La selezione tra i due diversi standard, 4K HDR10+ o 4K Dolby Vision, va effettuata attraverso le impostazioni di Apple TV, non è possibile fare uno switch automatico tra le due modalità di utilizzo. Anche se l’inserimento dello standard HDR10+ è sicuramente gradito, sarà comunque più facile e più comune sfruttare Dolby Vision, che è adottato da un numero più elevato di produttori. Nella foto che appare qui sotto, non c’è l’opzione di scelta Dolby Vision, perché il televisore a cui è collegato non supporta questo standard.

Recensione Apple TV 4K 2022

Apple ha anticipato che arriverà in seguito un aggiornamento del software che introdurrà un’altra opzione, QMS_VRR, o Quick Media Switching, che permetterà di passare ad un contenuto all’altro, anche con frame rate diversi, in modo rapidissimo.

Come sempre accade per tutti i prodotti di Apple, anche con Apple TV 4K 2022 si può scegliere la via della semplicità, lasciando che il dispositivo faccia tutto in automatico, senza quasi necessità di intervento di chi la usa, oppure si può andare a navigare all’interno dell’infinito menù, che permette di configurare la modalità AirPlay, quella che consente di trasmettere al televisore le immagini di iPhone, iPad e Mac, semplicemente con un Click.

Chi possiede Apple HomePod può usare gli smart speaker come soundbar, scegliendo di emettere il suono in mono o in stereo in fase di configurazione. Il telecomando del televisore può essere sostituito da quello di Apple TV, oppure si può fare il contrario, cioè configurare il proprio controller della TV perché possa impartire i giusti comandi al set top box.

Recensione Apple TV 4K 2022

La forza dell’ecosistema di Apple

Una delle ragioni per acquistare Apple TV 4K 2022 risiede ovviamente nella forza dell’ecosistema Apple, ovvero quell’agglomerato di servizi e funzionalità che rendono alcune azioni quotidiane più semplici ed immediate quando si usano molteplici dispositivi dell’azienda.

Per fare un esempio, coloro che possiedono più di una Apple TV possono sincronizzare la schermata home tratti diversi dispositivi: ogni volta che viene aggiunta un’applicazione si cambia l’ordine delle applicazioni, questa scelta viene condivisa anche con gli altri apparati. E’ l’opzione One Home Screen.

In fase di configurazione della Apple TV 4K, ma anche nell’uso di tutti i giorni, iPhone e iPad possono essere utilizzati per digitare i testi all’interno dei campi di ricerca, oppure quando bisogna inserire le password, per evitare di farlo con il telecomando.

Nel caso di Apple Fitness+, le informazioni raccolte da Apple Watch vengono mostrate sullo schermo mentre si svolgono gli esercizi della piattaforma.

Il telecomando di Apple TV 4K 2022

Apple TV 4K 2022

La nuova Apple TV introduce un nuovo telecomando, la cui vera unica novità, in realtà è quella del connettore USB C per la ricarica. Per il resto, il design e le funzioni sono simili a quelle del modello precedente.

Il telecomando di Apple TV, Siri Remote, può anche essere acquistato come accessorio a parte, al prezzo di 69 euro ed è compatibile con tutti i modelli in circolazione di Apple TV. Può essere programmato per controllare qualunque tipo di televisore, sfruttando i controlli CeC, attraverso l’HDMI.

Il pulsante laterale di accesso a Siri permette di controllare con la voce molte delle funzioni di Apple TV, con un aggiornamento del software arriverà la capacità di riconoscere le voci di ciascun componente della famiglia, per poter fornire consigli personalizzati.

Apple TV 4K 2022 e i videogiochi

Una delle opzioni più interessanti abilitate dal nuovo processore A15 Bionic è quella dei videogiochi, che possono essere scaricati da AppStore, o “noleggiati” con Apple Arcade: basta collegare un controller esterno per avere pieno controllo, come se si stesse usando una vera e propria consolle dei videogiochi: noi, ad esempio, abbiamo abbinato un DualSense di PlayStation 5 e abbiamo provato decine di titoli, tra quelli disponibili.

Con un abbonamento mensile dal costo contenuto, è possibile accedere al catalogo Apple Arcade, che ha una vasta scelta di titoli, alcuni distribuiti in esclusiva, che si possono usare su iPhone o iPad, ma ovviamente sono di gran lunga più divertenti se usati su grande schermo, con un controller esterno.

Recensione Apple TV 4K 2022

Apple Music e Apple Fitness+

Apple TV 4K 2022 è perfettamente compatibile con Apple Music e Apple Fitness+, in particolare il servizio di streaming musicale funziona con i testi riportati sullo schermo: è come avere sempre a disposizione una specie di sistema karaoke. Quando invece si usa Apple Fitness+, Apple TV riceve informazioni da Apple Watch e le mostra sullo schermo, per accompagnare i piani di allenamento e le diverse sessioni di training.

Recensione Apple TV 4K 2022

Quanto costa Apple TV 4K 2022: prezzo e disponibilità

Il prezzo di Apple TV 4K 2022 cambia a seconda della versione, quella da 64 GB costa 169 euro, mentre la versione da 128 gb con wifi + ethernet viene venduta a 189 euro, prezzi inferiori rispetto a quelli di lancio del modello precedente. La disponibilità su scala globale è garantita da novembre 2022.

Recensione Apple TV 4K 2022, le conclusioni

La nuova Apple TV arriva sul mercato nel solco del percorso tracciato da Apple, quello di un’evoluzione costante dei suoi dispositivi, alla ricerca della miglior performance possibile. Per questo motivo, la recensione di Apple TV 4K 2022 non può che confermare l’ottimo giudizio dello scorso anno, dedicato alla versione precedente, con l’apprezzamento per l’aggiunta dello standard HDR10+ e il vantaggio di un prezzo di lancio più basso.

Anche con i migliori televisori in circolazione, non sarà mai possibile avere le performance e la qualità del software garantite da Apple TV, un accessorio che dal nostro punto di vista è indispensabile in tutte le case in cui vivono utenti dell’ecosistema Apple.

Apple TV 4K 2022
Il nuovo set top box Apple TV 4K 2022 migliora le prestazioni della versione precedente, grazie al processore A15 Bionic, ma anche all’introduzione dello standard HDR10+. Un prodotto completo ed efficiente, che nessun televisore riuscirà ad eguagliare.
Pro
+ Standard HDR10+
+ Qualità software tvOS
+ Facilità d’uso
+ Integrazione con ecosistema Apple
Contro
+ versione 64 non ha connessione ethernet

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.