Recensione Philips Momentum 27M1F5800, un monitor per lavorare e giocare

Riccardo Ferrari28 Ottobre 2022
Philips Momentum 27M1F5800

Il monito Philips Momentum 27M1F5800 è chiaramente rivolta a tutti quegli utenti che combinano gaming e lavoro nelle loro case. Riuscirà a soddisfare entrambi i profili di utilizzo?



Il monitor che stiamo provando nelle ultime settimane, appartenente alla famiglia Philips Momentum 5000, si distingue per offrire tutta una serie di extra che sono sempre molto apprezzati dai giocatori su PC, offrendo una grafica fluida e vibrante.

È un modello che appartiene alla fascia alta di monitor per gamer, come vedremo di seguito per le sue alte specifiche. Tuttavia, la concorrenza è molto agguerrita e ci sono modelli più economici con una frequenza di aggiornamento più alta. Ecco la nostra analisi completa.

Philips Momentum 27M1F5800 Recensione 1

Come è Philips Momentum 27M1F5800? Design e qualità

Il Philips Momentum 27M1F5800 è un monitor fatto per i giocatori, con un aspetto moderno ma senza eccentricità, poiché non troverete la presenza di elementi di illuminazione a LED come nella maggior parte dei monitor di questo tipo.

Il suo taglio è più tradizionale con un retro nero con una texture 3D, pensando a quegli utenti che vogliono combinare il loro setup tra ore di lavoro e di svago, eliminando aspetti che possono essere motivo di distrazione quando si è in modalità produttività.

Sottolineamo la facilità di montaggio, con un braccio fermo che si attacca al monitor utilizzando un sistema nella zona VESA da 100 x 100 mm, e una base che viene avvitata manualmente senza bisogno di usare un cacciavite. Così, in pochi istanti, il monitor Philips sarà pronto per l’uso.

I bordi sottili, praticamente nascosti, attraversano tutti e tre i lati dello schermo, in modo che solo nella parte inferiore si vede un bordo più spesso, cosa che non disturba. La dimensione dello schermo è di 27 pollici, con tutte le porte situate sul retro.

La base e lo stand sono compatti, quindi difficilmente occuperanno tanto spazio, e rimangono fermi sul tavolo senza movimenti inaspettati del pannello, qualcosa che gli utenti di giochi d’azione che spesso battono le loro tastiere meccaniche in modo spietato apprezzeranno.

Si regola in altezza, pivot, inclinazione e rotazione, fornendo una buona varietà di opzioni ergonomiche per una visualizzazione confortevole. Sottolineiamo anche la regolazione in altezza, al punto che ci permette di ruotare il pannello e alternare per lavorare sia in modalità ritratto che orizzontale, se preferisci per gestire documenti d’ufficio o pagine web.

Il menu OSD di gestione delle impostazioni è controllato da un solo pulsante che agisce come un joystick. Più tardi entreremo in dettaglio sulle possibilità che offre, ma situato nella parte posteriore destra, si trova facilmente e rende semplice lo spostamento attraverso i menu.

Per finire, un piccolo indicatore LED situato nella parte inferiore a destra ci permette di vedere se il monitor è in standby o completamente spento, qualcosa di necessario se vogliamo uscire dalla modalità sospesa o vedere visivamente se il monitor è acceso.


Potrebbe interessarti anche:


Philips Momentum 27M1F5800 Recensione

Come è lo schermo del Philips Momentum 27M1F5800? Pannello

In questa sezione, abbiamo un eccezionale pannello IPS Nano UltraClear con risoluzione 4K che è in grado di gestire valori nativi di 3840 x 2160 pixel, essendo completamente compatibile con i contenuti HDR tramite SmartImage HDR.

La gestione dei valori 4K è un extra per quegli utenti che non pensano solo ai giochi e di solito gestiscono applicazioni di tipo CAD/CAM o CAE con grafica 3D o grandi fogli di calcolo, al fine di avere un’area di visualizzazione particolarmente grande, favorendo la multi-finestra.

Ci sono innegabili vantaggi della tecnologia nano IPS che potrete godere su questo monitor, come l’ampia copertura della gamma di colori, che raggiunge il 98% in DCI-P3, il 133% in termini di sRGB, e il 93,1% in Adobe RGB, che è molto meglio di quello offerto da un normale pannello IPS.

Anche gli ampi angoli di visualizzazione e i tempi di risposta più brevi di appena 1 ms ne beneficiano. Questo è completato dalla frequenza di aggiornamento adattivo di 140 Hz, così importante per i giocatori.

Anche se ci sono valori molto più alti, ed all’incirca nella fascia di prezzo in cui questo monitor viene venduto, i 140 Hz sono i minimi esigibili che qualsiasi appassionato di videogiochi richiederà da un monitor di questo tipo.

La luminosità SDR massima sostenuta raggiunge i 422 nits (450 nits secondo Philips), che è un valore eccellente, poiché è più luminoso di molti altri modelli sul mercato.

Anche se nella maggior parte dei casi, è più comodo usare il monitor con una luminosità impostata tra il 30 e il 40% del valore massimo, si ottengono ottimi risultati quando si ha una stanza o un ambiente molto luminoso e non si vuole preoccuparsi della luminità.

Un altro punto importante che non ho ancora menzionato è che il monitor supporta sia le tecnologie grafiche G-Sync di Nvidia, sia FreeSync Premium Pro di AMD, per sfruttare le tecnologie di visualizzazione su entrambe le piattaforme grafiche. La precisione del colore in entrambi i casi è molto fedele alla realtà, mantenendo il Momentum 27M1F5800 sicuramente tra i top in questo ambito.

Infine, dobbiamo parlare della chiarezza del movimento, qualcosa di accettabile in questo modello, ma lontano da quello che possono offrire altri monitor che gestiscono valori di frequenza superiori dell’ordine di 280 Hz. Anche se la visualizzazione è molto buona, questo valore di frequenza dovrebbe essere leggermente superiore.

In ogni caso, la chiarezza è abbastanza alta da rendere il testo o gli elementi dell’interfaccia che si muovono rapidamente, leggibili nella maggior parte delle situazioni.

Questo è particolarmente utile quando si tratta di gestire giochi ad alti valori di fps, con titoli come League of Legends o Starcraft 2. I giocatori saranno in grado di leggere nomi e vari valori che rimarranno nascosti su monitor con frequenze di 60 Hz o 90 Hz.


Altri articoli che ti congliamo:


Philips Momentum 27M1F5800 Recensione

Che connessioni e porte ha il Philips Momentum 27M1F5800?

All’interno di questa sezione possiamo dare quasi tutte sono buone notizie, anche se ce n’è anche una in cui il marchio può migliorare. Il monitor ha un hub con una moltitudine di connessioni per utilizzare diverse fonti video.

Tutte le porte sono allineate e concentrate sul retro, la cosiddetta zona hub, dove troviamo due connettori di uscita video DisplayPort 1.4 e altri due di formato HDMI 2.1 che supportano le connessioni delle console di qualità 4K.

Per quanto riguarda le porte USB, sono tutte di tipo USB A, quindi ci manca qualche porta USB C, dato che molti dei portatili moderni includono solo questo tipo di connettore. A suo favore, bisogna dire che due delle quattro porte supportano la ricarica rapida.

È un buon extra, anche se purtroppo non si è pensato di offrirne uno in una posizione più accessibile o a mano per poterlo usare e caricare un dispositivo, quindi dovremo sforzarci per potere connettere un device. La cosa positiva è che i connettori sono contrassegnati con colori, con i gialli che permettono la ricarica rapida.

Il punto più negativo quando si tratta di connessioni è che Philips ha deciso di lasciare fuori l’alimentatore del monitor, quindi a differenza delle proposte più comuni sul mercato, l’adattatore di alimentazione sarà sciolto sul tuo tavolo occupando spazio.

Incentrati sull’audio del monitor, abbiamo un’uscita jack per le cuffie. Inoltre, c’è un altoparlante stereo incorporato che Philips descrive di 2 x 5 watt.

Non prendiamoci in giro. Forse sarà valido per fare qualche videochiamata e poco altro, dato che non lo raccomandiamo per giocare o guardare film, poiché il suono non è particolarmente ricco di dettagli. Questo è qualcosa in cui il produttore decide di non investire particolarmente, lasciando al giocatore la scelta praticamente obbligata di utilizzare il proprio sistema audio.

Philips Momentum 27M1F5800 Recensione 1

Come si controlla il Philips Momentum 27M1F5800?

Per gestire i menu a schermo abbiamo il già citato joystick che si trova sul lato destro dello schermo, tipico di un monitor moderno. Il sistema di menu Philips è ben strutturato e non avrai difficoltà a individuare la funzione desiderata. 

Presto acquisirai familiarità con la sua risposta, poiché un semplice tocco in una direzione o nell’altra ti porterà a un menu diverso, il che è molto utile se vuoi cambiare rapidamente la modalità di visualizzazione predefinita o impostare qualsiasi altro collegamento al segnale di ingresso.

Una leggera pressione verso il basso o verso destra ti porta alle impostazioni complete del monitor. Tuttavia, se premi su, accedi direttamente per gestire i diversi ingressi video del monitor. Premendo a sinistra si entra in SmartImage da cui è possibile gestire le modalità di visualizzazione.

Spiccano le opzioni offerte dalla modalità “Low Blue Light“, con quattro diverse impostazioni tra cui scegliere per diverse situazioni, poiché è possibile che a volte sia necessario che i bianchi siano più luminosi e i neri più scuri o viceversa. 

Con la modalità colore personalizzata, è possibile calibrare il colore a proprio piacimento gestendo guadagno, offset, tonalità e saturazione, sebbene la mancanza di impostazioni precise della temperatura del colore lo renda meno utile di quanto sperassi. 

Philips Momentum 27M1F5800 Recensione 1

Specifiche Philips Momentum 27M1F5800

  • Dimensione dello schermo 27 pollici
  • Pannello Nano IPS LCD con retroilluminazione a LED
  • Aspect ratio di 16:9
  • Risoluzione nativa di 3840 x 2160
  • Frequenza di aggiornamento di 144 Hz
  • Tempo di risposta di 1 ms
  • Certificazione Display HDR600
  • Luminosità di 450 nits
  • Connettori:
    • 2x HDMI 2.1,
    • 2x DisplayPort 1.4
    • Uscita per le cuffie,
    • 4x USB-A 3.2 Gen 1
  • Regolazione del supporto: altezza, inclinazione, rotazione e pivot
  • Montaggio VESA: 100 x 100mm
  • Altoparlanti 2 x 5 W
  • Alimentazione esterna
  • Consumo di 55,5 W (0,5 W in modalità standby)
  • Cavi inclusi: DisplayPort 1.4, HDMI 2.1 e USB A a PC
  • Dimensioni 609 x 3552 x 235 mm
  • Peso di 6,10 Kg
Philips Momentum 27M1F5800 Recensione 1

Quanto costa il Philips Momentum 27M1F5800?

Il monitor Momentum 27M1F5800 è una buona opzione per chiunque abbia bisogno di un buon device con pannello Nano IPS in cui si desidera combinare compiti d’ufficio e di produttività con il tempo libero e il gioco.

Il suo prezzo è al di sopra della fascia media considerata, poiché attualmente raggiunge i 700-800 euro di prezzo.

Include nella scatola l’alimentazione esterna, così come tutti i tipi di cavi per stabilire le connessioni, che si tratti di tipo DisplayPort 1.4, un altro HDMI 2.1 certificato Ultra High Speed, e il cavo USB A per connettersi al computer PC.

Ci sono opzioni più economiche (anche più costose), con le quali si può godere di una buona esperienza di gioco. Ci sono anche modelli che ti permetteranno di illuminare l’ambiente del tuo setup con luci LED di diverse tonalità, cosa che non troverai in questo modello.

Philips Momentum 27M1F5800 Recensione

Considerazioni finali sul monitor Philips Momentum 27M1F5800

I punti di forza di questo Philips Momentum 27M1F5800 sono senza dubbio le modalità di visualizzazione migliorate con colori molto vivaci, frutto dell’utilizzo di un pannello Nano IPS migliorato che, anche se non diventa OLED, dimostra i suoi punti di forza in diversi ambienti di utilizzo.

È chiaro che la frequenza di aggiornamento di 144 Hz potrebbe essere superiore, poiché è superata da altri modelli da 170 o anche 240 Hz. Ovviamente degli Hz maggiori avrebbero giovato nei giochi intensi con molti fps.

Con il Momentum 27M1F5800, Philips mira a compiacere due gruppi di utenti chiaramente diversi e senza dubbio, questi non saranno scontenti. L’unico lato negativo che mi sento di citare, come detto prima, è che se cerchi un dispositivo per il gmaing troverai sul mercato modelli più economici con specifiche migliori.

<div id="section-review" data-stars="4" data-price="750" data-brand="Philips" data-title="Monitor Philips Momentum 27M1F5800" data-text-pro="+ Pannello LED Nano IPS a 144 Hz<br>+ Pannello con alta fedeltà del colore<br>+ Varietà di connessioni<br>+ Modalità di visualizzazione preimpostate" data-text-contro="-Frequenza di aggiornamento migliorabile di 144 Hz<br>- Nessuna porta USB-C
Monitor Philips Momentum 27M1F5800
Il nuovo monitor Philips Momentum 27M1F5800 è un modello che mira a compiacere sia i giocatori che gli utenti professionali che lavorano da casa, e questo è un po’ complicato. Anche se ha il vantaggio che sarete in grado di usarlo in ambienti diversi, i gamer hanno soluzioni che migliori con lo stesso prezzo.
Pro
+ Pannello LED Nano IPS a 144 Hz
+ Pannello con alta fedeltà del colore
+ Varietà di connessioni
+ Modalità di visualizzazione preimpostate
Contro
-Frequenza di aggiornamento migliorabile di 144 Hz
– Nessuna porta USB-C
– Alimentazione esterna



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.