I migliori videogiochi horror da giocare ad Halloween

Riccardo Ferrari31 Ottobre 2022
Migliori Videogiochi Horror - Halloween

Dai migliori titoli del genere horror a perle poco conosciute, ecco la nostra lista dei migliori videogiochi che dovresti giocare durante questo Halloween

Se stai cercando di spaventarti con alcuni dei migliori giochi horror di tutti i tempi, allora sei nel posto giusto. Con l’arrivo di Halloween poi è decisamente appropriato recuperare uno o due titoli horror. Sia che tu stia cercando di perdere il sonno per paura di ciò che si nasconde nell’ombra, o semplicemente desideri delle risate alimentate dalla paura, ci sono un’abbondanza di videogiochi tremendamente terrificanti là fuori da provare.

Resident Evil è uno dei primi videogiochi che ricordo, e le innumerevoli serate passate a farmi coraggio con mio cugino mi hanno concesso un’affettuosa affinità con l’horror come genere. Con le giuste dosi mi piace entrare in mondo malati e disturbanti e scoprire i mostri e gli alieni che la mente umana è in grado di generare. Con i videogiochi è anche stupendo scoprire come gli sviluppatori sono riusciti a combinare tutto quanto sopra in modo interattivo e divertente.

Con questo in mente, ecco il nostro elenco di alcuni dei migliori giochi horror di tutti i tempi (in nessun ordine particolare) per prepararti ad Halloween a cui puoi giocare ancora oggi, che vanno dai must-have più recenti a piccole perle del panorama.


Migliori Videogiochi Horror - Halloween

Resident Evil 1, 2 e 7

Resident Evil 1 Remake

  • Rilasciato: 2015
  • Piattaforme: PC, PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Capcom

Resident Evil 2 Remake

  • Rilasciato: 2019
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S
  • Sviluppatore: Capcom

Resident Evil 7

  • Rilasciato: 2017
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S
  • Sviluppatore: Capcom

Non posso scegliere un solo gioco di Resident Evil per questo elenco, quindi ne menzionerò alcuni per diversi motivi.

Sia Resident Evil che Resident Evil 2 sono formidabili titoli horror, e i remake di ciascuno hanno sicuramente contribuito a immortalare e amplificare l’eccezionale caratura delle opere originali. Il gioco originale di Resident Evil, e il suo successore, sono probabilmente tra i padri fondatori del genere survival horror per come lo conosciamo oggi.

Il terzo capitolo che ho deciso di includere è Resident Evil 7: Biohazard. Non posso iniziare a descrivere la paura che ho provato nel giocare il titolo di Capcom, la prima volta anche con una versione ideata per realtà virtuale. Dopo i facilmente dimenticabili Resident Evil 5 e 6, Biohazard è stata una ventata di aria fresca ed è assolutamente terrificante.

Con Resident Evil 7, Capcom ha praticamente detto: “Vuoi l’horror? Ecco l’orrore”. Ha mandato Ethan, un nuovo personaggio, in un’avventura che sembra mescolare The Texas Chainsaw Massacre con Shining. È un’esperienza agghiacciante dall’inizio alla fine, specialmente con Jack e la sua famiglia alle tue calcagna. E ti prepara perfettamente per Resident Evil Village, altro capitolo davvero riuscito (anche se un po’ più action).


Potrebbe interessarti anche:


resident evil 2 - 3 - 7 -ps5

Visage

  • Rilasciato: 2018
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S
  • Sviluppatore: SadSquare Studio

Visage è un gioco horror psicologico indie in prima persona che, in poche parole, non è per i deboli di cuore.

Sviluppato e rilasciato da Sadsquare Studios nel 2020, i giocatori assumono il ruolo di Dwayne Anderson, mentre esplora una casa bizzarramente strutturata con un passato oscuro da svelare. Il gioco stesso ti ricorderà senza dubbio l’illusoria demo di Silent Hills, PT, che è un ulteriore motivo per provarlo.

Mentre dibatti su quali porte aprire e angoli da girare, Visage non ti darà tregua. Non è per tutti, poiché spesso si basa su jumpscares al di là di qualsiasi altro elemento terrificante, ma i devoti dell’horror e i fan di PT probabilmente si ritroveranno impressionati… e pietrificati.

Dead by Daylight

  • Rilasciato: 2016
  • Piattaforme: PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Behaviour Interactive

Quando si tratta di horror multiplayer, non ci sono molti titoli degni di nota. Dead by Daylight, tuttavia, è uno dei migliori giochi horror multiplayer che abbiamo visto negli ultimi anni. La formula non è nuova, ma probabilmente è molto meglio di quella dell’adattamento del gioco di Venerdì 13.

Dead by Daylight è un horror asimmetrico che mette quattro sopravvissuti contro un assassino: il killer il più delle volte è un volto familiare di franchise famosi come Halloween, Nightmare on Elm Street o The Ring. Gran parte del suo contenuto prevede collaborazioni con vari franchise horror per portare il maggior numero possibile di personaggi amati nel titolo e incontrare regolarmente cattivi e protagonisti dei classici horror fa parte del divertimento di Dead by Daylight.

Il gioco ovviamente offre molti jumpscare, anche se offre molte più risate quando si gioca insieme agli amici. Dead by Daylight è uno dei modi migliori per ogni fan del cinema horror di sfogarsi.

Serie Silent Hill

Silent Hill

  • Rilasciato: 1999
  • Piattaforme: PS1, PS3, PC (emulazione)
  • Sviluppatore: Konami

Silent Hill 2

  • Rilasciato: 2001
  • Piattaforme: PS2, PC (emulazione)
  • Sviluppatore: Konami

Un classico creato da Keiichiro Toyama, Silent Hill (e i suoi numerosi sequel), passerà alla storia come uno dei migliori giochi horror di sempre. Silent Hill intreccia l’inferno fisico e psicologico; niente è come sembra e ogni personaggio ha molti demoni personali da affrontare nella città desolata.

L’intera serie ospita nemici spaventosi che puoi solo sperare che non appaiano mai nei tuoi incubi. C’è la mostruosa manifestazione delle paure di Alessa, Double Head, in Silent Hill, Pyramid Head e Bubble Head Nurses di Silent Hill 2 e l’orribile Valtiel di Silent Hill 3, solo per citare alcuni incontri memorabili.

La maggior parte dei giochi di Silent Hill offre anche una grande rigiocabilità, se la tua mente può gestirla. Ogni gioco ha così tante sottotrame, analisi psicologiche e riferimenti profondamente radicati alla cultura pop dell’epoca che prima o poi ti ritroverai a diventare un goblin della lore di Silent Hill.

Murder House

  • Rilasciato: 2020
  • Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Puppet Combo

Murder House è un’ode al passato creata dalla potenza di un solo uomo, Puppet Combo. Mentre Puppet Combo ha molti giochi horror degni di questo elenco, Murder House è il titolo che mi sento di consigliare a tutti.

Quando una troupe giornalistica irrompe nella casa abbandonata di un serial killer e presto finisce nei guai quando diventa evidente che non sono gli unici lì riporta alla mente gli horror in VHS degli anni ’80. Riuscirai a uscirne vivo?

Ispirato allo stile low-poly dell’era PS1, in particolare a capolavori del genere come Silent Hill e Resident Evil, Murder House è una scappatella horror punta e clicca che sembra incredibilmente cruda e intrinsecamente anni Novanta. Il cattivo indossa anche un costume da coniglio mentre brandisce uno shotel, che potrebbe persino ricordarti Silent Hill 3.

Phasmofobia

  • Rilasciato: 2020
  • Piattaforme: PC
  • Sviluppatore: Kinetic Games

Un altro horror multiplayer che ci sentiamo di consigliare è Phasmophobia e questo indie di caccia ai fantasmi ha ancora regolarmente nuove funzionalità aggiunte. Un giorno potremmo anche vederlo lasciare l’accesso anticipato!

Il gioco vede te e la tua fidata squadra di investigatori del paranormale radunarsi in varie case e luoghi (inclusi una prigione e un campeggio) per cercare quali fantasmi si nascondono lì. La squadra qui sarà composta dai tuoi amici (o una lobby casuale, o nessuno, dipende da te). Mentre avrai molti spaventi per un nonnulla, scoprirai che Phasmophobia è molto divertente quando non sarai costretto a sentire nelle cuffie le urla agghiaccianti dei tuoi amici spaventati.

Phasmophobia può essere giocato anche in VR, rendendo l’esperienza soprannaturale ancora più coinvolgente (e davvero terrificante).


Altri articoli che ti consigliamo:


Alien Isolation

  • Rilasciato: 2014
  • Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Creative Assembly, Feral Interactive

Alien Isolation è l’horror fantascientifico del 2014 che trae ispirazione dall’iconico film di Ridley Scott del 1979, Alien. Nel gioco, ti ritrovi nell’ambiente claustrofobico di una stazione commerciale che fluttua nello spazio, con lo Xenomorfo che ti insegue. Nei panni di Amanda, la figlia di Ripley, la tua missione non è solo quella di rimanere in vita, ma anche cercare di scoprire cosa è successo a tua madre quando è scomparsa 15 anni fa.

Si tratta sicuramente di uno degli horror fantascientifici migliori di sempre. Ti ritrovi completamente immerso nell’universo di Alien, correndo e nascondendoti di continuo.

Alien Isolation racchiude perfettamente il classico, Alien, e risulta incredibilmente nuovo poiché la paura si basa su una tensione in continuo aumento.

Eternal Darkness: Sanity’s Requiem

  • Rilasciato: 2002
  • Piattaforme: Nintendo GameCube, PC (emulazione)
  • Sviluppatore: Silicon Knights

Una meccanica di sanità mentale in un gioco horror non sarebbe sorprendente al giorno d’oggi, ma sul Gamecube, si potrebbe sostenere che ha cambiato il mondo videoludico. Eternal Darkness: Sanity’s Requiem è stato uno dei primi giochi horror a trarne il massimo, e incasina i giocatori nel migliore dei modi.

Sebbene il gioco, all’epoca, non ebbe molto successo, è passato alla storia per quanto fosse unico il suo gameplay e per il modo in cui cercava di incasinare psicologicamente il giocatore. Forse il modo migliore in cui Eternal Darkness ha fatto impazzire coloro che sono abbastanza fortunati da giocarci è stato quello di far pensare loro che tutti i loro file di salvataggio fossero stati cancellati in un momento di follia, cosa che abbiamo visto in giochi horror più recenti come Doki Doki Literature Club.

Questa tattica da meta-game potrebbe non sembrare così innovativa in questo momento, ma stai tranquillo, Eternal Darkness è stato il primo videogioco a fregare i suoi giocatori e far loro pensare che la loro sanità mentale stesse svanendo.

Dead Space

  • Rilasciato: 2008
  • Piattaforme: PC, PS3, Xbox 360, Xbox One, Xbox Series X/S
  • Sviluppatore: Visceral Games (precedentemente noto come Redwood Shores)

Un altro horror fantascientifico, un’altra astronave inquietantemente silenziosa, un altro caposaldo dei giochi horror.

Nei panni di Isaac Clarke, stai cercando la tua ragazza scomparsa a bordo di un’astronave apparentemente abbandonata. Tuttavia, non sei (ovviamente) solo. Piuttosto che fuggire e nascondersi dalla vista degli alieni, chiamati Necromorfi, Dead Space fa più affidamento sul combattimento, rendendolo unico rispetto a quello di altri giochi horror di fantascienza in questo elenco.

Anche con molto sangue e smembramenti, la natura opprimente ed orrorifera di Dead Space non vacilla mai. Anche Dead Space 2 e 3 meritano una menzione, ma questi giochi hanno fatto quello che hanno fatto Resident Evil 5 e 6; si sono allontanati dall’orrore e si sono rivolti maggiormente agli elementi d’azione.

Ci sono anche buone notizie se non l’hai ancora giocato. Un remake di Dead Space è in arrivo a gennaio 2023.

Amnesia: The Dark Descent

  • Rilasciato: 2010
  • Piattaforme: PC, Mac OS, PS4, Xbox One, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Frictional Games

Ricordo con affetto il mio primo laptop e il download di Amnesia: The Dark Descent su di esso. Il povero laptop ha lottato per la sua vita, ma sono riuscito a completare quello che considero un classico assoluto quando si tratta di giochi horror.

Amnesia: The Dark Descent è un gioco semplice, con un inizio stereotipato (sei un amnesico che si sveglia in uno strano castello), ma la sua eredità vivrà per sempre. Il gioco ha probabilmente dato il via alla carriera di molti YouTuber ed ha ispirato più giochi e creativi in ​​erba.

Per quanto riguarda il gioco stesso, è tuo compito cercare di fuggire da un pericolo imminente se desideri uscirne vivo. Indipendentemente dalla sua fama, Amnesia è un’esperienza spaventosa che ti consigliamo di provare almeno una volta.

Outlast

  • Rilasciato: 2013
  • Piattaforme: PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch
  • Sviluppatore: Red Barrels

Un altro gioco che ti vedrà regolarmente correre, nasconderti e desiderare che tutto sia finito è Outlast. Outlast segue una formula stereotipata per gli horror, ma il gioco evoca con successo tanto terrore con i suoi jumpscare e nemici mutilati. Questo è un videogame che non vorrai giocare da solo al buio.

In Outlast sei Miles Upshur, un giornalista investigativo. Dopo aver ricevuto una soffiata anonima su alcuni esperimenti disumani al Mount Massive Asylum, Miles si porta all’ospedale psichiatrico per vedere cosa sta succedendo. Lascia che te lo dica, non è niente di bello.

Red Barrels ha creato un gioco con qualche trovata davvero azzeccata ed intelligente e molti esperimenti grotteschi che rendono Outlast una corsa sfrenata dall’inizio alla fine.

Menzioni d’onore

Ci sono sicuramente alcuni giochi eccezionali che non sono entrati in questa lista, non per motivi o difetti particolari, ma solo perché sarei qui per settimane se te li raccontassi tutti.

Le menzioni d’onore vanno a: Returnal, Layers of Fear, Bloodborne, PT, Until Dawn, The Dark Pictures Anthology, Prey, Eternal Darkness, Limbo, Inside, Alan Wake, The Evil Within 2, Cry of Fear, Carrion, Fatal Frame, Five Nights at Freddy’s, Parasite Eve, Manhunt e BioShock, Slender, Metro Exodus, Oxenfree, Darkwood.

Questo è tutto da noi, ma ci piacerebbe sapere cosa pensi che siano i migliori giochi horror di tutti i tempi.




I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.