Recensione Philips 243S1: un buon monitor da ufficio

Riccardo Ferrari21 Giugno 2022
Philips 243S1

Il Philips 243S1 è un monitor ideato e progettato per massimizzare la produttivà ed il lavoro d’ufficio, con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Dopo due settimane intense con il Philips 243S1 siamo pronti a parlarvene ed a raccontarvi questo monitor progettato per la produttività, da utilizzare sia in un ufficio sia in casa.

Cominciamo ad antipatici che si tratta di un prodotto davvero solido ce ha tutte le caratteristiche necessarie per un monitor di questo tipo: buona qualità dell’immagine, prestazioni ed ottimo rapporto qualità/prezzo. Inoltre, il nuovo monitor Philips 243S1 ha una buona connettività per una migliore produttività.

Diamo inizio quindi all’analisi dettagliata di questo pannello IPS da 24 pollici.

Philips 243S1

Unboxing

La scatola è realizzata in un cartone robusto e poco appariscente, perfetto per un trasporto sicuro e senza intoppi.

La confezione contiene quanto segue:

  • Philips 243S1;
  • Supporto verticale;
  • Supporto della base;
  • Cavo di alimentazione;
  • Cavo USB C-C
  • Cavo HDMI
  • Cavo display port;
Philips 243S1

Design

Abbiamo a che fare con un monitor con un design semplice ma pratico. È un pannello IPS diagonale da 24,8″ / 60,5 cm con sottili margini superiori e laterali e un margine inferiore più ampio, in quanto ospita i pulsanti di controllo.

Il supporto è molto robusto e facile da montare. Lo stesso si può dire della base, che non è molto grande e si adatta a qualsiasi angolo di una scrivania.

Philips 243S1

Dietro abbiamo su un lato il collegamento al cavo di alimentazione.

Philips 243S1

D’altra parte, abbiamo un pannello di connessione molto ampio che ha:

  • Porta HDMI;
  • Porta di visualizzazione;
  • USB-C;
  • Ingresso Ethernet;
  • DP Out;
  • Ingresso audio;
  • USB di tipo A;

Sulla parte anteriore abbiamo i pulsanti di controllo, che sono molto facili da usare.

Philips 243S1

Caratteristiche

Non staremo a commentare più di tanto le caratteristiche, qui sotto però potete trovarle:

  • Tipo di pannello: LCD: tecnologia IPS;
  • Tipo di retroilluminazione: sistema W-LED;
  • Dimensioni del pannello: 60,5 cm;
  • Finitura dello schermo: antiriflesso, 3H, opacità: 25%;
  • Area di visione effettiva: 527,04 (H) x 296,46 (V);
  • Rapporto di visualizzazione: 16:9;
  • Risoluzione massima: 1920 x 1080 a 75 Hz
  • Densità di pixel: 93 ppi;
  • Tempo di risposta (tipico): 4 ms (da grigio a grigio);
  • Luminosità: 250 cd/m2;
  • Rapporto di contrasto (tipico): 1000:1;
  • SmartContrast: 50000000:1;
  • Densità di pixel: 0,2745 x 0,2745 mm;
  • Angolo di visione:178° (H) / 178° (V) a C/R > 10;
  • Miglioramento dell’immagine: SmartImage;
  • Gamma cromatica (tipica): NTSC 91%, sRGB 107%;
  • Colori dello schermo: 16,7 milioni;
  • Frequenza di scansione: 30 – 85 kHz (H) / 48 – 75 Hz (V);
  • sRGB: Sì;
  • Assenza sfarfallio: Sì;
  • Modalità LowBlue: 
  • EasyRead: Sì;
  • Connettività di ingresso del segnale: 1 HDMI 1.4, 1 DisplayPort 1.2, 1 USB-C 3.2 Gen 1 (a monte, potenza fino a 65W)
  • HDCP: HDCP 1.4 (HDMI/DP/USB-C);
  • Uscita del segnale: DisplayPort;
  • USB:1 USB-C 3.2 Gen 1 (a monte), 4 USB 3.2 (a valle con 1 ricarica rapida B.C 1.2)
  • Audio (ingresso/uscita): uscita audio;
  • RJ45: LAN Ethernet fino a 1 Gbps, Wake On LAN;
  • Ingresso di sincronizzazione: sincronizzazione separata;
Recensione Philips 243S1: un buon monitor da ufficio

Utilizzo e Prestazioni

La prima cosa che devi fare è montare la base e il supporto. Dovresti sempre posizionare il monitor a faccia in giù su una superficie morbida in modo da non graffiare lo schermo. Dopodiché, assembla il supporto e la base con grande facilità, con l’aiuto di una chiave inglese per stringere. E questo è tutto.

Questo schermo è un pannello IPS con diagonale da 24,8″ / 60,5 cm) con risoluzione FHD, opzioni di connettività USB-C, tra molti altri, e ha una docking station integrata con la quale tutte le attività possono essere eseguite attraverso funzionalità complete e fluide.

Lo schermo funziona bene, è antiriflesso e con una risoluzione di 1920 x 1080 a 16:9 ad una velocità di 75Hz. La tecnologia è IPS e abbiamo 4 ms di risposta. La densità di pixel è buona con un impressionante 93PPI.
Una delle cose che questo monitor ha da offrire è il suo ampio dock di connettività. Avere una vasta gamma di connettori non è più solo qualcosa necessaria per i professionisti, ma uno standard per coloro che hanno bisogno di più connettività durante il giorno.

Recensione Philips 243S1: un buon monitor da ufficio

Con la base USB-C, Philips 243S1 può caricare, trasferire e collegare il tuo laptop, mini PC o persino un tablet.

Il connettore USB-C consente una connessione facile e a cavo singolo che trasferisce i dati ad alta velocità, mentre alimenta e ricarica (fino a 65 W) contemporaneamente, direttamente attraverso il monitor. USB-C consente anche un facile passaggio per configurazioni multi-monitor. Spazi di lavoro più organizzati sono facilmente ottenibili con le possibilità offerte dalla soluzione USB-C.

Philips 243S1 ha anche Ethernet RJ-45 integrata con velocità fino a 1 Gbps, nonché una porta HDMI 1.4, una porta DP 1.2 e 4 porte USB-A per collegare facilmente qualsiasi periferica e dispositivo.

Philips 243S1

Una delle peculiarità di questo Philips 243S1 è adattarsi a tutte le tue esigenze. Puoi alzare e abbassare lo schermo in base alla sua altezza, puoi inclinarlo e persino farlo ruotare.

Philips 243S1 ha diverse modalità di utilizzo:

  • Modalità film
  • Risparmio energetico
  • Modalità LowBlue
  • Modalità foto
  • Modalità di gioco
  • Modalità ufficio
  • Facile da leggere

Philips, al fine di ridurre efficacemente l’affaticamento degli occhi e garantire il benessere degli utenti, ha rispettato il TÜV Rheinland Eye Comfort Standard per evitare questo comune affaticamento degli occhi, senza ottenere spiacevoli riflessi.

Inoltre, offre ampi angoli di visione, per evitare qualsiasi riduzione della qualità dell’immagine, indipendentemente dall’angolo di visione. Questa comoda esperienza visiva è possibile anche grazie alla tecnologia Flicker-Free, alla modalità LowBlue e all’esperienza di lettura cartacea della modalità EasyRead. Insieme, queste innovazioni garantiscono una produttività stabile ed ottima per la vista durante le lunghe ore di lavoro.

Philips 243S1

La modalità Easy Read è sicuramente lo scenario più interessante per quanto mi riguarda. È una tecnologia appositamente progettata che, attraverso un algoritmo, trasformerà il monitor in qualcosa di molto simile a un ebook. In breve, i colori scompariranno e faranno spazio al bianco e nero, in modo da poter avere più contrasto e meno tensione negli occhi durante la lettura.

Una seconda modalità molto interessante che può essere attivata anche nelle impostazioni è la modalità LowBlue, che riduce l’emissione di luce blu emessa da ciò che è il più dannoso per gli occhi a lungo termine.

Le classiche modalità ufficio, gioco, film e foto non sono altro che modalità Philips pre-progettate che si adattano all’uso del monitor. Diciamo che non è esattamente un monitor adatto per giocare, ma non è affatto male.

Per finire a livello audio, questo dispositivo ha due altoparlanti interni ma la potenza non è specificata. Comunque, ascoltare una canzone o vedersi un video è fattibile ma non il suono riprodotto non è eccezionale.

Questo schermo è però pensato per favorire la produttività ed il lavoro da ufficio e quindi è normale che determinate caratteristiche non sia così sviluppate.

Philips 243S1
Monitor Philips 243S1
Philips 243S1 è principalmente un monitor da ufficio, per lavoro. La risoluzione 1080p potrebbe già non essere sufficiente per guardare film e serie tv su di esso e anche la frequenza di aggiornamento di 75 Hz, con un ritardo di 4 ms, è troppo bassa per poterci giocare. L’eccellente dock di connettività, così come un ampio elenco di modalità di utilizzo, rendono questo monitor ottimo per il scopo, accompagnare le nostre giornate in ufficio o in smart-working, che ci consente di avere tutto organizzato e collegato, oltre ad essere pronti a ricevere più dispositivi.
Pro
+ Ottima connettività
+ Tante modalità disponibili
+ Buon rapporto qualità/prezzo
Contro
– Adatto solamente per lavorare

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.