Video iPhone 14 Pro Max, un mese con il re del mercato

Luca Viscardi21 Ottobre 2022

A poco più di un mese dalla sua uscita, una nuova recensione video di iPhone 14 Pro Max, che oggi possiamo analizzare con un occhio diverso, sicuramente con più cognizione di causa, dopo l’utilizzo intenso a cui lo abbiamo sottoposto.



Le qualità di iPhone 14 Pro Max

Come raccontiamo anche nel video, pur con un prezzo quasi probiitivo, iPhone 14 Pro Max rappresenta oggi lo stato dell’arte del mercato degli smartphone e garantisce una qualità, che è un punto di riferimento per tutti gli altri produttori.

Le novità introdotte da Apple non sono moltissime, se riguardiamo da un punto di vista prettamente numerico, ma incidono comunque in modo significativo sull’esperienza d’uso: lo sappiamo, molto clamore è stato fatto intorno all’isola dinamica, Dynamic Island, in modo creativo con cui Apple ha ha girato il problema del buco in cui inserire i propri sensori frontali.

Trasformando un problema in opportunità, ha creato una serie di animazioni che si attivano quando si utilizzano alcune applicazioni senza tenerle in primo piano; in tutta onestà, pur riconoscendo l’impatto creativo di questa scelta, non ci troviamo davanti a qualche cosa che cambi in modo davvero radicale l’utilizzo del cellulare, eppure l’interpretazione che è stata data con molte applicazioni ci è piaciuta.

Siamo comunque convinti che l’isola dinamica non sia una “motivazione d’acquisto”, ma piuttosto che, per chi ha già deciso di comprare un iPhone, rappresenti un dettaglio gradevole dell’esperienza d’uso.

Altro argomento invece è quello della fotocamera, uno dei component intorno a cui viene costruito un cellulare: Apple ancora una volta ha fatto un capolavoro, migliorando la resa delle immagini e ottimizzando ulteriormente la qualità dei video. Per capire il livello a cui iPhone 14 pro max è arrivato, bisogna confrontare la modalità Cinema di Apple con quella di Google, inserita in Pixel 7 Pro. Teniamo conto del fatto che Pixel 7 Pro è per noi uno dei migliori cellulari che si possano comprare oggi: lo reputiamo un prodotto strepitoso, il cui difetto più evidente e probabilmente proprio quello della modalità cinema quando si catturano video.

Per capire di che cosa si stia parlando, dobbiamo probabilmente spiegare che con questa speciale funzione si può mettere a fuoco un soggetto protagonista di un video e sfocare tutto quello che sta intorno: quando si usa questa opzione con Apple, il risultato è davvero eccellente, quando si tenta di farlo con lo smartphone di Google, l’effetto non è particolarmente gradevole perché viene perso in continuazione il fuoco e si ottiene un risultato finale non all’altezza.



Oltre alla fotocamera, altro elemento notevole è quello del display, per la sua luminosità e la sua definizione: lo schermo di iPhone 14 pro max è semplicemente strepitoso.

I difetti di iPhone 14 Pro Max

A distanza di più di un mese della sua uscita e dopo un periodo molto intenso di utilizzo, cominciamo a nutrire qualche dubbio sulla bontà del processore più recente di Apple, A16 Bionic, che non funziona come ci saremmo aspettati: quando si esce dalle applicazioni, capita che ci siano dei “lag” nell’animazione di chiusura, cosa che in passato non era praticamente mai capitata.

Ci sono poi consumi anomali in determinate condizioni, la prima delle quali è quella dell’uso del sensore GPS: durante la navigazione satellitare iPhone 14 pro max consuma una quantità abnorme di energia, cosa che capita anche quando si girano video con definizione elevata.

Quello su cui invece siamo divisi, letteralmente “lacerati” è l’always on display, AOD, che ci piace molto per la sua implementazione, superiore a quella di Android, oltreché esteticamente più gradevole, ma che probabilmente consuma un po’ troppo nell’economia di una giornata, perché provando ad usare iPhone 14 Pro Max con l’AOD e testando il suo utilizzando senza questa opzione, nell’arco delle 24 ore c’è una differenza di consumo che possiamo misurare intorno al 10%. Un po’ troppo, o meglio, tanto se si pensa soprattutto ad iPhone 14 Pro, che non è un campione di autonomia.


Potrebbe interessarti anche:


Quello che però ci sorprende è che il comportamento di iPhone 14 Pro max nei consumi non è lineare: basta fare una piccola ricerca online per trovare alcuni recensori che indicano come miracolosa la durata della batteria di iPhone 14 Pro, mentre altri articoli indicano come problematica la durata della batteria dello stesso cellulare. La verità è che nessuno è riuscito ancora ad individuare esattamente quali siano le condizioni che fanno peggiorare drasticamente la batteria, l’unico elemento che è stato isolato riguarda un surriscaldamento del cellulare quando questo accade. È evidente che i due elementi fanno immediatamente pensare al processore, che in contesti ancora non definiti probabilmente entra in crisi. Ricordiamo che il processore Apple A16 Bionic è il primo con processo a 4 nm realizzato dall’azienda.

Lo scoglio del prezzo di iPhone 14 Pro Max

Abbiamo affrontato più volte il tema di iPhone 14 Pro Max e del suo prezzo altissimo: conosciamo molto bene le scelte di Apple e il posizionamento che l’azienda ha fatto per tutti i suoi dispositivi, non ci meraviglia quindi quanto in alto si sia spinta per il suo nuovo cellulare di punta. L’unica valutazione da fare, per collocare correttamente questo cellulare, riguarda la sua longevità: iPhone, con tutti i suoi modelli, riesce a spingersi dove quasi nessun smartphone Android riesce ad arrivare.

Ancora oggi, molti utenti utilizzano iPhone 6, dalla cui uscita sembra passata ormai un’eternità: stiamo parlando di un cellulare ormai considerato obsoleto, per cui non vengono più rilasciati aggiornamenti, eppure continua ad essere sfruttato da molti utenti in giro per il mondo. Questo significa che, acquistando oggi un iPhone 14 pro max, puoi immaginare un suo utilizzo per 6, 7, addirittura otto anni senza particolari problemi. Dividi il prezzo di iPhone per il numero di anni in cui lo potresti utilizzare e sarai in grado di fare una valutazione adeguata.

La nostra valutazione complessiva su iPhone 14 Pro Max

Anche se è passato molto tempo, non abbiamo ancora formulato una valutazione definitiva e complessiva su iPhone 14 Pro Max, anche se per qualche ragione in questo cellulare troviamo qualche elemento di imperfezione, che non era presente nei prodotti degli ultimi anni di Apple. Verosimilmente, la combinazione tra ottimizzazione del software e utilizzo diverso del processore nel breve periodo porteranno a risultati ottimali e prestazioni di gran lunga migliori.

In un quadro complessivo estremamente positivo, in cui il nuovo iPhone 14 Pro Max ci sta piacendo molto, vediamo comunque dei margini di miglioramento importanti, soprattutto sul fronte dell’autonomia, sempre che si riesca ad implementarli.

iPhone 14 Pro Max è probabilmente il miglior acquisto che si possa fare nel mondo degli smartphone, ma mai come questa volta si può sostenere senza timore di essere smentiti che nessuno è perfetto.


Altri articoli che ti consigliamo:


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.