Recensione auricolari LG Tone Free Fit, si puliscono da soli

Luca Viscardi29 Agosto 2022
LG Tone Free Fit

La recensione degli auricolari LG Tone Free Fit va oltre la semplice qualità del suono, perché ci sono due elementi distintivi davvero unici, che possono fare la differenza.



Dopo aver abbandonato il mercato degli smartphone, il marchio coreano LG è rimasto comunque molto attivo sul fronte dell’audio e dei computer, con prodotti molto interessanti, tra cui spiccano gli auricolari LG Tone Free Fit, che presentano un sistema di pulizia antibatterica unico sul mercato, a cui si affianca la possibilità di trasformarsi in un piccolo trasmettitore Bluetooth.

Questi due dettagli sono francamente più accattivanti, rispetto alla semplice qualità audio, che è buona ma non superlativa: Durante la nostra prova abbiamo apprezzato molti aspetti degli auricolari LG Tone Free Fit, ma sul fronte del suono c’è qualche ampio margine di miglioramento.

Non molto tempo fa avevamo provato la versione “mainstream” ovvero LG Tone Free FP9 e il risultato era stato molto simile.

Custodia LG Tone Free Fit

Come sono fatti LG Tone Free Fit

Gli auricolari Bluetooth true wireless LG Tone Free Fit si distinguono per una custodia dalle forme gradevoli e dalla dimensione molto contenuta: proprio sulla custodia si trova un dettaglio che fa immediatamente intuire quale sia uno degli elementi distintivi di questo prodotto. È un piccolo interruttore, che può essere utilizzato per cambiare la modalità di fruizione degli auricolari stessi: quando lo si attiva, la custodia si trasforma in un piccolo trasmettitore bluetooth, che può essere usato per trasmettere il suono della TV, per collegarsi all’intrattenimento audio dell’aereo e in generale per rendere wireless il suono di un dispositivo che non ha uscita bluetooth.

L’altro elemento distintivo è quello della certificazione IP67, che protegge gli auricolari LG Tone Free Fit da acqua e polvere, confermando la loro vocazione sportiva. Non è tutto, perché altro elemento importante è quello della struttura, dotata di alette in silicone, che permettono di fissare saldamente gli auricolari quando li si indossa e mantenerli stabilissimi anche quando si fa esercizio fisico, si salta, oppure si corre, azioni tipiche delle sessioni di sport.

LG Tone Free Fit, le alette di posizionamento

La confezione di vendita di LG Tone Free Fit contiene diverse misure di terminali in silicone, molteplici alette tra cui scegliere, perché l’aderenza all’orecchio sia la più sicura possibile. Ci sono anche due cavi per la connessione audio, che completano la ricca dotazione.

La dimensione degli auricolari estremamente contenuta, con finiture che richiamano il colore giallo, che dà l’accento ad un design piuttosto serioso.

La dimensione della custodia e invece relativamente contenuta, sulla parte esterna ci sono il connettore USB C e l’interruttore per la trasmissione Bluetooth, il materiale con cui è realizzata contribuisce a migliorare la presa e ad evitare cadute indesiderate.

LG Tone Free Fit, la struttura dell'auricolare

Come funzionano gli auricolari LG Tone Free Fit?

Dopo la lunga descrizione sull’aspetto e la dotazione degli auricolari LG Tone Free Fit, è tempo di raccontarne il funzionamento. Bisogna prima di tutto sottolineare che tutti i controlli più sofisticati e la gestione delle funzioni più avanzate vengono realizzati attraverso l’applicazione LG Tone Free.

Una volta abbinati gli auricolari al proprio smartphone, basta aprire l’applicazione perché vengano individuati gli auricolari LG Tone Free Fit che possano essere utilizzate le diverse funzioni, compresa quella dell’equalizzazione personalizzata, è possibile attivare il collegamento multi point, gestire il tipo di comando che viene impartito toccando gli auricolari e anche attivare alcune funzionalità sperimentali che arrivano dai laboratori di LG.

Non meno importante, attraverso l’applicazione è possibile aggiornare il software degli auricolari LG Tone Free Fit.

Tra le funzioni da sottolineare c’è quella della riproduzione audio e della pausa automatiche quando vengono indossati ho tolti gli auricolari: i dispositivi sono in grado di capire quando sono stati posizionati all’interno dell’orecchio, oppure tolti, di conseguenza attivano o interrompono la riproduzione del suono.

Oltre all’isolamento passivo dato dai terminali in silicone, LG Tone Free Fit gratis anche un isolamento attivo del rumore, che funziona in alternanza con la modalità trasparenza, o che può essere semplicemente disattivato per avere un ascolto senza l’intervento di algoritmi esterni.

Il suono è discreto, ma purtroppo mancano quasi completamente i bassi, questi auricolari hanno il pregio del sistema di pulizia UV Nano, elimina il 99% dei batteri quando gli auricolari sono riposti nella custodia, offrono la funzione davvero originale di trasformare la base di ricarica in un trasmettitore Bluetooth, garantiscono una certificazione IP 67, la protezione da acqua e polvere, nascono quindi per coloro che fanno sport, ma non sono il dispositivo adatto per gli audiofili.

Su questo dobbiamo essere molto precisi, per evitare fraintendimenti: il suono è buono, non eccellente ma di discreta qualità: l’equalizzazione si può anche controllare attraverso l’applicazione, ma manca la presenza dei bassi che di solito è molto gradita a coloro che consumano moltissima musica.

Non vi nascondiamo che la qualità di audio appena descritta ci ha un po’ sorpresi, considerato che questi auricolari sono stati realizzati in collaborazione con esperti del mondo dell’audio come Meridian.

La soppressione automatica del rumore è un altro capitolo su cui potremmo esprimere qualche riserva, perché la riduzione del rumore è di buon livello ma non eccellente. In condizioni particolarmente numerose, in sottofondo si coglie comunque ciò che capita intorno a sé.

Altro tema è quella della qualità in conversazione: in questo caso, LG Tone Free Fit fanno un ottimo lavoro, con un buon isolamento dai rumori esterni e con una buona qualità della voce in conversazione. L’unico dettaglio da segnalare è che con voci come la mia, che è carica di bassi e non ha molte frequenze medie, se abbasso il mio “volume” gli auricolari tendono ad andare un po’ in confusione, perché non sentono le frequenze medie che di solito vengono “catturate” ed esaltate. La conseguenza è che la voce in chiamata risulta un po’ bassa per chi ascolta dall’altra parte, ma è una condizione circoscritta alle voci con tonalità particolarmente profonde, quando si usa un tono confidenziale di conversazione.

La pulizia con il sistema di sanificazione antibatterico si attiva quando gli auricolari vengono riposti all’interno della custodia, ma è possibile scegliere anche una modalità di utilizzo che permette di mantenere sempre attiva la sanificazione, però in questo modo si sacrifica la batteria.

LG Tone Free Fit, lo switch sulla custodia

Quanto dura la batteria di LG Tone Free Fit?

Anche la recensione di LG Tone Free Fit Deve necessariamente tenere conto dell’autonomia della batteria, anche se è sempre difficile dare una risposta univoca, perché le condizioni e le variabili che intervengono sono davvero tantissime.

Con quale temperatura si usano gli auricolari? Per quanto tempo si ascolta musica? Quale parte dell’utilizzo degli auricolari è invece caratterizzato da conversazioni telefoniche? Mettendo insieme tutti i pezzi e cercando di dare una risposta universalmente valida, possiamo dire che la batteria di LG Tone Free Fit dura circa 8 ore, senza riduzione del rumore, mentre arriva a poco più di 6 con ANC inserito. La custodia conserva un altro paio di cariche e quindi si arriva a circa 24 ore con l’ascolto senza risoluzione automatica del rumore e a circa 18/20 ore con la riduzione del rumore inserita.

LG Tone Free Fit, la trama della custodia

Quanto costano LG Tone Free Fit?

Il prezzo di LG Tone Free Fit è uno dei temi più dolenti, perché gli auricolari true wireless di LG vengono venduti al prezzo di 199 euro.

Come sempre, non sindachiamo sulle scelte delle aziende, ma possiamo senza dubbio fare una paragone con ciò che il mercato offre: LG può giustificare il costo di questi auricolari Bluetooth per la funzione della sanificazione automatica, bisognerà capire se gli utenti attribuiranno lo stesso valore a questa importante opzione.

Sì mettiamo per un attimo da parte il tema della sanificazione automatica, diventa complicato a mettere in competizione gli auricolari LG Tone Free Fit con molti altri prodotti che sono sul mercato ad un prezzo più basso, con una qualità audio migliore.

Recensione LG Tone Free Fit, le conclusioni

Per dare una valutazione corretta degli auricolari true wireless LG Tone Free Fit, bisogna partire da una domanda, che vale per qualunque tipo di acquisto: cosa cerchiamo nel prodotto che stiamo comprando?

Bisogna prima trovare una risposta a questo quesito, quindi si può fare una valutazione di LG Tone Free Fit, sì dal nostro punto di vista sono perfetti per coloro che cercano auricolari per fare sport, sono eccellenti per chi vuole una soluzione originale, come quella che trasforma la custodia in un trasmettitore Bluetooth, qualcosa che nessun altro grande produttore oggi offre.

Cambia invece radicalmente la nostra valutazione, se l’elemento più importante è la qualità di ascolto dell’audio: nonostante la collaborazione con Meridian Audio, questi auricolari non offrono spunti di eccellenza per la purezza del suono. Su questo specifico fronte, LG Tone Free Fit non sono all’altezza del prezzo richiesto.

Chi acquista deve prima di tutto capire cosa sta cercando, per molti utenti gli auricolari Bluetooth LG Tone Free Fit offrono soluzioni originali ed uniche, che potrebbero fare la differenza.

LG Tone Free Fit
La recensione degli auricolari LG Tone Free Fit va oltre la semplice qualità del suono, perché ci sono due elementi distintivi davvero unici, che possono fare la differenza, a partire dal sistema per l’eliminazione dei batteri.
Pro
+ Qualità audio. in chiamata
+ Gestione EQ con app
+ Sanificazione UV
+ Custodia che si trasforma in trasmettitore bluetooth
Contro
– Mancanza bassi
– Cancellazione automatica del rumore mediocre

Altri contenuti che ti consigliamo:


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.