Secondo Evan Blass ci sarà un iPhone 14 mini | Podcast

Luca Viscardi22 Agosto 2022
iPhone 14 render
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: Secondo quanto anticipato da Evan Blass, Apple sta per presentare iPhone 14 mini, ma tutti gli esperti sono di parere diverso.

Amazon mette in pausa l’apertura di 12 nuovi negozi Amazon Fresh in USA; le vendite non vanno come preventivato.

Torna su Google il widget per il timer, che era sparito misteriosamente qualche minuto fa: ora è possibile avviare un conto alla rovescia, digitando “attiva un timer da xxx minuti”.

Trascrizione automatica del podcast

Benvenuti dunque al notiziario quotidiano dedicato alla tecnologia Mister Gadget daily, sono, Luca Viscardi. Oggi puntata speciale perché realizzata a bordo di una nave che attraversa il Mediterraneo. La qualità potrebbe essere diversa da quella a cui siete abituati perché si parte da iPhone? Perché secondo Evan Blass, che di solito ci passa anticipazioni succulente il prossimo 7 settembre durante il keynote di Apple potremmo conoscere anche un iPhone 14 mini.

Non solo ci potrebbe essere anche un nuovo iPad, la versione base con un display da 10,2 pollici. Secondo altri esperti e queste anticipazioni non sono corrette. Vedremo insomma chi riuscirà a dire la cosa giusta. Mancano ormai pochissimi giorni di iPhone.

Si parla oggi perché iPhone 12 e iPhone 12 Pro sono stati aggiunti al programma di riparazione gratuita per un possibile difetto al loro altoparlante. Quindi se avete un iPhone dodici o iPhone dodici Pro e non sentite correttamente l’audio riprodotto dallo speaker, avete diritto ad una riparazione gratuita.

Attenzione perché Felix Rosen, che ha fatto parlare molto di sé nelle ultime settimane parlando di problemi di sicurezza a bordo di alcune applicazioni di iOS, ci segnala che anche la tastiera inserita dentro Tik Tok potrebbe raccogliere informazioni preziose. Però avanti di questo passo non ci si può fidare più di niente e di nessuno. Felix Clausen ha fatto delle richieste di delucidazioni a TikTok. Vedremo quali saranno le risposte.

È stata pubblicata la classifica dei boss dei capi di azienda più pagati in assoluto al mondo. Elon Musk è il primo con 10 miliardi di dollari. Al secondo posto c’è Robert Carnegie, che è il capo di Vivian, altra società che fa auto elettriche con 2,2 miliardi di dollari l’anno. E al terzo posto c’è Tim Cook, con un incasso di 853 milioni di dollari nell’arco di dodici mesi. Devo dire che faranno delle belle vacanze con stipendi di questo genere.

Google annuncia il ritorno di una funzione che era sparita all’improvviso e non si sapeva perché. Potete infatti aprire Google, chiedere di avviare un timer. Questa funzione era stata misteriosamente sospesa, ora è di nuovo disponibile, quindi basta chiamare l’assistente, avvia un timer ed ha 10 minuti per fare un esempio, e vedrete nel widget della ricerca un conto alla rovescia che parte.

Samsung Galaxy S 23 Ultra avrà molteplici funzioni davvero molto interessanti e tra queste pare che la più importante sarà quella di un nuovo sensore per lo sblocco del telefono, che sarà particolarmente veloce. A questo si aggiungono anche tutte le anticipazioni, ad esempio quella della fotocamera da 200 megapixel, che però è ancora da confermare.

Pare confermato, invece, quanto anticipato già qualche giorno fa, ovvero che i nuovi processori M due Pro di Apple avranno un processo a tre nanometri. Questo vuol dire che i nuovi computer di Apple saranno estremamente veloci e i modelli anche attualmente disponibili saranno aggiornati anche con una versione Pro del processore.

Per rimanere nel mondo di Apple, ma giusto per gli ultimi secondi, arriva notizia che gli ingegneri hanno terminato lo sviluppo di iOS 16, quindi ormai il software è pronto al suo esordio.

Ultima notizia di oggi riguarda Amazon, che negli Stati Uniti ha schiacciato il pulsante pausa per l’apertura di una dozzina di negozi che vendono verdura e i cosiddetti Amazon Fresh, prodotti di alimentari e prodotti alimentari Amazon Fresh. Non saranno aperti questi negozi che erano in progetto perché a quanto pare le vendite non vanno così bene. Per noi è tutto, se volete dalla terraferma ci sentiamo domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.