La fusione di TIM e Openfiber sempre più vicina | Podcast

Luca Viscardi6 Giugno 2022
TIM rete fissa
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: si concretizzano i passi per la fusione di TIM e OpenFiber, per la creazione di un operatore di rete unico per la fibra.

Oggi il keynote di Apple, conosceremo le novità del mondo iOS 16, ma forse anche un paio di novità sul fronte hardware.

Molte anticipazione su Samsung Galaxy Fold 4, che sarà il pieghevole più leggero di sempre, un’evoluzione incrementale di Galaxy Z Fold 3.

Trascrizione automatica del podcast

Comincia qui un’altra settimana molto intensa la settimana del keynote di Apple, poi ne parliamo, ma settimana in cui apriamo con il tema di Tim e OpenFiber, perché è stato dato il via libera dai consigli di amministrazione delle due società al percorso di integrazione delle reti attraverso un accordo non vincolante, tra l’altro. Coinvolti in questa decisione sono la Cassa depositi e Prestiti, poi ovviamente Tim e la società OpenFiber, che a sua volta è partecipata ancora da Tim. L’accordo prevede la creazione di un unico nuovo operatore di reti di telecomunicazioni in Italia, controllato dalla Cassa Depositi e Prestiti. Questo servirà per accelerare il deployment e lo sviluppo delle infrastrutture VHCN, ovvero very high capacity network, e questo dovrebbe ovviamente rendere molto più facile e veloce e immediata la distribuzione della fibra ad alta velocità nel nostro Paese. Il prossimo 7 luglio, tra l’altro, Labriola, che è l’amministratore delegato di Tim, presenterà invece il Piano industriale 2022 2024 per capire che cosa succederà l’azienda, separando la rete fissa dalle attività commerciali. Però passaggio molto importante per avvicinare il nostro Paese agli altri paesi nel mondo, che sul tema della fibra hanno camminato molto, molto, molto velocemente.

Abbiamo fatto un accenno al keynote di Apple che comincia proprio questa sera con l’appuntamento delle 19, il classico in cui dovremmo conoscere le novità di iOS 16 e anche di iPad o iOS 16. Gli ultimi rumors che vi abbiamo già citato dicono che non ci sarà invece il visore della realtà virtuale. Pare invece che potrebbe arrivare un nuovo Mac mini con il processore M2. Non ci metteremmo la mano sul fuoco, ma c’è la caratteristica curiosa che questo prodotto è stato inserito nella lista nel portfolio di B&H negli Stati Uniti. Quando un operatore commerciale inserisce a listino un prodotto, la sua presentazione potrebbe essere imminente. Vedremo, insomma. Questa sera poi vi racconteremo tutto, anche su Mister Gadget hi tech.

Continua invece il fenomeno piuttosto curioso dei telefoni di Google non ancora presentati, che sono finiti in vendita online. Addirittura sarebbe stato comprato proprio sulla rete un Pixel 7 Pro di cui ancora non si conosce l’esistenza, mentre il Pixel 6A dopo essere stato mostrato in un video prima del suo lancio, addirittura sarebbe stato trovato in vendita in numerose unità. Questo ci dice comunque che la commercializzazione, in effetti è davvero dietro l’angolo.

A proposito di novità, Huawei ha interrotto le vendite del suo Mate 40 in Cina. Secondo alcuni esperti e profondi conoscitori delle abitudini di Huawei, questo dovrebbe significare che ci sono nuovi prodotti in arrivo pronti al lancio. Vedremo se questo sarà vero oppure no.

Si continua a parlare anche del futuro di Samsung, perché il Galaxy Z Fold sarà probabilmente lo smartphone pieghevole più leggero di sempre. Le soluzioni adottate da Samsung in termini di materiali e soluzioni ingegneristiche alleggerirà di molto il dispositivo. C’è anche un’ultima notizia che vi vogliamo dare un’anticipazione che riguarda WhatsApp, perché da quanto è dato sapere presto ci sarà un aggiornamento che permetterà di recuperare i messaggi cancellati.

Altra novità che si attende è quella dell’editor, quindi la possibilità di modificare i messaggi già spediti. Questa sarà un’ulteriore novità. Come sempre accade quando si parla di WhatsApp si anticipano le novità, ma non si sa mai quando poi vengono distribuite attenderemo con pazienza. Servirà molto meno, invece, da attendere per ritrovare una nuova puntata di Mister Gadget ieri. Perché noi torniamo puntuali domani. Buon lunedì a tutti.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.