Sheryl Sandberg lascia Facebook, era la n.2 | Podcast

Luca Viscardi3 Giugno 2022
Sheryl Sandberg Facebook
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: dalla squadra dei manager di Meta esce una delle figure più rilevanti, quella di Sheryl Sandberg, che era COO di Facebook.

Ci si interroga sulle ragioni di un addio così importante, ma soprattutto sui nuovi equilibri di potere all’interno dell’azienda.

Si continua a parlare di iPhone 14 e delle novità che porterà con sé, pare che solo i modelli Pro avranno il nuovo processore Apple A16 Bionic.

Trascrizione automatica del podcast

Per cominciare abbiamo detto che avremmo parlato di Facebook perché Sheryl Sandberg si è dimessa da meta dopo 14 anni. È stata anche la numero due di Facebook e tra l’altro la donna più potente all’interno della collaborazione, tra l’altro. In questi anni abbiamo vissuto anche la tragedia della sua perdita del marito di qualche anno fa, insomma, che aveva ovviamente creato una moto di solidarietà molto forte nella comunità della tecnologia e non solo. Quindi vedremo quali saranno i suoi nuovi progetti.

Si continua a parlare ormai a distanza super ravvicinata del prossimo Worldwide Developers Conference, quindi il prossimo appuntamento con la conferenza per gli sviluppatori di Apple di quello che sarà il futuro proprio della mela morsicata.

Ma intanto pare che confermato che i prossimi iPhone 14 saranno divisi tra iPhone 14 e iPhone 14 Pro anche per quanto riguarda il processore e il nuovo a 16 baiocchi che sarà a bordo solo dei modelli Pro. Bisognerà vedere ovviamente se questo troverà conferma poi nella realtà. Tra l’altro una curiosità Apple ha pubblicato proprio in queste ore un nuovo spot che invece è dedicato all’audio spaziale il protagonista, cioè Harry Styles.

Arrivano anche altre notizie pensate nel 2021 Apple ha rimosso ben 1,6 milioni di app dal suo store perché violavano le policy in materia di sicurezza, promuovevano truffe o comunque pubblicità illegali o ancora esponevano l’utente al rischio di un trattamento dei dati non conforme alle sue regole. Numeri che sono veramente impressionanti.

Sonos Voice arriva nei paesi di lingua anglosassone e il nuovo assistente vocale di Sonos con una caratteristica particolare tutte le elaborazioni verranno fatte senza alcuna comunicazione con i server, quindi con il massimo della privacy.

Non solo perché a proposito di Sonos è comparso online anche il nuovo Sub Mini che è stato certificato dalla FCC negli Stati Uniti. Si continua a parlare di serie televisive.

Obi-Wan Kenobi ha stabilito il record della serie più vista su Disney Plus nel weekend dell’esordio, un risultato sicuramente molto, molto interessante per la piattaforma Disney, che sta crescendo in modo esponenziale.

Si continua, e questa è l’ultima notizia di oggi a parlare di Elon Musk, che fa parlare di sé anche per la lettera che ha mandato ai suoi dipendenti, dicendo che non c’è più spazio per lo smart working e che si aspetta che le persone che vogliono lavorare per Tesla stiano per un minimo di 40 ore dentro l’ufficio. Vedremo come risponderanno i dipendenti. Diciamo che a quanto pare non è stata presa benissimo questa comunicazione interna. Bene, per oggi noi abbiamo terminato. Se volete e puntuali, torniamo anche domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.