Recensione Nokia X20, smartphone discreto ma il prezzo…

Luca Viscardi29 Settembre 2021
Recensione Nokia X20

La recensione di Nokia X20 Deve superare uno scoglio iniziale non indifferente, ovvero il prezzo di questo dispositivo.

Siamo perfettamente consapevoli di aver ripetuto più volte che il prezzo di un dispositivo non è tutto, ma è pur vero che non si può ignorare il fatto che sul mercato esistano smartphone con lo stesso processore e una dotazione tecnica molto simile alla metà del prezzo che viene richiesto da Nokia per il suo X20.

Prendiamo ad esempio OnePlus Nord N200, che con una scheda tecnica molto simile viene proposto negli Stati Uniti a 199 $, contro i 399 euro del prezzo ufficiale di Nokia X20. OPPO A74, che è l’equivalente in Europa per la sua dotazione tecnica, viene invece venduto a 250 euro circa.

Nokia-X20-MisterGadget.Tech2_

I vantaggi di Nokia X20

Superato questo scoglio iniziale, Nokia X20 ha comunque alcune carte da giocare, perché offre un’ottima autonomia, un software molto semplice e funzionale, una buona dotazione di memoria.

Partiamo proprio dalla batteria, che ha una capacità di 4000 mAh, con una ricarica rapida da 18 W, che per questo segmento di mercato sono una proposta appena discreta.

Quando definiamo discreta la proposta ci riferiamo in particolare al sistema di ricarica, perché ci sono dispositivi di altri marchi, ad un prezzo inferiore, che garantiscono un caricatore da 30 W all’interno della confezione con tempi di ricarica estremamente più ridotti.

Ottimo invece l’autonomia, che garantisce un utilizzo senza alcun tipo di problema per un giorno e mezzo senza bisogno di alimentazione.

Recensione Nokia X20

Tra i vantaggi di questo smartphone inseriamo anche la fotocamera principale da 64 megapixel, che scatta ottime immagini con un buon bilanciamento del colore, ma è affiancato da sensori le cui caratteristiche sono del tutto insufficienti per la fascia di prezzo in cui si colloca Nokia X20. Parliamo di 5, 2 e 2 megapixel per grandangolo, macro e sensore di profondità, una dotazione che fatica a tenere il passo dei migliori del mercato.

Recensione Nokia X20
scatto in modalità notturna con Nokia X20
Recensione Nokia X20
Scatto in modalità notturna di Nokia X20
Recensione Nokia X20
Set illuminato, scatto “normale” di Nokia X20
Recensione Nokia X20
Immagine realizzata con modalità ritratto

Se i sensori secondari non sono il massimo, bisogna però dire che quello principale svolge molto bene il suo lavoro, garantendo anche buoni risultati quando si usa lo zoom 2X che non è altri che un Krupp del sensore principale.

Discreta la qualità dei video, c’è anche la funzionalità per il doppio video che cattura immagini da entrambi le fotocamere contemporaneamente. I video arrivano ad una definizione full HD da 60 frame al secondo, molti concorrenti nella stessa categoria oggi propongono video 4K.

Tra i punti positivi di questo smartphone rileviamo senza dubbio la presenza dell’ Always On display, ti permette di leggere le notifiche anche quando il telefono è in stand-by e rappresenta un’opzione molto comoda.

Uno dei dettagli che abbiamo invece estremamente apprezzato è quello di un software pulitissimo, al 100% stock, peraltro nella versione Android one, che oggi non si trova praticamente più sugli smartphone in vendita nei mercati occidentali.

Recensione Nokia X20

Gli svantaggi di Nokia X20

Se il sensore fotografico principale diventa uno dei vantaggi quando si fanno scatti con molta luce, diventa però uno svantaggio quando la luminosità cala, perché le foto in notturna non riescono a raggiungere la qualità di molti concorrenti in vendita allo stesso prezzo.

Tra i punti deboli del nuovo smartphone Nokia X20 mettiamo anche lo schermo, perché è solo un IPS, tecnologia un po’ limitante rispetto alle tantissime proposte AMOLED oggi in circolazione tra i concorrenti.

Questo si traduce soprattutto in una luminosità massima che non è altissima e che a volte può rendere limitante la fruizione dello schermo alla luce diretta del sole.

Nel caso di Nokia X20 mettiamo tra i punti deboli anche il processore qualcomm snapdragon 480, perché non è all’altezza della categoria di prezzo a cui viene proposto questo smartphone.

Pur essendo stato aggiornato negli anni, il modello quattro di qualcomm rimane uno dei meno costosi e dei meno performanti del portfolio: altre aziende adottano questa serie di processori per smartphone con prezzi inferiori ai 200 €.

Infine, dobbiamo aggiungere alle note negative di questo smartphone anche il suo peso e il suo ingombro, perché 220 g con uno spessore da 9,1 mm ci riportano un po’ indietro nel tempo.

Recensione Nokia X20

Recensione Nokia X20, le conclusioni

Lo smartphone Nokia X 20, uscito nel corso dell’estate 2021, rappresenta una proposta interessante per chi vuole un display molto luminoso, ma soffre purtroppo di un bilanciamento qualità prezzo non del tutto centrato.

Il prezzo ora comincia ascendere online, alcuni siti propongono questo modello intorno ai 350 €, ma il prezzo ufficiale rimane quello di 399 €, onestamente troppo alto per poter essere competitivo. Per lo stesso prezzo si può acquistare OnePlus Nord, che vince il confronto su tutta la linea.

Chi frequenta le pagine di mister gadget, ci conosce per il nostro equilibrio di giudizio: anche con l’approccio più positivo possibile, con la recensione di Nokia X20 dobbiamo rilevare che il rapporto qualità prezzo di questo smartphone purtroppo non rientra tra le migliori proposte oggi disponibili sul mercato.

Non c’è nulla da dire sulle prestazioni dello smartphone, che rientrano nella media per quanto riguarda i dispositivi costruiti intorno al processore Snapdragon 480 di Qualcomm; punto centrale della nostra prova è che le stesse prestazioni possono essere garantite da altri dispositivi a prezzi estremamente più bassi. Come sempre la scelta finale è quella del consumatore, vedremo che tipo di attenzione gli riserverà il mercato.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover