Come configurare un Fritzbox con Tim Fibra FTTH
Come si fa Computer

Come configurare un Fritzbox con Tim Fibra FTTH

Oggi vi raccontiamo come configurare un modem fritzbox compatibile con TIM Fibra nella versione FTTH, perché su questo tema c’è un po’ di confusione.

Sono diversi i modelli compatibili con il servizio FTTH, quello che porta la fibra ottica direttamente fino a casa vostra: potete scegliere di affittare il modem da TIM, ma dovrete pagarlo con una quota supplementare, oppure optare per usare quello che avete già e avete usato anche per il servizio FTTC (Fiber To The Cabinet) o ADSL e VDSL.

I modelli consigliati per avere piena compatibilità con la fibra e per sfruttare una serie di servizi avanzati sono il 6890 LTE, oppure il 7590.

Come configurare un fritzbox con TIM Fibra

Quando scegliete di sottoscrivere un abbonamento con la fibra di TIM, ma non optate per l’affitto del modem, vi verrà installato dentro casa, ufficio o negozio, un dispositivo di Huawei chiamato ONT, è l’interfaccia tra il segnale della fibra ottica e il modem.

Il box va alimentato, tenuto sempre accesso e sulla parte frontale devono essere accese tre delle quattro scritte: dovranno essere illuminate Power, PON e quando si collega il cavo di rete che va al modem anche la scritta LAN. Rimarrà invece spenta la spia “LOS”.

Il cavo di rete connesso alla porta LAN del terminale ONT va collegato alla presa WAN del modem.

Quando accendete per la prima volta il modem con sistema operativo FritzOS, controllate immediatamente la versione del software, che vedete in alto sulla destra.

Se non è almeno la versione 7.21, dovete aggiornare il modem: se non è ancora collegato alla rete, sarà necessario farlo manualmente.

Verificate la versione: se è 7.06, allora dovete contattare l’assistenza AVM per avere il file della versione 7.13, Se invece avete già la 7.13, allora potete andare direttamente su ftp.AVM.de e navigare fino a che trovate il sistema operativo per il vostro modello e scaricarlo.

Fate attenzione alla lingua! Alla prima schermata, scegliete “Fritzbox”, quindi il vostro modello, cliccate su “Other” e a quel punto scaricate il modello adatto a voi.

Sulla schermata principale, in alto a destra trovate 3 puntini: cliccate su quei punti e selezionate la voce “avanzata”.

A quel punto, basta scegliere sistema, aggiornamento e quindi optare per il tab File FritzOS

Seguite le indicazioni: dovete decidere se prima fare un backup della vostra configurazione attuale (raccomandato) e quindi installare il file che avete appena scaricato.

Ci vorrà qualche minuto, per capire che l’aggiornamento è finito dovete attendere che la luce info e WLAN non lampeggino più.

Dopo aver raggiunto almeno la versione 7.21, basta cliccare su internet e quindi su dati di accesso.

La selezione successiva è quella di accesso a internet, quindi va selezionato TIM Fibra FTTH.

ATTENZIONE! Va selezionata la modalità PPOE, con due dettagli importanti: lo USERNAME e la PASSWORD.

Se siete utenti residenziali, il vostro username è il numero di telefono (0287654321) la password timadsl (minuscolo)

Per gli utenti business, invece, lo username è numerotelefono@alicebiz.routed, la password è timadsl (minuscolo)

Una volta inseriti username e password siete a posto. Adesso che sapete come configurare un Fritzbox con Tim Fibra FTTH, siete pronti a provare l’ebbrezza dell’altissima velocità.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.