Recensione AVM Fritz!Box 7590AX, wifi 6 e rete mesh per connessioni migliori

Luca Viscardi20 Dicembre 2022
Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Siamo da tempo profondi conoscitori del mondo di AVM e dei suoi prodotti, per questo la recensione del Fritz!Box 7590AX è una naturale evoluzione della nostra esperienza con il brand tedesco, specializzato in connettività.

Il primo elemento di cui tenere conto è che definire “modem” il Fritz!Box 7590AX di AVM è oltremodo riduttivo, perché ciò di cui stiamo parlando è un potentissimo hub di comunicazione, di cui è praticamente impossibile conoscere tutte le funzioni, ma che si distingue soprattutto per la sua semplicità d’uso.



Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Cosa è Fritz!Box 7590AX di AVM

Partiamo dalle basi: Fritz!Box 7590 AX di AVM è un modem router wifi, che può essere usato anche come semplice “access point wifi”, il classico punto di accesso da collegare al modem dell’operatore o al terminale ottico digitale, ovvero ONT, che viene installato in caso con la fibra FTTH.

Come anticipato, grazie ai suoi “super poteri” da modem, è possibile usare Fritz!Box 7590 AX come modem per i collegamenti ADSL e VDSL, con la gestione completa dei protocolli di comunicazione con la rete internet.

Ma, come anticipato, definire il Fritz!Box 7590 AX un semplice modem è un errore, perché in realtà contiene anche potente sistema di gestione VOIP, con tanto di segreteria telefonica, che può governare anche terminali DECT: in pratica, può sostituire un centralino telefonico.

Non solo, perché al suo interno c’è anche un hub domestico per la gestione dei dispositivi di smart home con un menù dedicato alla loro gestione: AVM produce molteplici apparati a marchio fritz, che funzionano in abbinamento ai suoi modem, come prese intelligenti e lampadine, per citarne alcuni.

Come è fatto Fritz!Box 7590 AX

L’aspetto di Fritz!Box 7590 AX è praticamente identico a quello di Fritz!Box 7590, la versione precedente, ma in realtà le sue dimensioni sono leggermente più generose: l’unico modo per accorgersene è quello di affiancare i due dispositivi, che a colpo d’occhio risultano identici.

Sulla parte anteriore ci sono i led di funzionamento e i controlli per il collegamento ai dispositivi DECT, oltre che il pulsante per l’attivazione del collegamento tramite WPS, senza l’uso di password della rete.

Per ovviare a possibili utilizzi fraudolenti, le connessioni in WPS vanno sempre confermate con un telefono Fritz!Fon, oppure con la pressione di uno dei tasti fisici del modem.

Sulla parte posteriore, ci sono due prese per telefoni VOIP, a cui collegare un qualunque telefono tradizionale via filo, ci sono 4 porte ethernet con velocità 10/100/1000, quindi compatibili con una velocità di trasferimento che può arrivare fino ad 1 gbps.

C’è quindi una porta WAN da 1 gbps per il collegamento con il terminale ottico della fibra o con un modem dell’operatore che non si vuole eliminare. Ci sono infine 2 porte USB A 3.0.


Potrebbe interessarti anche:


Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Come funziona Fritz!Box 7590 AX

Questa è la parte più complicata della recensione di Fritz!Box 7590 AX, perché dobbiamo necessariamente condensare il nostro racconto, riducendo la descrizione alle funzioni principali di questo modem router, le cui opzioni sono pressoché infinite.

In primo luogo, è possibile usare Fritz!Box 7590 AX come modem collegato direttamente alla rete internet, oppure come access point, inserito a cascata dopo il modem dell’operatore. In quest’ultimo caso, si può scegliere di ricevere l’indirizzo IP direttamente dal modem stesso, oppure generare una classe IP differente.

Sembra tutto molto complicato ma la differenza è molto semplice: quando si usa un modem operatore e si collega il Fritz!Box 7590 AX a cascata, meglio far scegliere l’IP al modem in modo che tutti gli apparati connessi dialoghino tra loro, compresi quelli eventualmente collegati direttamente al famigerato modem.

L’opzione di installazione migliore è quella in cui si usa il Fritz!Box 7590 AX come cuore pulsante dei collegamenti, anche per il dialogo con gli apparati di rete. In questo modo, sarà possibile tenere sotto controllo tutti gli infiniti parametri di collegamento, ottimizzando la velocità di rete e sfruttando la capacità di calcolo del Fritz per la conversione dei dati.

Per la connessione diretta alla rete, l’assistente di configurazione funziona perfettamente con tutti i principali operatori di rete. L’unico piccolo lavoro da fare è quello di configurazione dei numeri VOIP, il telefono, per cui servono alcuni parametri forniti dall’operatore stesso. Anche in questo caso, una volta avviata la configurazione automatica, nel giro di pochi secondi si avrà il servizio funzionante senza grossi problemi.

Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Ovviamente, Fritz!Box 7590 AX usa due bande di frequenza, 2.4 e 5.0 ghz: si può scegliere di usare lo stesso nome per i due segnali, oppure differenziarli, decisione utile quando si usano vecchi apparati che non vedono il wifi a 5.0 ghz e a volte ci può essere qualche complicazione nel collegamento.

Come è normale che sia, si può attivare anche una rete ospite, per fornire connettività senza accesso a tutti i contenuti di rete.

Fritz!Box 7590 AX garantisce anche funzionalità avanzate di parental control, grazie a cui si possono limitare accessi ai contenuti e tempi di navigazione per specifici apparati collegati.

Tra i vari elementi da sottolineare, abbiamo già anticipato l’esistenza di un vero e proprio centralino, a cui si possono collegare fino a 6 terminali “DECT”, ovvero telefoni senza fili che possono anche comunicare tra loro come “intercom”. A questo si aggiunge l’opzione di scaricare l’applicazione Fritz!Fon sul proprio cellulare: quando si entra nell’area di connessione del modem, il cellulare diventa un telefono “fisso”, in grado di ricevere e gestire le telefonate in arrivo e di fare chiamate usando la rete fissa.

Grazie al Wifi 6, è possibile raggiungere velocità superiori, che arrivano fino a 2.4 gbps su rete a 5.0 ghz e 1.2 gbps su 2.4 ghz. Il sistema di antenne adatta il segnale all’affollamento della banda, usando il band steering per passare da una banda all’altra automaticamente, mentre lo standard MIMO garantisce di raggiungere più utenti contemporaneamente con una migliore velocità per ciascuno dei terminali collegati.

Il sistema operativo Fritz!OS è incredibilmente completo e gestisce opzioni come quella di media server: è possibile memorizzare contenuti su un supporto esterno, che viene quindi collegato al FritzBox. I terminali collegati potranno riprodurre i contenuti senza necessità di scaricarli.

Se questo non basta, c’è anche un’ulteriore “bonus”, che permette di collegarsi al FritzBox ovunque ci si trovi, attraverso il servizio MyFritz!: sarà possibile monitorare le opzioni e lo stato di funzionamento degli apparati, anche quando ci si trova fuori casa.

A completare la ricca dotazione di Fritz!Box 7590 AX c’è anche un servizio VPN; che possono sfruttare gli utenti quando sono fuori casa, per poter proteggere la propria navigazione e l’uso della rete, anche quando ci si connette ad internet da hotspot pubblici potenzialmente insicuri.

Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Cosa è lo standard Mesh nelle reti WIFI?

Fritz!Box 7590 AX è dotato di protocollo Mesh, lo standard che permette di collegare diversi punti di accesso, che si comportano come una rete cellulare mobile: gli apparati collegati cercheranno sempre il segnale migliore, passando automaticamente alla connessione più stabile ed efficiente.

In fase di configurazione di un dispositivo compatibile con lo standard mesh, si può scegliere di usare le stesse credenziali di accesso, creando di fatto un’unica grande rete, con superficie di copertura più ampia, con un’unica classe di IP.

Questo significa che tutti gli apparati potranno dialogare tra loro e che i terminali potranno sfruttare tutti i servizi connessi. A differenza dei “repeaters” e dei vari sistemi di estensione della rete, il Mesh Wifi costituisce una soluzione efficiente, funzionale e completa, in grado di garantire una velocità di navigazione più elevata e costante.

Quanto costa Fritz!Box 7590 AX?

Il prezzo di Fritzbox 7590 AX è di 220 euro circa, che sembreranno tantissimi a chi vede il modem come un apparato di seconda classe: la verità è che stiamo parlando di uno dei dispositivi più importanti della casa, il cuore pulsante delle comunicazioni, intorno a cui si sviluppano molti dei servizi che usiamo quotidianamente e che oggi sono diventanti essenziali.

Ecco perché per noi la scelta di un dispositivo come Fritz!Box 7590 AX diventa oggi fondamentale per garantire efficienza, affidabilità e sicurezza della propria rete internet, ora con la miglior qualità data dal wifi 6 e la migliore copertura dello standard Mesh.

Recensione AVM Fritz!Box 7590AX

Recensione Fritz!Box 7590 AX, le conclusioni

Lo abbiamo scritto in apertura della recensione di Fritz!Box 7590 AX: questo apparato rappresenta l’evoluzione di uno standard elevatissimo, tipico del mondo AVM. Niente a che vedere con la maggior parte dei prodotti cinesi, che offrono la tecnologia, ma non l’anima, che corrisponde al software di gestione, più completo ed efficiente.

Dal nostro punto di vista, l’aspetto più interessante di tutto questo è che tutti questi servizi avanzati si traducono in un’esperienza d’uso facilissima, con una gestione alla portata di tutti. Chi sceglie Fritz!Box 7590 AX deve solo decidere come usarlo: può sfruttare la semplicità del plug and play, oppure la complessità di un sistema operativo dotato di centinaia di funzionalità.

Qualunque sia la strada che si vuole percorrere, il minimo comune denominatore sarà comunque la qualità del dispositivo.

Modem Wifi 6 AVM Fritz!Box 7590 AX
Un modem router con Wifi 6 che si può usare con la semplicità di un prodotto “Plug and Play”, oppure può essere sfruttato al massimo delle sue potenzialità grazie al sistema operativo Fritz!OS, incredibilmente completo. Oltre al Wifi 6, c’è anche lo standard Mesh.
Pro
+ Completezza software
+ Gestione smart home
+ Compatibilità DECT
+ Centralino incorporato
+ Parental Control
+ Configurazione semplificata
+ Wifi 6
+ Standard Mesh
Contro
– Design con margini di miglioramento

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.