Recensione auricolari bluetooth OPPO Enco Air W32, i trasparenti

Luca Viscardi10 Luglio 2022
OPPO Enco Air W32- MisterGadget.Tech1

Quando si parla di audio, non ci sottraiamo mai ad una prova, è successo anche per le recensione degli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32: È passato ormai del tempo dalla loro uscita, eppure continuano a rappresentare una valida alternativa, soprattutto per chi cerca un prodotto con rapporto qualità prezzo eccellente

Gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air aggiungono un ulteriore pretendente ad un mercato particolarmente affollato, quello degli auricolari true wireless: come anticipato, è passato ormai del tempo dal momento in cui OPPO ha lanciato questi auricolari sul mercato, abbiamo rivisto la nostra valutazione, alla luce di tutto ciò che è stato pubblicato successivamente, ma soprattutto in considerazione del prezzo che nel frattempo è stato raggiunto da questi auricolari.

Li abbiamo usati e in diverse situazioni, per testare la loro qualità sia per l’ascolto di musica che per le chiamate telefoniche, ma anche come auricolari collegati al computer per una classica video chiamata a su Zoom o Microsoft Teams.

Recensione auricolari bluetooth OPPO Enco Air W32

La nostra prova degli auricolari OPPO Enco Air W32

Nel complesso abbiamo potuto verificare che gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 offrono una discreta qualità, con un rapporto qualità prezzo, altrettanto discreto, che non è però il migliore oggi disponibile.

Oggi gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 vengono infatti venduti ad un prezzo vicino ai 100 euro, un posizionamento un po’ ambizioso rispetto alle scelte della concorrenza: in pratica, non c’è molto da dire sulla qualità audio, sicuramente di buon livello, ma esistono altri prodotti con le stesse qualità ad un prezzo sensibilmente più basso.

Gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 usano uno schema molto consolidato, quello di auricolari true wireless molto simili ai primi Apple AirPods, con una custodia che funziona anche come base di ricarica: in questo caso, è proprio la custodia uno dei dettagli più curiosi, perché offre un cappuccio semitrasparente. Questa scelta del terminale della custodia in materiale trasparente rappresenta un elemento di differenziazione, che però non incide sulle prestazioni audio.

Nella versione scura, la scelta di questo materiale attraverso cui è possibile vedere le forme degli auricolari quando sono dentro la custodia, garantisce un effetto estetico molto gradevole.

Sul fronte delle prestazioni, gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 sono un prodotto affidabile, di buona qualità, con un audio discreto, ma forse manca la killer feature che possa servire per spiccare nel mercato molto ricco degli auricolari bluetooth.

Recensione auricolari bluetooth OPPO Enco Air W32

Come funzionano gli auricolari OPPO Enco Air W32?

In generale, la qualità audio dei prodotti OPPO è di buon livello: non perché il suono è gestito molto bene, ma anche perché la qualità costruttiva è sempre molto curata.

In particolare, un aspetto interessante degli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 è dato dal fatto che ci sia la cancellazione del rumore, nonostante questi siano auricolari che si definiscono “open fit”.

OPPO Enco Air W32 non forniscono un isolamento passivo dall’esterno con i terminali in silicone, quindi non creano quella sensazione di pressione sulle orecchie, di solito generata dai modelli “in ear”.


Potrebbe interessarti anche:


Questo aspetto degli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 rappresenta da un lato un vantaggio, perché indossare anche a lungo questi auricolari non genera una sensazione di fastidio o di stanchezza, ma dall’altro lato diventa uno svantaggio, perché riduce sensibilmente l’efficacia della cancellazione del rumore.

Gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 sono anche di una protezione dagli schizzi di acqua, con una certificazione IPX4, che garantisce l’isolamento dell’acqua che arriva da tutte le direzioni, quindi vale sia per il sudore quando le si indossa che per la pioggia quando li si sta usando.

Recensione auricolari bluetooth OPPO Enco Air W32

Sulla qualità del suono, i puristi che si nascondono dentro di noi hanno trovato una soddisfazione solo parziale: come spesso accade nei prodotti di origine asiatica le frequenze medio alte sono piuttosto marcate, a discapito dei bassi, che sono discreti, ma inferiori al livello che preferiamo.

Bisogna però sgomberare il campo da equivoci: questo non è un difetto dovuto a mancanza di qualità di OPPO Enco Air W32, ma una caratteristica tipica degli auricolari open fit; poiché aderiscono meno al padiglione auricolare, lasciando passare dell’aria dall’esterno, perdono un po’ di frequenze nella gamma dei bassi.

Ottima invece la batteria, che arriva ad una carica complessiva di circa 24 ore, tenendo conto di quella a disposizione degli auricolari e della carica supplementare della loro custodia: eccezionale anche la velocità di ricarica, perché bastano circa 10 minuti per ottenere otto ore di riproduzione musicale continua.

Curiosamente, gli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 non sono dotati di Google Fast Pair, l’opzione di abbinamento veloce dei telefoni Android di nuova generazione; in compenso sono compatibili anche con iPhone.

Un algoritmo magico, dotato di super poteri, permette agli auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32 di isolare la voce dai rumori circostanti, migliorando in modo drastico la qualità delle conversazioni, sia telefoniche che nelle videochiamate.

Recensione auricolari bluetooth OPPO Enco Air W32

OPPO Enco Air W32 vs Huawei Freebuds 4: quali sono meglio?

Nel mercato incredibilmente affollato degli auricolari Bluetooth, non è facile trovare prodotti che possono essere messi facilmente a confronto, perché le fasce di prezzo sono tantissime, così come i livelli qualitativi che possono essere abbracciati.

Curiosamente, però, c’è una straordinaria vicinanza tra OPPO Enco Air W32 e Huawei Freebuds 4, che sembrano prodotti speculari per molte delle loro caratteristiche, che sono letteralmente identiche: anche nelle differenze, praticamente i due modelli di auricolari si compensano, perché Huawei offre un’autonomia leggermente inferiore, ma ha un driver più grande per la riproduzione del suono, quindi garantsce una spinta leggermente più efficace sul fronte del volume.

Sul fronte del prezzo, però, OPPO oggi supera alla grande la concorrenza Huawei, perché ora OPPO Enco Air W32 si possono trovare ad una cifra quasi dimezzata.

Recensione auricolari Bluetooth OPPO Enco Air W32: prezzo e disponibilità

Durante la recensione di OPPO Enco Air W32 ci siamo chiesti più volte come possano oggi degli auricolari di questa categoria spiccare rispetto alle decine di prodotti che sono presenti sul mercato.

In effetti oggi non è semplice trovare una formula che riesca a fare la differenza rispetto alla miriade di auricolari senza fili della categoria true wireless, che oggi si trovano in vendita.

In particolare questi auricolari Bluetooth OPPO Enco Air rappresentano una buona qualità, forse con un prezzo leggermente elevato rispetto ad alcune altre proposte del mercato, dovendo proporre un acquisto, noi vi consiglieremmo senza dubbio di fare un piccolo sforzo e di optare per OPPO Enco X, che rappresentano un oggetto di qualità di gran lunga superiore.

Se invece pensate che OPPO Enco Air possano fare per voi, potete trovarli al prezzo di 100 euro, cliccando qui.

OPPO Enco Air W32
Auricolari con un design molto simile a quello di Apple AirPods, ma un costo estremamente più contenuto. Offrono la riduzione automatica del rumore, ma con il design Open Fit è solo parzialmente efficace.
Pro
+ Dimensione contenuta
+ Buona qualità in chiamata
+ Prezzo ottimo
Contro
– Non c’è ricarica wireless
– Isolamento dal rumore parziale

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.