Sto provando Meizu Pro 6 Plus, in Italia a 549 euro

Luca Viscardi20 Marzo 2017
Sto provando Meizu Pro 6 Plus, in Italia a 549 euro

Da qualche giorno sto provando Meizu Pro 6 Plus. il nuovo top di gamma  dell’azienda cinese, che trovate già in vendita in Italia al prezzo di 549 euro. Parto subito dal prezzo, perché è una discriminante non secondaria, dal mio punto di vista un vero azzardo e adesso vi spiego perché.

Meizu Pro 6 Plus

Meizu Pro 6 Plus

Quando accendete il telefono la prima volta, trovate pochissime app e non ci sono i servizi di google. Per chi è abituato ad usare un telefono Android “classico” con tutto ciò che Google ha pensato per l’esperienza mobile, l’impatto disorienta ed è del tutto singolare.

Immaginate un telefono senza Google Play Store, senza Google Maps, senza alcuno dei servizi che di solito trovate sul vostro smartphone: è un’esperienza abbastanza curiosa. Fortunatamente potete porre un rimedio, perché nello store di Meizu trovate un Installer dei servizi google, che in un click vi aiuta ad installare tutto ciò che manca, o quanto meno i due o tre servizi base che servono, ovvero lo store, i servizi e le mappe.

Sto provando Meizu Pro 6 Plus, in Italia a 549 euro

Ci vuole un lavoretto di un’ora perché il telefono diventi un “normale” smartphone Android, con tutto ciò a cui eravate abituati: ma quanti utenti “normali” vorranno usare una procedura del genere? O forse sarebbe meglio chiedersi quanti saranno in grado di farlo.

Ecco perché trovo che Meizu Pro 6 Plus sia una scommessa importante, forse un po’ azzardata. Perché la combinazione prezzo/mancanza dei servizi google è un handicap importante, in un mercato super competitivo.

Sto provando Meizu Pro 6 Plus, in Italia a 549 euro

Però bisogna ammettere che superato questo scoglio iniziale il nuovo Meizu Pro 6 Plus è un telefono interessante, tanto quanto potente.

Display super AMOLED da 5.7 pollici con definizione QHD, sensore della fotocamera da 12 mpx in grado di catturare video con definizione 4K; curiosamente, Meizu usa un processore Samsung Exynos 8890, un octa-core che ha versioni diverse a seconda del telefono acquistato, da 64 o 128 gb. Tra le due versioni  cambiano infatti il clock del chip  e  il processore grafico.

Non c’è un’espansione di memoria, mentre la dotazione di RAM è di 4 gb.

Torno per un attimo sulla fotocamera: l’apertura è F/2.0 con stabilizzazione su 4 assi, ci sono autofocus laser e la misurazione di fase, così come un flash Led a due tonalità. E’ dotata di Pixel da 1.25 µm.

Dall’immagine qui sotto potete notare un dettaglio curioso: il flash che è costituito da una corona di LED, intorno al sensore dell’autofocus.

Meizu Pro 6 Plus Fotocamera

Meizu Pro 6 Plus Fotocamera

Gira video a 2160 pixel con 30 frame al secondo oppure a 1080 pixel, sempre con 30 frame al secondo, mentre le modalità di utilizzo sono tantissime, compresa quella per la creazione di GIF.

La qualità delle immagini è molto buona, vi mostrerò a parte una Gallery di immagini scattate con Meizu Pro 6 Plus.

La fotocamera frontale, invece, ha un sensore da 5 mpx, con apertura F/2.0, con pixel da 1.4 µm, in grado di catturare più luce al buio. Gira video a 1080 pixel con 30 frame al secondo.

La batteria ha una dotazione da 3400 mAh, più che sufficiente per una giornata di lavoro, ma per una valutazione definitiva vi rimando alla recensione video che farò nei prossimi giorni.

Sto provando Meizu Pro 6 Plus, in Italia a 549 euro

Il Meizu Pro 6 Plus non ha tasti su schermo, ma nemmeno quelli fisici, per governare lo smartphone si usa il tasto centrale, un tocco veloce, una pressione prolungata fanno tornare al tasto home, tornare indietro o apre la schermata delle app recenti.

Il tasto centrale è anche un sensore delle impronte digitali, che non è sempre precisissimo; nella versione cinese lo stesso tasto contiene anche un sensore per il battito cardiaco, che non è attivo in quella internazionale in arrivo da noi.

Vi segnalo infine l’indicatore LED per le notifiche perse, ma se ci sono altri dettagli da scoprire ve li racconto ancora una volta nella recensione video.

Un dettaglio importante: Meizu Pro 6 Plus viene importato ufficialmente in Italia da Concorde, per questo ha una copertura di 2 anni e un servizio di assistenza

Avete domande su Meizu Pro 6 Plus? Sono come sempre a disposizione.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.