5 modi semplici per aumentare il valore di rivendita della tua auto

Riccardo Ferrari31 Maggio 2024
valore rivendita auto

Se stai pensando di cambiare auto potresti optare per tentare di rivendere il tuo attuale veicolo, scopri come aumentare facilmente il suo valore

Secondo uno studio la vita in media delle auto italiane è di 12,5 anni. In quel lasso di tempo, è più che probabile che vedrai un po’ di usura sul tuo veicolo che influenzerà il suo valore di rivendita quando sarà il momento di trovare un acquirente per il veicolo. Mentre ci sono una serie di fattori che influiscono sul valore di rivendita di un’auto – dalla sua marca e modello al chilometraggio e alla sua età – molte di queste cose sono al di fuori del tuo controllo. Per esempio, mentre alcune auto hanno un valore di rivendita migliore, non puoi tornare indietro nel tempo e cambiare la tua decisione di acquistare un’auto diversa.

La buona notizia è che ci sono alcuni passi proattivi che puoi fare per mantenere o addirittura migliorare il valore di rivendita del tuo veicolo, proprio prima di volerlo vendere. Daremo un’occhiata ad alcuni di questi qui sotto. Prima di iniziare, però, prenditi qualche minuto per controllare qual è la valutazione della tua auto attraverso un calcolatore online e confrontala con il prezzo richiesto di auto simili nella tua zona. Questo ti dirà l’entità dei miglioramenti a cui puntare per migliorare il valore di rivendita della tua auto.



valore rivendita auto

Fai splendere la tua auto

La prima cosa su cui un potenziale acquirente giudica la tua auto è il suo aspetto. Anche se la tua auto funziona bene, è improbabile che tu veda troppa attenzione da parte degli acquirenti se non sembra in uno stato discreto. Se la tua auto è in buone condizioni, un lavaggio accurato esterno ed interno potrebbe essere tutto ciò che serve.

Tuttavia, se è passato un po’ di tempo da quando hai pulito la tua auto, è probabile che abbia accumulato sporcizia ostinata, polvere e macchie all’interno e all’esterno. In questo caso, un servizio professionale potrebbe valere il costo. Mentre i prezzi possono variare da 20 euro per un lavoro di base fino ad oltre 100 euro o più per una pulizia profonda, puoi riavere ciò che hai speso citando un prezzo di vendita più alto.

Se la tua auto ha un bell’aspetto e non ha seri problemi meccanici, gli acquirenti potrebbero essere disposti a pagare un prezzo maggiorato. Se hai un budget limitato e vuoi davvero mantenere basse le tue spese, ci sono alcune cose che puoi fare per far sembrare il tuo veicolo come se fosse stato controllato da un professionista. Tieni presente che questo potrebbe richiedere un po’ di olio di gomito da parte tua, e dovrai acquistare le forniture necessarie se vuoi fare un buon lavoro nel pulire la tua auto.

5 modi semplici per aumentare il valore di rivendita della tua auto

Investi in un nuovo set di pneumatici

Prima di iniziare a scattare foto della tua auto per metterla online, dai un’occhiata alle sue gomme. Il battistrada è ancora visibile o si è consumato al punto che le barre di usura del battistrada stanno iniziando ad apparire? Se i pneumatici della tua auto sembrano estremamente usurati, o vedi uno degli altri segnali di avvertimento che indicano che i tuoi pneumatici devono essere sostituiti, è meglio cambiarli prima di provare a vendere il tuo veicolo. Anche se questo ti costerà un po’ di soldi, un nuovo set di pneumatici può avere un impatto positivo sul valore di rivendita della tua auto. Se non vuoi spendere troppo denaro, opta per pneumatici economici.

Ma, anche se il tipo di auto che hai richiede pneumatici più costosi, potresti essere in grado di risparmiare denaro facendo shopping e acquistando durante degli sconti. In alternativa, cercate i pneumatici usati che hanno una discreta quantità di battistrada e hanno un prezzo accessibile. Se sei un abituale in un negozio di pneumatici, questo probabilmente funzionerà meglio per te. La buona notizia è che, poiché ci sono un certo numero di marchi di pneumatici affidabili là fuori, è probabile che troverai pneumatici nuovi o usati a prezzi accessibili da una di queste aziende.

Sostituisci le parti usurate e ripara i danni minori

Se la tua auto mostra evidenti segni di usura, come sedili in pelle strappati o screpolati e graffi sulla carrozzeria, potresti prendere in considerazione la possibilità di riparare questi danni prima di vendere la tua auto. Tieni presente, tuttavia, che non tutti i tipi di lavori si tradurranno in un rendimento finanziario positivo. Ad esempio, le piccole abrasioni possono essere facilmente riparate con una penna per auto che puoi acquistare per meno di 10 euro, ma aiuta la tua auto a sembrare ben curata e, quindi, migliora il suo valore di rivendita. Allo stesso modo, sostituire le lampadine dei fari della tua auto può essere relativamente economico, e puoi anche pulire i fari e farli sembrare meno opachi mentre ci sei. Anche riparare piccole crepe sul parabrezza è spesso economico, ma potrebbe aiutare a recuperare un prezzo migliore durante la vendita del veicolo.

Allo stesso modo, affrontare qualsiasi problema meccanico che la tua auto può avere, come, ad esempio, un condizionatore d’aria difettoso o problemi di sterzo, può aumentare il suo valore di rivendita. Dopo aver fatto ispezionare e riparare la tua auto da un meccanico, assicurati di tenere tutti i documenti pronti e di menzionare all’acquirente o alla concessionaria che hai completato le riparazioni necessarie, in modo che sappiano che sei stato attento a tutte le manutenzioni. Se intendi usare l’auto fino a quando non sei in grado di venderla, continua a prendertene cura dopo aver completato le riparazioni, in modo che rimanga in buona forma. Ciò significa non fumare o mangiare in macchina, passare l’aspirapolvere all’interno di tanto in tanto e tenere i tuoi animali domestici fuori dal veicolo.

valore rivendita auto

Tieni i documenti pronti e guardati intorno

Se sei stato diligente nel far riparare il tuo veicolo, tieni un registro di tutta la documentazione in modo da poter dimostrare ai potenziali acquirenti che hai fatto la tua parte nel prenderti cura del veicolo. Inoltre, conserva il manuale del proprietario, i registri dei cambi d’olio e le ricevute per qualsiasi riparazione eseguita in un raccoglitore con i documenti della cronologia dell’assistenza. In questo modo, l’acquirente ha tutta la documentazione di cui potrebbe aver bisogno se incontra problemi lungo la linea.

Una volta che hai tutti i documenti richiesti in mano e hai fatto le riparazioni e le sostituzioni necessarie, sei pronto per iniziare a guardarti in giro. Controlla quanto è probabile che la tua auto venda online, e poi confrontala con ciò che le concessionarie locali sono disposte a offrire per il veicolo. Se la piattaforma online ti offre un prezzo migliore, potresti mostrarlo alla concessionaria e cercare di negoziare un prezzo di vendita migliore. Se questo non funziona, prova a venderlo privatamente attraverso siti come Facebook Marketplace o simili, dove dovrai trattare direttamente con un acquirente.

Il vantaggio di vendere privatamente è che puoi vendere la tua auto alla persona che offre il miglior prezzo. Detto questo, come il modo in cui gli acquirenti di auto e motociclette devono affrontare le truffe quando acquistano veicoli online, i venditori dovrebbero essere cauti anche di potenziali truffe sulla piattaforma e su altri siti online.

valore rivendita auto

Scatta buone foto ed evidenzia gli aspetti migliori dell’auto

Se decidi di vendere l’auto privatamente piuttosto che attraverso una concessionaria, ci sono alcuni passi extra che devi fare per garantire un migliore valore di rivendita per la tua auto. Uno di questi è quello di scattare foto di alta qualità del tuo veicolo. Dato che i potenziali clienti non possono vedere o sentire la tua auto di persona, le fotografie sono il modo migliore per attirare la loro attenzione. Quindi, ad esempio, se la tua auto è attualmente parcheggiata in un garage pieno di cose, spostala sul vialetto per ottenere scatti migliori. Allo stesso modo, se il tuo garage è scarsamente illuminato, fotografa in condizioni di luce naturale. Inoltre, considera di scattare più fotografie dell’auto da varie angolazioni (se ci sono danni evidenti, assicurati di scattare anche qualche foto dei difetti), in modo che l’acquirente sappia cosa aspettarsi.

Dopo aver fatto questo, scrivi un annuncio con una descrizione che si concentri sugli aspetti positivi dell’auto. Ad esempio, se il tuo veicolo ha una lettura del contachilometri relativamente alta, ma sei stato l’unico proprietario e hai i registri di manutenzione, assicurati di menzionarlo. Allo stesso modo, se la tua auto ha una o più caratteristiche che sono popolari tra gli acquirenti, come un tetto apribile, sedili in pelle, sedili in terza fila e caratteristiche di sicurezza che non sono di serie, assicurati di evidenziare queste caratteristiche nella tua descrizione.



Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.