Le prime novità del CES 2023 a Las Vegas | Podcast

Luca Viscardi5 Gennaio 2023
CES 2023

Mister Gadget Daily Podcast: in questa puntata del podcast ci concentriamo, principalmente, sulle prime novità del CES 2023 di Las Vegas, Samsung e Intel in prima fila.

Trascrizione automatica del podcast

In questi giorni con un occhio su quello che viene presentato a Las Vegas oggi c’è l’apertura ufficiale dell’evento di elettronica di consumo, tra i più importanti in assoluto nel corso dell’anno e sono state già annunciate tantissime novità.

Intanto è arrivata la novità di Intel, con i processori di 13.ª generazione che arrivano fino a 24 core di architettura. Poi Nvidia ha lanciato anche due nuovi prodotti RTX 4070 TM. E poi non solo anche la nuova serie RTX 4000 che sarà molto importante. Sembrano tutte cose molto tecniche in realtà ormai il dato da estrapolare è che queste nuove schede daranno molta più potenza soprattutto ai dispositivi portatili, quindi ai computer portatili che avranno performance molto più elevate. E poi ovviamente tantissimi nuovi modelli di computer che sono stati lanciati. Difficile davvero riuscire a citarli tutti. Molto interessante, molto bello il nuovo LG Gram ad esempio sono i computer super leggeri ma con display molto grandi, Long Gram che arriva con una dimensione veramente super ridotta ma con la tecnologia più evoluta possibile. Ma ho citato LG Gram solo per il fatto che esteticamente sono computer che mi sono sempre piaciuti moltissimo.

Ieri Samsung ha lanciato i nuovi prodotti, ad esempio con le nuove QD-OLED con addirittura una luminosità massima che arriva a 2000 nit, quindi ad un livello proprio esagerato. Ma non solo. Perché ieri Samsung ha lanciato anche il suo nuovo smartphone Galaxy A14. Un prodotto, diciamo nella parte bassa della gamma, un prezzo inferiore ai 300€, ma si promettono delle prestazioni comunque di buon livello. Ieri non c’entra niente con il CES.

OnePlus ha lanciato invece il suo nuovo smartphone OnePlus 11, che verrà invece proposto su scala globale a partire dal mese di febbraio.

Tra le tante novità annunciate ieri, anche quella di un nuovo standard di ricarica wireless si chiama Kawai due. E l’evoluzione dell’attuale sistema di ricarica wireless che molti cellulari e molti altri prodotti usano. Diciamo che l’elemento distintivo è il fatto che per realizzare questo nuovo standard si sia partiti dall’idea di Apple di agganciare un magnete al caricatore wireless. Quindi il MagSafe, che oggi e su iPhone arriverà anche su altri prodotti proprio con il nuovo standard. Non sappiamo però ancora quando verrà distribuito.

Windows 7 e Windows 8 arrivano a fine supporto e non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza. Fino ad oggi era già esaurito il supporto tecnico, quindi non c’erano più aggiornamenti con nuove funzionalità. C’erano però gli aggiornamenti di sicurezza. Anche quelli vanno ad interrompersi e quindi bisogna considerare questi due sistemi operativi obsoleti e per alcuni versi anche pericolosi.

C’è una curiosità in Luisiana è necessario mostrare la propria carta d’identità a Pornhub per poter entrare nel sito. Questo per nuove leggi statali che vogliono ridurre l’accesso a materiale sensibile per i minorenni. Sarebbe curioso vedere coloro che consegnano il proprio documento per confermare la loro identità.

Infine, un’ultima curiosità che riguarda il mondo di Twitter Pare che il taglio dei costi da parte dei non maschi non sia ancora terminato e che nei giorni intorno a Natale siano stati spenti addirittura anche dei server. Non sarebbero stati pagati gli affitti anche delle sedi, non solo quella di San Francisco, ma anche delle altre sedi in giro per il mondo. Conti sospesi anche con alcuni studi legali e addirittura non sarebbero stati pagati i voli privati che sono stati utilizzati dai dirigenti nei giorni in cui c’è stata la chiusura della transazione con l’acquisizione di Elon Musk. Insomma, una situazione ancora difficile e in divenire per noi oggi. Per oggi è tutto. Grazie per avermi seguito fino qui. Se volete ci sentiamo domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


Potrebbe interessarti anche:




I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.