Intel e il Governo trovano l’accordo per la fabbrica in in Italia | Podcast

Luca Viscardi27 Settembre 2022
Processore Intel

Podcast Mister Gadget Daily: Intel e il Governo pare abbiano finalmente trovato l’accordo per la realizzazione di una nuova fabbrica in Veneto.

Cominciano a trapelare i dettagli relativi al nuovo polo produttivo, a cui lo Stato contribuire con una fetta importante dei diversi miliardi di investimento previsti.

Amazon lancia un secondo appuntamento con quello che è un vero e proprio prenderei, che avrà però un nome diverso.

Netflix apri un suo studio di produzione dei videogiochi in Finlandia, smentendo le voci che volevano al capolinea il progetto in questo segmento.

Trascrizione automatica del podcast

Si parte da una notizia importante pare che Intel e il governo abbiano scelto dove piazzare l’azienda che verrà realizzata in Italia per produrre nuovi microchip. Sarà a Vigasio, in provincia di Verona, e dovrebbe essere già operativa dal 2000 e 25.

Un’azienda che invece in Europa sta cercando di muovere i primi passi sul fronte della produzione è Tesla, ma ieri notte c’è stato un grosso problema con un incendio che è scaturito all’interno della Gigafactory di Berlino. Addirittura 50 agenti dei vigili del fuoco hanno dovuto fare un intervento importante per ridurre questo incendio e questo ha scatenato alcuni comitati locali che sono contrari alla presenza dell’azienda e ne hanno chiesto la chiusura. Vedremo quali risultati ci saranno dopo l’indagine che è stata aperta su quanto è accaduto.

Si parla molto di eventi in persona, insomma dal vivo, che tornano dopo i blocchi dovuti alla pandemia. Ebbene, E3 di Los Angeles tornerà a giugno 2023. Pare che in quella data anche Apple riporterà come evento in presenza il Worldwide Developers Conference, anzi la Worldwide Developers Conference, ovvero l’appuntamento per gli sviluppatori di Apple.

Intanto Netflix ha lanciato il suo nuovo studio per la produzione di videogiochi in Finlandia. La Finlandia è terra fertile per questo genere di attività. Il vecchio vicepresident, vecchio per modo di dire ovviamente di Zynga, sarà a capo di questa struttura.

C’è un secondo appuntamento con l’Amazon Prime Day. Se ne parlava già in passato, si chiamerà Prime Early Accessl, sarà esattamente a ottobre, l’11 e il dodici. Raddoppia praticamente l’Amazon Prime Day, ma come avevamo già detto era già stato previsto in passato.

Huawei ha confermato che arriverà in ogni angolo del mondo il nuovo Mate 50. Certo, c’è sempre la penalizzazione di non avere i servizi di Google, ma bisogna dire che il dispositivo è molto interessante.

A proposito di Google, si avvicina sempre più l’evento in cui sarà presentato ufficialmente il Pixel Watch. Ci sarà anche una versione nera opaca, che però non arriverà in tutti i mercati.


Potrebbe interessarti anche:


E dato che si parla di Google, vi segnaliamo che entro il 2025 coloro che sono utenti di Fitbit per accedere ai servizi dei prodotti della società dovranno utilizzare proprio un account di Google.

Infine una curiosità. SBS, che è un’azienda importante che si occupa di accessori in Italia, ha comprato PURO altro colosso degli accessori di alto livello premium. Questo genera e crea un nuovo polo molto interessante a livello internazionale. Per oggi è tutto grazie per avermi seguito. Se volete torniamo puntuali anche domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.