Ricaricare l’auto elettrica: le migliori app

Luca Talotta26 Settembre 2022
Le migliori app per ricaricare l'auto elettrica

Ricaricare l’auto elettrica non è mai stata così semplice. Ci sono diversi modi per farlo, ma la cosa migliore è usare un’app per la ricarica elettrica. In questo articolo, ti mostreremo le migliori app per la ricarica elettrica che puoi scaricare sul tuo telefono.

Quale app scegliere per ricaricare l’auto elettrica

Con l’aumento della popolarità delle auto elettriche, è anche aumentata la domanda di soluzioni per ricaricarle. Se siete interessati a questo argomento, ecco una lista delle migliori app per ricaricare l’auto elettrica.

  • eMotorWerks JuiceNet

Questa app è compatibile con le stazioni di ricarica eMotorWerks e vi permetterà di trovare la stazione di ricarica più vicina a voi, oltre che di monitorare il vostro consumo di energia. Vi consentirà inoltre di programmare le ricariche in modo da non dovervi preoccupare di farlo manualmente.

  • ChargePoint

ChargePoint è una delle più grandi reti di stazioni di ricarica per auto elettriche ed è compatibile con la maggior parte dei veicoli in circolazione.

Le migliori App di ricarica auto elettriche sono:

  • PlugShare
  • NextCharge
  • JuicePass
  • Open Charge Map
  • Evway
  • BeCharge
  • EMOBITALY
  • Plug&Go
Ricaricare l'auto elettrica: le migliori app

Plugshare

App gratuita per Android e iOS, PlugShare ha la mappa di ricarica pubblica più completa e accurata al mondo, con stazioni di tutte le principali reti in Europa, Stati Uniti, Canada e gran parte del globo. Ha tantissime funzionalità e grazie all’utilizzo da parte di utenti in tutto il mondo è sempre aggiornata.

Nextcharge  

Nextcharge è un circuito di roaming di punti di ricarica per auto elettriche, quindi mostra all’utente tutte le colonnine di tutti gli operatori che hanno stipulato un accordo con Nextcharge. Afferma di avere oltre 200 mila punti di ricarica nel network, in tutta Europa. L’app permette di gestire la ricarica in tempo reale, di trovare le colonnine nei paraggi, di ricevere informazioni sulla singola colonnina e di filtrare tutte le colonnine mostrate per parametri come la potenza o il connettore di ricarica.

Open Charge Map

Open Charge Map permette di individuare sul proprio tragitto qualsiasi colonnina senza distinzioni tra operatori. Non permette di prenotare una colonnina e neanche di pagare direttamente in-app. Open Charge Map è dunque una soluzione ideale per chi si ritrova a dover affrontare un viaggio in un posto totalmente nuovo e ha bisono di conoscere la posizione di tutte le stazioni di ricarica del territorio.

Evway

Visualizza la posizione delle colonnine pubblica in Italia e anche in tutta Europa, di quest’ultime permette di individuare sia i dettagli tecnici che lo stato attuale. Una volta individuata la colonnina più adatta sarà possibile raggiungerla tramite le indicazioni del navigatore. Una caratteristica decisamente interessante è la segnalazione di punti d’interesse o intrattenimento vicino alla colonnina scelta per la ricarica.

BeCharge

Come per altre app è possibile cercare informazioni sule colonnine più vicine, scoprirne lo stato attuale, la potenza e ovviamente prenotare la colonnina che più fa al caso nostro. BeCharge concede la possibilità di avviare e mettere in pausa la ricarica agendo direttamente sulla app, è possibile chiaramente pagare il servizio e ottenere tutte le informazioni necessarie per rendere l’esperienza utente il più piacevole possibile.

EMOBITALY

Permette di individuare le colonnine più vicine, raggiungerle tramite il navigatore, visualizzare i prezzi e una volta giunti di avviare o interrompere la ricarica. Tutto è disponibile a portata di click all’interno dell’app. Presenti tutte le modalità di pagamento disponibili e permette perfino di acquistare i piani prepagati con le tariffe Start e Pro.

Plug&Go di Edison

Mette in evidenza sulla mappa le varie stazioni disponibili con diverse informazioni utili, che vanno dallo stato della colonnina in tempo reale alla tipologia di ricarica. Utili i filtri che permettono di individuare esclusivamente le colonnine entro un certo range di potenza.


Potrebbe interessarti anche:


Come si paga alle colonnine la ricarica elettrica

Pagare per la ricarica elettrica è semplice: basta scaricare un’apposito programma sul proprio smartphone. Ci sono diverse applicazioni disponibili, sia per iOS che per Android. La maggior parte di queste consente di pagare tramite carta di credito o debito, bonifico bancario o PayPal. In alcuni casi è anche possibile utilizzare la carta di credito dell’automobile.

Quale app scegliere? Dipende dalle proprie esigenze e dalla zona in cui si vive. In generale, tutte le app offrono un buon servizio e consentono di pagare in modo rapido e semplice. Per fare un esempio, Enel X Way può essere utilizzata in tutta Italia ed è compatibile con la maggior parte delle colonnine di ricarica.

Quale tessera serve per ricaricare l’auto elettrica

In questo articolo, esamineremo le migliori app per ricaricare l’auto elettrica. Se stai cercando di passare a un’auto elettrica, queste app possono aiutarti a trovare la ricarica più vicina e fornire informazioni sui costi. Inoltre, alcune di queste app offrono anche sconti sulla ricarica per incentivare l’uso dell’elettricità.

La mappa delle colonnine di ricarica per le auto elettriche in una app

Le migliori app per ricaricare le auto elettriche sono quelle che ti forniscono una mappa delle colonnine di ricarica disponibili nella tua zona. Queste app sono molto utili perché ti aiutano a trovare la colonnina di ricarica più vicina a te e ti danno anche informazioni sui costi della ricarica.

La tessera di ricarica per l’auto elettrica universale

Negli ultimi anni si è parlato molto di auto elettriche e dei vantaggi che offrono rispetto alle vetture a benzina o diesel. Tuttavia, uno degli aspetti che ancora limita l’utilizzo di queste ultime è l’assenza di una rete di ricarica efficiente e capillare.

Per ovviare a questo problema sono nate diverse soluzioni, come le tessere di ricarica universali. Si tratta di apparecchiature compatibili con la maggior parte delle colonnine presenti sul territorio nazionale, che permettono di usufruire dei servizi di ricarica in modo semplice e rapido.

Come pagare la ricarica di un’auto elettrica

In Italia, come in molti altri Paesi, l’utilizzo delle auto elettriche sta crescendo sempre di più. Secondo le stime, nel 2025 il parco auto elettrico italiano sarà composto da circa 1 milione di veicoli.

Per questo motivo, sono sempre di più le persone che si domandano come funziona la ricarica di un’auto elettrica e quali sono i migliori modi per farlo.

Innanzitutto, è importante sapere che la ricarica di un’auto elettrica può avvenire in due modi: presso una stazione di ricarica pubblica o presso la propria abitazione, tramite una wallbox installata a casa.

La App di Enel X Way per ricaricare le auto elettriche

Enel X Way è l’app di Enel per ricaricare le auto elettriche. La App è disponibile per iOS e Android. Enel X Way permette di localizzare le colonnine di ricarica Enel e non solo, prenotare la ricarica e pagare con carta di credito o Paypal. La App consente inoltre di monitorare il consumo di energia della propria vettura elettrica.

Quanto costa BeCharge?

Becharge è una piattaforma di ricarica per auto elettriche che offre un servizio di ricarica a prezzi competitivi. La piattaforma è disponibile in diverse città italiane ed è stata pensata per rendere la ricarica dell’auto elettrica più conveniente e accessibile a tutti.

Be charge offre diversi tipi di abbonamento, in base alle esigenze di ricarica del singolo utente. I prezzi variano da 0,29 €/kWh a 0,19 €/kWh, ed è possibile scegliere il tipo di abbonamento in base alle proprie necessità.

Inoltre, Be charge consente agli utenti di monitorare il proprio consumo di energia e le emissioni di CO2 della propria auto elettrica, grazie ad un apposito strumento online.

Che cos’è una wallbox

Una wallbox è una unità di ricarica per veicoli elettrici. Collegata alla rete elettrica domestica, offre una potenza di ricarica superiore rispetto a quella fornita dagli spine standard. Inoltre, le wallbox sono dotate di un display che permette di monitorare l’andamento della ricarica, il livello di batteria e altri parametri.

I vantaggi principali delle wallbox sono:

Una ricarica più veloce: grazie alla maggiore potenza, una wallbox può caricare la batteria di un veicolo elettrico in circa la metà del tempo richiesto da una normale presa di corrente.

Una migliore gestione della batteria: le wallbox sono progettate per caricare la batteria in modo ottimale, garantendo così una maggiore durata nel tempo.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.