Il giorno del software: le nuove beta di iOS 16 e Android 13 | Podcast

Luca Viscardi16 Agosto 2022
Android 13
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: nella giornata di Ferragosto, arrivano importanti novità sul fronte del software con la versione definitiva di Android 13.

La giornata si rivela però importante anche per l’arrivo della nuova beta di iOS 16, la sesta, che arriva insieme alle versioni provvisorie di tutti gli altri sistemi operativi Apple.

Si apre un accesissimo fronte di scontro tra Sony e Microsoft, con quest’ultima che accusa l’azienda giapponese di boicottaggio.

Trascrizione automatica del prezzo

Oggi parte da Apple perché sono stati rilasciate ieri le sette versioni di iOS 16, iPad o TV S su tutti i sistemi operativi e questo vuol dire che ci avviciniamo sempre più al momento del rilascio ufficiale. Ormai mancano poche settimane anche all’evento in cui conosceremo i nuovi iPhone e quindi la data di distribuzione del nuovo sistema operativo.

Nei prossimi giorni vi diremo anche che cosa è cambiato con le ultime versioni del software e già che parliamo di novità proprio sul campo dei sistemi operativi vi segnaliamo che è arrivato ufficialmente Android 13 su pixel 6, pixel 6 pro pixel 6A e ovviamente tutti gli altri prodotti pixel compatibili con il nuovo aggiornamento. Con una novità importante quelli dell’ultima generazione 6, 6 Pro e 6A non potranno tornare ad Android dodici dopo l’aggiornamento alla versione 13, perché viene aggiornato anche il bootloader, quindi questo è importante da sapere.

Si parla anche di prodotti del futuro e a quanto pare è confermato che Xiaomi 12 T PRO, così come il prodotto lanciato qualche giorno fa da Motorola, avrà un nuovo sensore fotografico da 200 megapixel. Se questi 200 megapixel siano davvero interessanti, davvero indispensabili a bordo di uno smartphone, lo vedremo quando avremo modo di provarli. Insomma, la promessa è quella di fotocamere, con la capacità di riprendere immagini pressoché perfette anche quando c’è poca luce. Vedremo se questa promessa verrà mantenuta.

Google ha ottenuto negli Stati Uniti il permesso di far uscire dai filtri di spam le campagne politiche. Questa è una cosa che riguarda gli Stati Uniti, non sappiamo se mai avrà applicazione anche all’estero, però diciamo che è un dettaglio che non ci piace tantissimo, cioè se abbiamo la volontà di filtrare qualcosa che arriva sulla nostra casella di posta elettronica. Dovremmo avere il pieno diritto di farlo. Vedremo come verrà applicato. Ovviamente su questo torneremo anche nei prossimi giorni.

Già che stiamo parlando di Google, vi segnaliamo che è comparso online un dato, una traccia sul sito della FCC, l’ente che regola le trasmissioni negli Stati Uniti che riguarda la nuova versione di Nest WiFi, quindi il router di Google che in questo caso sarebbero compatibili con il WiFi sei.

E si è aperta una battaglia piuttosto cruenta e che avrà sicuramente conseguenze tra Sony e Microsoft. Per una ragione ben precisa, Microsoft sostiene che Sony paghi gli sviluppatori dei giochi perché realizzino dei titoli che non siano compatibili con game pass. Questo genere di comportamenti non piace per niente alle autorità americane. Ci saranno sicuramente degli aggiornamenti e anche su questo torneremo ovviamente a darvi ulteriori informazioni. Per oggi è tutto. Buona giornata a voi. Buon martedì, buona settimana, buon rientro. Se siete già rientrati a casa e buon viaggio invece se siete in partenza per le vacanze ci sentiamo domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.