La patente di guida italiana sarà digitale dal 2023 | Podcast

Luca Viscardi6 Luglio 2022
Patente digitale wallet
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: Il ministro Vittorio Colao ha fatto un annuncio importante relativo alla digitalizzazione del nostro paese, con uno sguardo anche alla smaterializzazione dei documenti.

Xiaomi delocalizzare la produzione, avviando le attività anche in Vietnam.

Amazon si deve piegare alle richieste degli utenti europei, semplifica una procedura di chiusura degli account.

Trascrizione automatica del podcast

Oggi cominciamo con la patente perché il ministro Colao, che si occupa dello sviluppo digitale del nostro Paese, ha fatto un annuncio importante. Intanto ha detto che l’applicazione iOS diventerà il centro delle nostre comunicazioni ufficiali, quindi potremo ricevere lì tutte le diciamo quelle che una volta erano lì raccomandate in formato digitale, senza bisogno di dare un indirizzo fisico. E poi non solo perché nel 2023 cominceremo ad avere la possibilità di registrare la nostra patente di guida nel nostro wallet. Basterà scansionare un codice QR per smaterializzare la nostra patente. Fantastico, non vediamo l’ora che questo accada.

Samsung sarebbe già in fase di test della nuova interfaccia One UI 5. Lo starebbe facendo con un gruppo molto ristretto di utenti con il Galaxy S22, in particolare con un gruppo selezionato di dipendenti che sono molto fortunati perché possono provare le nuove soluzioni del mondo Galaxy.

Torniamo a parlare di Tik Tok, questa volta non per il tema più volte dibattuto e summa dello scontro con il governo americano sulla gestione dei dati degli utenti. Ma perché ha deciso la piattaforma di abbandonare il progetto di live shopping negli Stati Uniti e in Europa? Si pensava di creare un meccanismo di vendita legato alle dirette dei suoi utenti e invece questo progetto viene abbandonato.

HTC invece che giusto qualche giorno fa aveva lanciato il suo nuovo smartphone dedicato al metaverso. A sorpresa presenta anche un nuovo tablet. Si chiama A101, è stato immaginato principalmente per il mercato africano. Tra l’altro il nome A101 è perché il display è da 10,1 pollici, ha un processore, un SoC. Caratteristiche tecniche, diciamo, di medio livello. Come detto, destinato ai mercati emergenti africani.

C’è stata una vera e propria rivoluzione dei consumatori europei nei confronti di Amazon, che ha dovuto cedere alla richiesta di semplificare la cancellazione del proprio account di Amazon Prime. D’ora in avanti basteranno due click per cancellare il proprio account.

Xiaomi sta per fare un investimento, anzi, ha già fatto un investimento da 80 milioni di dollari in Vietnam e sta già cominciando a produrre i suoi smartphone anche lì per delocalizzare la propria produzione ed evitare problemi legati soprattutto ai look down. I primi smartphone arriveranno già nelle prossime settimane.

Infine, un’ultima notizia riguarda Galaxy Z Fold 4, chi ha visto i prototipi dice che sarà per il taglio delle fotocamere per molti dei suoi aspetti identico al modello precedente. Noi invece, con una puntata tutta nuova, completamente diversa, torneremo puntuali domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.