TikTok rinvia ancora l’apertura del data center europeo

Luca Viscardi8 Aprile 2022
TikTok
Listen to my podcast

Con una decisione che non è particolarmente gradita dall’Unione Europea, TikTok ha nuovamente posticipato l’apertura del suo data center europeo, il cui obiettivo era quello di allineare l’assetto tecnologico della piattaforma alle richieste del GDPR. Ora la data di apertura è stata spostata addirittura al 2023.

OPPO ha presentato ieri un prodotto di fascia medio bassa, OPPO Reno7, che si distingue per un nuovo sensore per la fotocamera frontale sviluppato insieme a Sony.

Trascrizione automatica del podcast

Bentornati dunque a quella che per molti è l’ultima giornata lavorativa della settimana e chissà, magari anche l’ultima occasione per ascoltare il mister Gadget Daily sulla strada verso il lavoro, magari nel proprio percorso da pendolare mattutino.

Oggi partiamo da Tik Tok perché per l’ennesima volta è stato rinviato l’avvio e l’utilizzo del nuovo data center della piattaforma in Irlanda, che dovrebbe far diventare una volta per tutte Tik Tok, compatibile con le regole del GDpr che impongono di utilizzare server in Europa per conservare informazioni sensibili sulla gli utenti. Ma dopo numerosi rinvii, adesso Tik Tok dice che il nuovo data center sarà fruibile solo nel 2023. Al momento, quindi, le informazioni degli utenti vengono conservate nei data center a Singapore o negli Stati Uniti. Bisognerà capire, insomma, che cosa ne penserà l’Unione Europea.

Per quanto riguarda invece le altre notizie dal mondo della tecnologia, bisogna segnalare che Google ha rimosso dal suo Play Store decine di applicazioni che raccoglievano dati su quali applicazioni venivano installate sullo smartphone, che è una pratica che non è consentita. Peraltro qualcuno paventa addirittura che i servizi segreti americani fossero alle spalle di questo genere di indagine. Però di fatto, insomma, al momento si stanno eliminando tutte le applicazioni che registrano questo tipo di dati.

Una curiosità, invece, quelli di Facebook stanno lavorando su una nuova moneta virtuale da utilizzare all’interno delle app. Nel metaverso gli utenti chiamano queste monete Zuck Bucks, ovvero i soldini, le monete di Zuckerberg.

Ieri è stato ufficializzato l’arrivo in Italia di OPPO Reno7, che è un nuovo smartphone di Oppo con un processore che è lo Snapdragon 680 che supporta solo il 4G. C’è un nuovo sensore per la fotocamera frontale da 32 megapixel realizzato insieme a Sony anche un sensore principale da 108 megapixel.

Il nuovo Oppo Reno7 viene proposto ad un prezzo di 329€. Per un periodo limitato sarà venduto a 299€, quindi va a competere nella fascia medio bassa, quella dove tra l’altro si muovono tantissimi volumi e tante unità vendute.

Si guadagna magari poco, ma si vendono moltissimi prodotti e il dispositivo sarà presente già in questi giorni, è infatti già disponibile all’acquisto ed è in offerta fino al 21 di aprile.

Per oggi, senza ulteriori offerte, abbiamo terminato, se volete torneremo anche domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.