Recensione realme 9, per capire quale scegliere serve la laurea! | Video

Luca Viscardi12 Maggio 2022

Con la recensione video di realme 9, vi presentiamo uno dei quattro smartphone che compongono questa famiglia molto competitiva sul fronte del prezzo, ma un po’ difficile da decifrare per quanto riguarda le prestazioni.

Come nel caso di Xiaomi, pare che anche con realme stia un po’ sfuggendo di mano la proliferazione dei prodotti: la conseguenza di questa moltiplicazione dei modelli è che diventa davvero complicato riuscire a tracciare le differenze tra l’uno e l’altro.

Abbiamo già presentato la recensione di realme 9 pro, in cui abbiamo riconosciuto un ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni, insieme ad una buona cura del dettaglio, aspetti che lo rendono un prodotto competitivo, con un prezzo concorrenziale.

Come è fatto realme 9?

Per rispondere alla domanda su come è fatto realme 9, dobbiamo fare un primo distinguo: attenzione, perché sono stati presentati realme 9 4G e realme 9 5G, per cui bisogna evitare di confondere queste due versioni.

Curiosamente, però, al momento del lancio il modello 4G è più costoso del modello 5G e qui comincia il primo complicato slalom tra tutti i dettagli di cui bisogna tenere conto e che bisogna decifrare per valutare questi due smartphone.

Noi abbiamo provato realme 9 4G, che viene lanciato in due versioni, 6+128 a 249,99 euro, 8 + 128 a 299,99 euro. In contemporanea, realme 9 5G viene proposto in due varianti, 4 + 64 a 229, 99 euro, 4+128 a 279,99 euro.

Nell’arco di 40 € avete quattro smartphone tra cui scegliere, ma bisogna tener conto che nel frattempo è sceso il prezzo di realme 9 pro, che si trova agevolmente ad un prezzo inferiore ai 240 €.

Ma non basta, perché sul mercato c’è anche una variante realme 9i, il cui prezzo è intorno ai 200 euro.

Ecco perché rispondere alla domanda su come è fatto realme 9 diventa un’impresa complicata, perché tra le diverse versioni le differenze sono davvero minimali: il modello 4G ha uno schermo super AMOLED, con una frequenza di aggiornamento a 90 Herz, mentre il modello 5G offre un pannello IPS LCD, inferiore, ma con un refresh rate a 120 hz.

Il processore nella variante 4G è il Qualcomm Snapdragon 680, che su molti smartphone è risultato abbastanza deludente, mentre la versione 5G, che costa meno, offre un processore teoricamente migliore, lo snapdragon 695.

E ancora: il modello 5G a una fotocamera principale da 50 megapixel, come molti dei dispositivi top di gamma in circolazione, mentre la versione 4G offre il 108 megapixel usato in tantissimi prodotti di fascia medio bassa.

La batteria di ottima capacità è da 5000 mAh, in questo caso in perfetta sintonia con realme 9 5G, che però, pur costando di meno, ha una ricarica più rapida da 65 W. realme 9 4G ha un caricatore da 33 watt, che richiede circa 30 minuti per arrivare al 50%, mentre va da 0 a 100% in circa 75 minuti.

Il prezzo di realme 9 4G è in linea con la concorrenza

Pur essendo difficile districarsi tra le caratteristiche tecniche, usiamo genericamente dire che l’esperienza che abbiamo fatto con realme 9 è discreta. Ci piace molto il colore che abbiamo provato con questa tonalità cangiante tra il giallo e qualcosa che potrebbe assomigliare all’arancione.

Ovviamente la struttura di questo smartphone è interamente in plastica, mentre il suo schermo da 6,4″ può vantare una protezione gorilla Glass 5, che curiosamente non c’è sulla versione 5G.

Come già anticipato il prezzo per questo smartphone è di 249.99 € per la versione 6 + 128 gb, al momento del lancio, mentre il prezzo di realme 9 8+128 gb è di 299.99 euro.

Il nuovo realme 9 è un buon prodotto, per il prezzo a cui viene proposto, ma la proliferazione dei modelli, che rende difficile la scelta dell’utente, è una condizione che non ci entusiasma. Come sempre, però, il parere più importante è il tuo, speriamo di poter essere d’aiuto con la nostra recensione video di realme 9.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.