La scatola nera per le automobili diventa obbligatoria: vediamo da quando e come funziona

Redazione Web20 Gennaio 2022
come-funziona-scatola-nera-auto-automobili-mistergadget-tech

Il Regolamento UE 2019/2144 ha decretato in maniera ufficiale che le automobili dovranno avere a bordo una scatola nera: vediamo dunque come funziona e da quando sarà obbligatoria sulle auto.

Quando parliamo di scatola nera pensiamo a quella degli aerei. Ora però dovremmo pensare anche a quella delle automobili.

Il nuovo regolamento

Il Regolamento UE 2019/2144, ha infatti sancito che a partire dal 6 luglio 2022 tutte le automobili di nuova omologazione dovranno essere prodotte con al loro interno la scatola nera.

L’obbligo per i modelli di nuova immatricolazione scatterà invece a partire dal 7 luglio del 2024.

L’obbiettivo

L’introduzione di questo nuovo obbligo rientra all’interno del piano dell’unione europea di garantire una maggior sicurezza alla guida, e risolvere problematiche che certe tipologie di incidenti possono causare. 

Come funziona la scatola nera sulle auto

Capire come funziona la scatola nera sulle auto è dunque importante. Non dobbiamo innanzitutto pensare al medesimo dispositivo presente su un aereo.

Si tratta invece, come si legge sul regolamento dell’Unione Europea, di “un sistema progettato esclusivamente al fine di registrare e memorizzare i parametri relativi agli incidenti e le informazioni immediatamente prima, durante e immediatamente dopo una collisione.”

I dati registrati

La scatola nera sulle automobili entrerà in azione e servirà dunque a registrare quanto accadrà negli istanti immediatamente prima, durante, e dopo un incidente.

In particolare verranno registrati parametri come:

  • la velocità del veicolo
  • la frenata
  • la posizione e l’inclinazione del veicolo sulla strada
  • lo stato e la frequenza di attivazione dei sistemi di sicurezza
  • il sistema eCall di bordo 
  • l’attivazione del freno e di qualsiasi altro dispositivo attivo a bordo per prevenire gli urti

Privacy dei dati

I dati presenti nella scatola nera saranno accessibili solo alle autorità e alle Forze dell’Ordine e potranno essere usati solo in caso appunto di incidente. Sarà inoltre impossibile disattivarla una volta installata.

Ecco dunque come funziona la scatola nera sulle automobili e da quando sarà obbligatoria su di esse.

Altre novità introdotte

Oltre alla scatola nera sulle auto, il nuovo regolamento ha poi reso obbligatorie una serie di altri sistemi di sicurezza sulle automobili. Ecco quali:

  • adattamento intelligente della velocità
  • interfaccia di installazione di dispositivi di tipo alcolock
  • avviso della disattenzione e della stanchezza del conducente
  • avviso avanzato di distrazione del conducente
  • segnalazione di arresto di emergenza
  • rilevamento in retromarcia

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.