Recensione TV Samsung QLED 8K Q800T, impressionante in tutto

Luca Viscardi19 Gennaio 2022
TV Samsung QLED 8K Q800T

Per la recensione della TV Samsung QLED 8K Q800T abbiamo ritagliato momenti estremamente piacevoli per consumare qualunque tipo di contenuto multimediale, godendo sempre di una qualità davvero impressionante.

Il tutto condito da un sistema audio tra i migliori che abbiamo provato, pur non avendo una soundbar incorporata, ma lavorando solo con gli altoparlanti incorporati nella struttura del televisore.

Prima di addentrarci nel racconto della nostra prova di questo televisore con schermo da 65″ dobbiamo segnalare che parliamo di un prodotto un po’ datato, la cui presentazione ci riporta addirittura al 2020.

Ci sono diversi elementi da prendere in considerazione per la scelta del prossimo televisore, ma senza dubbio la disponibilità della definizione 8K nella TV Samsung QLED 8K Q800T potrebbe essere una buona ragione d’acquisto.

Il prezzo è più alto rispetto ad altre proposte 4K, sensibilmente superiore a quello di alcuni prodotti OLED oggi presenti sul mercato, ma è anche vero che la definizione 8K garantisce una notevole durata nel tempo.

Allo stesso tempo, però, bisogna anche notare che questo è probabilmente il televisore 8K con il prezzo più competitivo del mercato, dettaglio che ci riporta nella zona dei vantaggi della TV Samsung QLED 8K Q800T.

Per fare un onesto resoconto della nostra prova dobbiamo mettere invece il sistema operativo tra i particolari che non ci hanno fatto impazzire. L’interfaccia di Samsung ha molta sostanza, ma esteticamente rimane ancorata alla tradizione dell’azienda, segnando un po’ il passo rispetto a funzioni e grafica dei televisori con Android TV a bordo.

Pur avendo molteplici funzioni avanzate molto curate, la percezione che sia usando il televisore e di un software un po’ datato, che per un certo verso e anche poco coerente con il resto del mondo Samsung, in particolare quello degli smartphone e dei tablet.

TV Samsung QLED 8K Q800T

Il design

La TV Samsung QLED 8K Q800T non è probabilmente la più bella che abbiamo visto negli anni, ma ha un aspetto sobrio ed essenziale, con una base centrale minimale, che è rifinita alla perfezione.

Le cornici dello schermo da 65″ sono sufficientemente ridotte, mentre le connessioni sono tutte agganciate al corpo della tv, soluzione che preferiamo di gran lunga al box esterno, chiamato One Connect, che invece è stato utilizzato per molti altri modelli di televisori Samsung.

Lo spessore del televisore è importante, ma questo è dovuto alla tecnologia che viene utilizzata con i LED che stanno sul retro dello schermo anziché intorno ai suoi lati.

La nuova TV Samsung QLED 8K Q800T venduta con due telecomandi, uno tradizionale l’altro invece minimale con pochissimi pulsanti e il comando vocale.

Ci sono quattro prese HDMI, di cui una in grado di supportare la definizione 8K a 60 Herz, oppure 4K a 120 hz, Standard che rendono questo televisore adatto all’uso con le consolle di videogiochi del futuro. Se vogliamo, l’unico limite è che solo una porta delle quattro disponibili supporta questo standard.

Supporto TV Samsung QLED 8K Q800T

La Smart TV

come probabilmente saprete, Samsung utilizza un sistema operativo chiamato Tizen, che aveva inizialmente sviluppato per i suoi smartphone e poi adattato ai televisori.

Rappresenta un’interfaccia molto semplice, con una discreta quantità di applicazioni disponibili, tra cui tutte le ultime soluzioni più importanti per lo streaming, compresa Apple TV+ e Disney Plus.

Non solo, perché la TV Samsung QLED 8K Q800T offre anche l’accesso a Samsung TV Plus, che comprende un vastissimo numero di canali digitali gratuiti, con i contenuti i più disparati.

TV Samsung QLED 8K Q800T

Quando si preme il tasto “home” si accede ad una lista delle app preferite, per ciascuna delle quali vengono suggeriti contenuti, tra gli ultimi visti o quelli che potrebbero essere adatti all’utente.

Scorrendo verso il basso, c’è una serie di suggerimenti dalle sorgenti più disparate delle piattaforme di streaming, ma è possibile anche accedere ad altre app, che quando possibile offrono contenuti 4K HDR. Su questo, torniamo più tardi.

Tra le funzioni smart del televisore Samsung QLED 8K Q800T c’è anche il supporto per gli assistenti vocali, non solo Bixby, ma anche Alexa e l’assistente di Google.

TV Samsung QLED 8K Q800T

C’è anche una profonda integrazione con il proprio account di Samsung, che permette di vedere le immagini della galleria condivise nel cloud, ma anche di gestire i dispositivi di smart home, connessi a Smarthings.

Dal televisore, quindi, è possibile accendere e spegnere le luci, visualizzare le immagini in arrivo dalle videocamere di sicurezza, gestendo le diverse opzioni della casa intelligente.

TV Samsung QLED 8K Q800T

Va sottolineato che questo televisore è compatibile con lo standard AirPlay di Apple, oltre ad offrire una modalità ambiente per riprodurre immagini da una collezione piuttosto vasta, che possono decorare l’ambiente, meglio di come farebbe un televisore spento.

La qualità video

Una delle primarie motivazioni di acquisto per la TV Samsung QLED 8K Q800T dovrebbe ovviamente essere la fruizione di contenuti video, ecco perché dopo tutte le premesse fatte, conta soprattutto la qualità delle immagini che vengono riprodotte.

Bisogna riconoscere che Samsung ha fatto un lavoro incredibile nella gestione dei contenuti di bassa definizione che vengono rielaborati per essere mostrati sul pannello con definizione 8K.

Questo è un aspetto particolarmente importante, perché se da un lato questo tipo di televisore probabilmente potrà durare a lungo nel tempo, dall’altro oggi soffre della mancanza dei contenuti con una definizione così elevata.

Proprio la difficoltà nel reperire i contenuti che abbiano una simile qualità rende fondamentale la capacità di elaborare quelli meno definiti: questo è uno dei nostri parametri principali per la valutazione della TV Samsung QLED 8K Q800T.

Pensate che il processore di questo televisore è in grado di aggiungere 31 milioni di pixel alle immagini HD e contemporaneamente riesce a ridurre il rumore contenuto dalle stesse immagini con un’efficienza quasi sbalorditiva.

Onestamente dobbiamo riconoscere che gli ingegneri di Samsung hanno fatto un lavoro straordinario, perché quando si fruisce di contenuti che subiscono questo genere di elaborazione non sia mai la percezione di qualcosa di forzato o del tutto innaturale.

Bisogna giocare un po’ con le diverse modalità di visione per trovare quella più adatta ai propri gusti, ma il risultato che abbiamo potuto verificare sul campo è sicuramente positivo.

Recensione TV Samsung QLED 8K Q800T, impressionante in tutto

Ci sono però alcune mancanze, perché la TV Samsung QLED 8K Q800T non supporta lo standard Dolby Vision, che oggi si trova anche su televisori di prezzo inferiore. Ci sono però HDR10, HDR10+ e HLG.

Altro aspetto importante per valutare la qualità di questo televisore è quello della riproduzione dei colori scuri, i neri in particolare, che si avvicina tantissimo alle performance dei televisori OLED.

Samsung combina due nuove tecnologie, quella usata per l’illuminazione dei pixel con un sistema che gestisce il contrasto in modo più efficiente: il risultato è quello di una migliore illuminazione, senza i difetti tipici dei televisori LED.

Senza entrare esageratamente nei tecnicismi, possiamo sicuramente dire che questo televisore fa un ottimo lavoro anche quando gestisce contenuti in HDR. Anche in questo caso la riproduzione dei neri e la gestione dei contrasti è davvero impressionante, con la capacità di arrivare a dei picchi di luminosità altissimi.

Anche i video in movimento vengono gestiti in modo efficiente, con colori che sono un po’ meno saturi rispetto a quelli a cui ci siamo abituati in passato con i televisori di Samsung.

Bisogna aggiungere che questo televisore offre una latenza incredibilmente bassa e per questo si adatta perfettamente anche all’uso con i videogiochi. L’unico aspetto negativo quando si usa la modalità gioco su questo televisore è che le immagini si percepiscono con una definizione leggermente inferiore a quella reale, bisogna fare un po’ di prove per trovare la propria modalità preferita.

Se dovessimo cercare un difetto di questo televisore, probabilmente dovremmo segnalare il fatto che a volte con immagini HDR in cui ci sono sorgenti luminose molto forti vicino a spazi scuri, il processore tende a scurire tutto con un po’ di eccesso.

Nel complesso, però, la qualità di questo televisore è davvero eccellente e la sua capacità di elaborare immagini di bassa qualità rappresenta uno dei migliori standard provati negli ultimi mesi.

Recensione TV Samsung QLED 8K Q800T, impressionante in tutto

La qualità audio

Samsung da qualche tempo offre un’opzione davvero interessante, quella grazie a cui il suono viene e messo seguendo il movimento degli oggetti sullo schermo, un’opzione che Sony già da anni presente sui suoi modelli più prestigiosi.

La TV Samsung QLED 8K Q800T gode di questa funzione avanzata, che Samsung riserva solo ai suoi prodotti migliori. Questa caratteristica del suono dipende dal modo in cui il suono stesso viene riprodotto dai bordi dello schermo, modificando l’emissione a seconda delle immagini proiettate.

Oltre a questa capacità di riprodurre i suoni seguendo le immagini che appaiono sullo schermo, la TV Samsung QLED 8K Q800T produce un suono particolarmente potente, con un’ottima capacità di riproduzione delle frequenze basse.

TV Samsung QLED 8K Q800T

Recensione TV Samsung QLED 8K Q800T, le conclusioni

Questo è un modello in circolazione da un po’ di tempo, ma rimane molto interessante per il suo rapporto tra il prezzo e la qualità. Stiamo parlando di un dispositivo del 2020, che ad inizio 2022 può comunque ancora dire la sua, anche se con un prezzo decisamente inferiore esistono alternative OLED (ma non 8K).

Se per voi la definizione otto Kappa rappresenta un dettaglio importante per la scelta della TV, questa TV Samsung QLED 8K Q800T potrebbe essere la vostra opzione migliore.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.