Prime impressioni Galaxy S21 Ultra, un portento
Recensioni Smartphone Reviews

Prime impressioni Galaxy S21 Ultra, un portento

Dopo averlo utilizzato per un paio di giorni, in attesa di preparare la sua recensione, condivido con voi le prime impressioni su Galaxy S21 ultra, un dispositivo che sembra davvero pazzesco.

In primo luogo, pur essendo molto grande, non trasferisce l’impatto di un oggetto dalla dimensione impossibile, che invece trasmetteva lo scorso anno S20 ultra.

L’ingombro è comunque notevole, ma il design che innesta la fotocamera sulla struttura del telefono aiuta sicuramente a rendere più gradevole l’aspetto complessivo del dispositivo.

Ma il vero impatto non è tanto quello estetico quanto quello operativo, perché questo smartphone è straordinariamente potente e pur non potendo confrontare la versione con il processore di qualcomm, questa volta non ci si può lamentare della velocità con cui esegue qualunque operazione e anche della ottima gestione del surriscaldamento, mentre per quanto riguarda la batteria avrò sicuramente bisogno di un po’ di tempo.

Il telefono ha dimensioni generose, un peso importante, ma compensa questi dettagli con uno schermo semplicemente superlativo.

Per la prima volta, finalmente si può combinare una frequenza di aggiornamento elevata con la definizione massima, io ho lasciato l’opzione di default, quella cioè di una frequenza di aggiornamento adattiva e mi pare che la combinazione consumo leggibilità siano più che accettabili.

Quello che però mi ha colpito di più in queste prime ore con Galaxy S21 ultra è il salto in avanti della fotocamera: ho ancora vivissimo il ricordo dello scorso anno, quando poche ore bastarono per storcere il naso e sollevare più di un dubbio sulla fotocamera di S20 ultra.

C’erano molti dettagli, a partire dalla precisione della messa fuoco, che lasciavano a desiderare: questa volta siamo su altri pianeti, con una fotocamera che presenta una qualità mostruosa ma, ciò che mi ha colpito più di altro è la stabilità delle riprese video.

Per chi vuole usare lo smartphone per fare riprese di qualche tipo, ora c’è anche il vantaggio di poter sfruttare gli auricolari come microfono per la registrazione e questo rappresenta un altro salto quantico.

Il software One UI, nella sua versione più recente, introduce un ulteriore passo avanti nell’ottimizzazione di quella che secondo me è oggi la migliore interfaccia Android disponibile.

Graficamente il design è particolarmente accattivante, ma sono le funzioni aggiuntive, come la modifica dei video, a fare la differenza.

Se lo scorso anno, dopo i primi giorni di test di Galaxy S20 Ultra, avevo subito consigliato di optare per S20+, quest’anno sono dell’idea che S21 Ultra sia un vero caterpillar, un telefono con qualità e potenza da vendere.

C’è però sempre un ma… Anche in questo caso non manca qualche perplessità e tanto per cambiare è relativa a Bixby: passa il tempo, si aggiornano i software, ma le capacità dell’assistente virtuale di Samsung rimangono di gran lunga inferiori rispetto a quelle di tutti i concorrenti.

Io continuo a pensare che anche smarthings, la piattaforma per gestire la smart home della casa coreana, sia deficitaria rispetto ad altre soluzioni: in casa mia, per fare un esempio, riconosce le luci di Phillips, mentre per quelle di Ikea che adottano lo stesso standard viene richiesto un hub, che in realtà io ho, ma per qualche ragione non dialoga con il sistema di Samsung.

Sulle perfetto, nemmeno Galaxy S21, ma ci va molto vicino. Nei prossimi giorni, dopo le prime impressioni su Galaxy S21 Ultra, la recensione completa e il video dedicato.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.