Come pulire il pc per evitare l’accumulo di germi e polvere

Redazione Web13 Novembre 2021
pulire-il-pc-mistergadget-tech-

Pulire il pc è una delle abitudini fondamentali che ognuno di noi dovrebbe avere. È infatti molto importante per la nostra salute, avere un’ambiente circostante igienizzato. 

Il particolare periodo storico che stiamo vivendo ha poi aumentato l’attenzione che tutti dovremmo avere relativamente a questi aspetti, e pulire il pc può sicuramente rappresentare un ottimo punto di inizio soprattutto per coloro che il computer lo utilizzano quotidianamente. 

Gli oggetti che utilizziamo giornalmente sono infatti ricchi di germi.

Pulire il pc non è però cosi semplice, viste le numerose rientranze, sporgenze, fessure e fessurino che caratterizzano il dispositivo. All’interno di queste si accumulano poi polvere, briciole e altra sporcizia.

Importante: tutte le operazioni vanno svolte a computer spento.

Andiamo ora a vedere come agire:

Pulire il pc: la testiera

Per la pulizia della tastiera, che è una delle parti più complesse, possiamo utilizzare una bomboletta ad aria compressa (clicca qui per le offerte sulle bombolette). Puntandola verso la tastiera e spruzzando lo sporco dovrebbe uscire più o meno velocemente. 

L’utilizzo corretto della bomboletta prevede che questa venga tenuta verticalmente, in modo tale da non rischiare che perda liquido, e ad una distanza di circa 50 cm.

Dopo aver raccolto lo sporco fuoriuscito, si potrà utilizzare un panno umido con del sapone per piatti da passare delicatamente sulla Keyboard.

Per realizzare una pulizia in profondità ci si potrà aiutare con un cotonfioc e un pennello con le setole morbide in modo tale da pulire il pc in maniera accurata. Utilissimi questi strumenti anche per l’igienizzazione delle porte Usb.

pulire-il-pc-mistergadget-tech-

Pulire il pc: lo schermo

Per pulire lo schermo consigliamo l’utilizzo di detergenti appositi destinati (clicca qui per vedere le offerte dei detergenti per pc) alla pulizia dei display da utilizzare in abbinamento con un panno in microfibra.

L’alternativa è rappresentata dall’utilizzo di poche gocce di acqua distillata e aceto.

Consiglio: non utilizzare mai i liquidi direttamente sulle superfici.

Per i bordi invece si potrà utilizzare anche uno sgrassatore universale.

Pulire il pc: la ventola

La ventola di aerazione, per caratteristiche e lavoro svolto, è un grande catalizzatore di polvere. Quindi anche in questo caso, se possibile, bisognerà dedicarle del tempo per la pulizia. 

Per pulirla, dopo aver rimosso la protezione, basterà utilizzare anche in questo caso la bomboletta per l’aria compressa utilizzata in precedenza per la tastiera. (Il modo di utilizzo della bomboletta è uguale a quello spiegato prima).

Mentre in questo caso è sconsigliato l’utilizzo di panni umidi vista la delicatezza delle componenti presenti.

Pulire il pc: la scocca

Questa parte è sicuramente la meno delicata. Basterà utilizzare un panno umido con alcool per effettuare la pulizia.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover