Recensione EcoFlow River, la magia che porta energia elettrica ovunque

Luca Viscardi14 Dicembre 2021
Ecoflow River Recensione

Abbiamo provato in queste settimane un dispositivo che definire una magia e addirittura poco e vi presentiamo la recensione di EcoFlow River sicuri che questo dispositivo potrà essere d’aiuto per moltissime persone.

Parliamo di un vero e proprio accumulatore, una sorta di gigantesca batteria portatile in grado di erogare energia ma non solo nella forma dei cinque pronte utile per ricaricare telefoni, tablet, o altri dispositivi portatili.

Ecoflow River, infatti, È in grado di diffondere energia a 12 V e addirittura a 240 V per alimentare apparati fino a 600 W. Per intenderci: alcuni modelli di aspirapolvere che oggi si usano dentro casa possono tranquillamente essere alimentati con questo accumulatore.

Non solo, perché nel nostro caso siamo stati in grado di far funzionare per diverse ore un televisore collegato come ad una normalissima presa elettrica.

Recensione EcoFlow River

Energia ovunque, a seconda delle esigenze

Ci sono diversi modelli di EcoFlow River in circolazione, noi abbiamo usato la versione normale quella che ha una capacità della batteria di 288 Wh. Volendo, però, si può optare per la versione mini che invece ha una capacità di 210 Wh, oppure per la Max che invece accumula energia per 720 Wh.

Le diverse capacità stabiliscono solo la durata nel tempo della carica, mentre non cambiano le altre caratteristiche, in particolare quella dell’uscita a 220 V, che può supportare un carico continuo di 600W con picchi a 1200W.

Ovviamente, a seconda dell’uso che si fa di questo dispositivo e dal tipo di apparati che vengono collegati cambia la durata nel tempo.

Recensione EcoFlow River Lo schermo

Le uscite possono quindi essere con la porta USB, con un connettore come quello dell’accendisigari, con prese regolari europee con messa a terra con terminale shuko.

Quando si utilizza l’uscita USB è possibile arrivare fino a 100 W di potenza, con tensione 5 V, 9 V, 12 V, 15 V, o 20 V, con un massimo di 5A.

Tra le varie opzioni disponibili c’è anche quella di una torcia elettrica in grado di emettere luce fissa, luce intermittente o addirittura anche il segnale S.O.S.

Recensione EcoFlow River le uscite 220V

Fino a 600 Watt di potenza

Nella nostra prova di EcoFlow River abbiamo collegato di tutto, siamo riusciti a far funzionare anche aspirapolvere di nuova generazione, la cui potenza è proprio di 600 watt.


Potrebbe interessarti anche:


Ovviamente, grazie alla potenza erogata siamo riusciti a gestire anche la ricarica di un aspirapolvere Dyson, così come siamo riusciti a far funzionare per diverse ore un televisore Samsung QLED da 65 pollici.

L’elettricità per molti è un mondo abbastanza misterioso, con diversi parametri che si combinano tra loro: per intenderci avere 288 Wh di capacità determina quanto a lungo il sistema può funzionare, gestire un carico continuo di 600 Watt stabilisce quali dispositivi si possono usare.

Abbiamo utilizzato un forno a microonde alla potenza di 550 W per circa 30 minuti; siamo riusciti a far funzionare il televisore, con un assorbimento da circa 100 W, per circa tre ore.

Nonostante la sua potenza sia superiore a quella di 600 W, siamo riusciti a far girare per qualche secondo anche un trapano con una potenza di 1200 W.

Volendo, dato che questo è uno strumento costruito con principio modulare, potreste tranquillamente aggiungere altri moduli batteria per poter estendere la durata del vostro utilizzo.

Recensione EcoFlow River gli ingressi per la ricarica

Ricarica all’80% in un’ora

Uno dei veri punti di forza di EcoFlow River sta nella sua capacità di ricaricarsi con un sistema di FAST Charge che permette di andare da zero a 80% in una sola ora. Questo è un dettaglio molto importante, se si immagina questo dispositivo come qualcosa da utilizzare alla riaperta, in condizioni non facili, sfruttando il tempo in cui ci si trova a portata di energia elettrica. Per la carica completa ci vuole poco più di un’ora e mezza.

Ma questo non è l’unico aspetto da sottolineare, perché EcoFlow River si può ricaricare anche attraverso l’utilizzo di pannelli solari, in questo caso si possono utilizzare pannelli da 200 W che impiegheranno circa due ore quando c’è una giornata con sole pieno.

Recensione EcoFlow River

Cosa funziona con EcoRiver Flow

Abbiamo realizzato una piccola lista dei dispositivi che possono funzionare e che abbiamo provato per preparare la recensione di EcoFlow River: la condividiamo con voi.

DispositivoFunzionerà?Per Quanto?
Computer (80W)10 ore
Aspirapolvere portatile (250W)1 ore e 10 min
TV LCD (150W)2 ore
Lavatrice (900W)Pochi minuti
Trapano (900W)Pochi Minuti
Asciugatrice (1700W)No
Computer Desktop (200W)1.5 ore
Frullatore (250W)1 ora e 10 min
Tostapane (650W)Pochi Minuti
Frigo Portatile (70W)4 ore

Si controlla dalla app

EcoFlow River non è l’unico dispositivo di questo genere in circolazione, ma offre molteplici vantaggi a chi lo usa, a partire dal controllo di molte delle sue funzioni attraverso l’applicazione su smartphone.

EcoFlow River, perfetto per chi ama vivere all’aperto

Per chi ama campeggiare, usare il camper, questo è uno strumento davvero eccellente, in grado di risolvere molti problemi pratici di chi vuole vivere una vita “normale” anche quando non c’è l’energia elettrica.

Grazie alla recensione di EcoFlow River abbiamo scoperto una soluzione molto utile per quando lavoriamo all’aperto e vogliamo alimentare molti degli strumenti che utilizziamo senza dover impazzire con chilometri di cavi.

EcoFlow River può svolgere il lavoro di un gruppo elettrogeno, ma con un funzionamento molto più semplice e più immediato.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.