Chrome Remote Desktop: come funziona l’accesso remoto

Maria Grazia Cosso16 Maggio 2024
Chrome Remote Desktop

Google Chrome Remote Desktop è uno strumento potente e versatile che ti consente di accedere da remoto al tuo computer windows o mac. Vediamo insieme come funziona.



Lanciato nel 2011 come estensione sperimentale per Chrome, Remote Desktop è uno strumento potente e versatile che ti permette di accedere e controllare un altro computer a distanza, utilizzando semplicemente il tuo browser Chrome o l’app dedicata. In questa guida esploreremo il suo funzionamento, fornendoti tutte le informazioni necessarie per sfruttare al meglio questo strumento. 

Cos’è Google Chrome Remote Desktop

Chrome Remote Desktop è un servizio gratuito offerto da Google che ti consente di stabilire una connessione sicura tra due computer tramite Internet. In pratica, puoi vedere e controllare lo schermo di un altro computer come se fossi seduto di fronte ad esso.

Il funzionamento dell’app si basa su un’architettura client-server. Il computer a cui desideri accedere (host) esegue un’applicazione che funge da server, mentre il computer da cui ti connetti (client) utilizza un’estensione Chrome o un’app dedicata per stabilire la connessione. La connessione tra i due computer viene stabilita tramite un canale crittografato, garantendo la privacy e la sicurezza dei tuoi dati. Inoltre, l’accesso remoto richiede l’inserimento di un codice PIN univoco, che impedisce l’accesso non autorizzato al tuo computer.

Una volta stabilita la connessione, il client trasmette i tuoi input (movimenti del mouse, clic, pressioni dei tasti) al server, che a sua volta invia lo schermo dell’host al client. Questo processo avviene in tempo reale, consentendoti di interagire con l’host in modo fluido e naturale.

Cosa posso fare con Chrome Remote Desktop

Il servizio è uno strumento ideale per fornire assistenza tecnica a distanza. Puoi accedere al computer di un amico o di un familiare e risolvere i problemi come se fossi fisicamente presente. Inoltre, serve anche per lavorare quando si è lontani dall’ufficio senza grosse difficoltà. Remote Desktop è disponibile anche per dispositivi mobili Android e iOS. Puoi scaricare l’app dedicata dagli store ufficiali e utilizzarla per accedere ai tuoi computer da remoto.

google chrome android

Che tu sia un professionista che lavora da casa, uno studente che ha bisogno di accedere ai file del laboratorio universitario, o semplicemente desideri aiutare un amico con un problema tecnico, il desktop remoto di Chrome ti offre una soluzione semplice ed efficace. È completamente gratuito per uso personale. Non ci sono limiti di tempo o di utilizzo, puoi utilizzarlo quanto vuoi senza pagare nulla.

Puoi trasferire file tra i due computer utilizzando la funzione di copia e incolla o la funzionalità di trascinamento della selezione. Ricorda che la velocità di trasferimento potrebbe essere limitata dalla velocità della connessione Internet.

Il codice sorgente dell’applicativo è disponibile su GitHub, per permettere agli sviluppatori di contribuire al progetto.


Potrebbe interessarti anche:


Come configurare Google Chrome Remote Desktop

La configurazione di Chrome Remote Desktop è semplice e veloce. Dopo esserti collegato al sito:

  1. Installa il programma: Sul computer host, apri il browser Chrome e installa l’estensione Chrome Remote Desktop dal Chrome Web Store.
  2. Abilita l’accesso remoto: Segui le istruzioni visualizzate per abilitare l’accesso remoto sul computer host. Dovrai generare un codice PIN univoco per garantire la sicurezza della connessione.
  3. Connettiti da remoto: Sul computer client, apri l’estensione Chrome Remote Desktop o l’app dedicata. Inserisci il codice PIN del computer host e fai clic su “Connetti”.

Potrai scegliere se condividere il tuo schermo o collegarti ad un altro computer inserendo il PIN univoco monouso disponibile sullo schermo della persona che invece sta condividendo.

Chrome Remote Desktop App

Una volta stabilita la connessione, potrai vedere e controllare lo schermo dell’host come se fossi fisicamente presente. È possibile accedere anche tramite Secure Shell (SSH). Per farlo avrai bisogno dell’accesso in qualità di amministratore al computer.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.