Dark Web e Deep Web: cosa sono e quali sono le differenze

Riccardo Ferrari20 Maggio 2024
dark e deep web

Internet è formato anche dal dark e dal deep web, due grosse porzioni diverse tra di loro di cui spesso sentiamo parlare

Internet è stato creato nel 1983 ed è diventato una parte fondamentale della nostra vita quotidiana. Infatti, Statista ha riferito che c’erano 5,35 miliardi di utenti Internet a gennaio 2024. Ma mentre milioni di persone passano il loro tempo a navigare attraverso Google e altri motori di ricerca, ci sono parti più profonde e più oscure del web che molte persone non sanno che esistono.

Probabilmente hai sentito i termini “deep web” e “dark web” in giro su internet, in TV o forse anche nella vita reale. Sebbene siano spesso usati in modo intercambiabile per riferirsi alle aree più discutibili di Internet, sono molto diversi. E capire queste differenze è un tuffo nella vera profondità di internet. Mentre la persona media di solito limita la sua navigazione al “web di superficie”, queste altre parti del cyberspazio sono ancora piene di vita e sono diventate la casa di molti utenti, sia benigni che nefasti. Detto questo, ecco tutto ciò che devi sapere sul dark web, sul deep web e sulle loro differenze.



dark e deep web

Cos’è il deep web?

Proprio in cima a internet c’è il web di superficie, che è composto da tutto ciò a cui si può accedere con i browser e i motori di ricerca di tutti i giorni. Ma sotto la superficie si trova il deep web – le parti di internet che non sono indicizzate. Quindi sono proprio lì su internet, ma non riesci a trovarli facendo una rapida ricerca. Anche se può sorprendere alcuni, circa 7.500 terabyte di tutte le informazioni su Internet sono sul deep web, rispetto a soli 19 terabyte sul web di superficie.

Ma come funziona? Analizziamolo: ogni motore di ricerca ha bot, noti come web crawler o spider, che attraversano le informazioni su internet e le salvano nell’indice del motore di ricerca. Quando si piazza una ricerca su Google, la ricerca può guardare solo attraverso siti indicizzati su internet. Tuttavia, alcuni siti web non sono affatto indicizzati: questo è ciò che costituisce il deep web.

È fondamentalmente tutto ciò che non puoi trovare o accedere attraverso una ricerca su Google. Ad esempio, questo include servizi di streaming come Hulu che richiedono pagamento e registrazione, servizi di notizie basati su abbonamento o riviste accademiche e database privati di dati da siti come PayPal o Cash App. Il deep web ospita anche il dark web, che è dove troverai molte delle parti losche di Internet.

dark e deep web

Cos’è il dark web?

In fondo al deep web c’è un piccolo angolo di internet chiamato dark web. Per quanto minaccioso possa sembrare, costituisce solo una piccola parte del deep web – meno dello 0,01%. Come il deep web, i siti web sul dark web non sono indicizzati, quindi non possono essere aperti utilizzando i normali motori di ricerca. Ciò che rende diverso il dark web è che non è possibile accedervi con il tuo browser web quotidiano: questa parte anonima e decentralizzata di Internet richiede un browser speciale.

I siti qui formano una rete protetta da carichi di crittografia. Browser come Tor (o The Onion Router) sono in grado di staccare gli strati di crittografia, un po’ come si staccano gli strati di una cipolla. Una volta che bypassa questi livelli, si ottiene l’accesso ai contenuti disponibili sul dark web. Il dark web è anche estremamente privato poiché il tuo traffico online passa attraverso vari server in tutto il mondo prima di raggiungere una destinazione, e ogni server conosce solo la posizione di quello proprio prima di esso, non la sua origine. Quindi, in teoria, nessuno, nemmeno il sito a cui stai accedendo, può vedere il tuo indirizzo IP, tracciare la tua cronologia di navigazione o rintracciare qualsiasi cosa tu faccia sul dark web.

dark e deep web

Scopo e intento

A cosa servono esattamente il deep e il dark web? Per cominciare, entrambi esistono per offrire alle persone un grado di privacy più elevato di quello che è disponibile sul web di superficie. Il deep web viene utilizzato principalmente per memorizzare informazioni riservate che sarebbero vulnerabili se facilmente accessibili sul web di superficie. Quindi, a meno che tu non abbia i dettagli di accesso corretti per determinate informazioni sul deep web, non è possibile accedervi. Questo è fantastico perché puoi stare tranquillo sapendo che i dati sensibili – come le tue informazioni mediche o il tuo profilo di internet banking – sono al sicuro. `

D’altra parte, il dark web porta la privacy a un livello diverso, permettendo agli utenti di navigare e comunicare in modo completamente anonimo. Quando la maggior parte delle persone pensa al dark web, spesso pensa all’attività illegale. Sebbene il livello di anonimato sul dark web lo abbia reso un paradiso per i rapporti criminali, non è tutto ciò per cui viene utilizzato. È anche utilizzato da persone normali che cercano di navigare privatamente e garantire che le loro informazioni o il loro traffico Internet non siano monitorati o tracciati. Sono in grado di accedere a libri o riviste accademiche che potrebbero non essere disponibili sulla superficie del web ed effettuare pagamenti utilizzando valuta apparentemente anonima come Bitcoin. Un’altra categoria di utenti del dark web include giornalisti e informatori che vogliono condividere informazioni riservate o sensibili senza timore di censura o azioni legali.

dark e deep web

Come si accede?

Anche se puoi accedere al web di superficie con il tuo motore di ricerca predefinito come Google o Bing, arrivare sul deep o dark web è un po’ diverso. È possibile accedere al deep web utilizzando i normali browser Web purché si dispono delle credenziali giuste per accedere alle informazioni.

Tuttavia, ciò che rende il deep web diverso dal web di superficie è che il contenuto non è indicizzato e non può essere trovato semplicemente utilizzando i motori di ricerca. Ma questa è la parte divertente: potresti non saperlo, ma navighi già sul deep web ogni giorno. Quando accedi alla tua e-mail, al tuo profilo di social media o alla tua piattaforma di streaming video o musica preferita, stai usando il deep web. Queste pagine rimangono esclusive per te finché il tuo nome utente e la tua password rimangono riservati.

Il dark web, d’altra parte, è un discorso totalmente diverso. I siti web in questa parte di Internet sono accessibili solo utilizzando browser designati come Tor o I2P e sono diversi da quelli che si incontrano sul web di superficie. Di solito non hanno URL riconoscibili, solo una stringa di numeri e lettere. Inoltre, tutti i siti del dark web terminano in .onion, non in .com o .org. Il browser più popolare è Tor. Tor rende anonima la tua attività online passando la tua connessione attraverso almeno tre punti, rendendo molto più difficile rintracciare qualcosa fino a te. Altri browser dark net come I2P e Freenet funzionano in modi simili.

dark e deep web

Diversi tipi di contenuto

I bot dei motori di ricerca non scansionano e indicizzano ogni informazione su Internet. Ci sono alcuni siti a cui è vietato accedere e altri che semplicemente non sono rilevanti. Ma solo perché queste informazioni non sono indicizzate non significa che non ci siano. La maggior parte delle informazioni su molti siti web è contenuta nel deep web – in genere è composta da informazioni private dalle singole pagine o profili di siti web sul web di superficie. Queste pagine sono solitamente protette da password e sono aperte solo agli utenti con le giuste credenziali di accesso uniche per l’utente per cui sono registrati.

Il contenuto del deep web include registri medici e finanziari, contenuti nascosti dietro paywall come servizi basati su abbonamento e riviste accademiche, anche i risultati della ricerca di Google o altre pagine generate che non esistono già sul deep web. Sul dark web, troverai molto che di ciò che è presente sul web di superficie – blog, servizi di posta, mercati, giochi e forum – ma queste pagine sono completamente nascoste. Molte persone usano il dark web nello stesso modo in cui usano il web di superficie, ma probabilmente optano per il primo perché apprezzano la privacy. Ma la maggior parte di ciò che accade sul dark web è illegale. Diversi siti e mercati dedicati alla vendita di droghe illegali, armi, passaporti, dettagli della carta di credito e persino identità. Puoi anche assumere servizi come l’hacking. È roba davvero pericolosa.

dark e deep web

Anonimato

Mentre il deep web non è indicizzato, non è necessariamente anonimo. Molte informazioni sul deep web richiedono di accedere a un account per mantenere i tuoi dati al sicuro, ma questo li rende anche riconducibili alla tua identità. I siti web sul deep web utilizzano ancora cookie e tracker per raccogliere dati dagli utenti. Il tuo indirizzo IP è ancora visibile anche quando visiti un sito sul deep web e la tua posizione esatta può essere individuata. Quindi, se il tuo obiettivo è navigare sul web completamente fuori dal radar, il deep web non sarà di grande aiuto.

Il dark web, tuttavia, è quasi del tutto anonimo. Ogni volta che visiti un sito web o fai praticamente qualsiasi cosa su Internet, il tuo indirizzo IP può essere utilizzato per individuare la tua posizione esatta. Questo è il modo in cui i siti web e persino il governo tracciano la tua attività su Internet. Ma se usi il dark web, la tua attività e la tua comunicazione sono protette da livelli di crittografia in modo che quando la tua connessione raggiunge un sito web o un server, è difficile trovare la sua fonte originale. Questo anonimato è ciò che rende il dark web un rifugio sicuro per gli hacker e altre attività criminali. Per mantenere questo status di fantasma, le transazioni sul dark web vengono solitamente effettuate tramite criptovalute come Bitcoin, che sono anche difficili da rintracciare.

Rischi per la sicurezza

La maggior parte dei contenuti sul deep web è banale, perfettamente legale e non così diverso da quello che c’è sul web di superficie. Ma questo non significa che sei completamente al sicuro. Si corre ancora il rischio di cadere vittima di frodi via e-mail e truffe sui siti di shopping online. Ci sono anche molti link e siti web sospetti che possono infettare il tuo computer con virus e malware. Potresti pensare di scaricare una canzone o un libro, ma il file è in realtà un Trojan che trasporta un software pericoloso. Tutto questo può essere facilmente evitato se prendi misure di sicurezza quando navighi sul deep web per assicurarti che i tuoi account privati non siano compromessi. Altrimenti, le tue informazioni potrebbero finire in vendita sul dark web.

Lo stesso non si può dire per la dark web. Il dark web è in gran parte non regolamentato, il che rende facile per molte attività online illegali passare senza controllo. Sei esposto al rischio di truffe e furto di identità. Molti siti sul dark web sono stratagemmi segreti per diversi tipi di attacchi informatici come malware, ransomware o exploit di phishing per ottenere le tue informazioni per attività fraudolente o vendere. A causa di quanto sia anonimo il dark web, è più difficile trovare la fonte di questi exploit. E poiché non ci sono leggi concrete che regolano il dark web, è molto più difficile ritenere qualcuno responsabile.



Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.