Meta Quest Pro, il visore per aziende e professionisti: prezzo e caratteristiche

Riccardo Ferrari12 Ottobre 2022
Meta Quest Pro, il visore per aziende e professionisti: prezzo e caratteristiche

Dopo qualche leak Meta ha annunciato ufficialmente il suo nuovo visore Quest Pro, un dispositivo con caratteristiche impressionanti.

Meta Quest Pro (conosciuto anche Project Cambria) è il nuovo visore dell’azienda di Facebook per la realtà mista annunciato ieri durante l’evento Connect 2022. Il dispositivo di fascia alta offre un’esperienza immersiva nettamente superiore a quella di Quest 2, grazie ad una dotazione hardware migliore e alle funzionalità avanzate, come il tracciamento di occhi e volto.

Il prezzo di listino è sicuramente alto ma il prodotto offre sicuramente delle feature molto interessanti, scoprile con noi.

Caratteristiche e funzionalità uniche del Meta Quest Pro

Rivelato durante il keynote di Meta Connect, Quest Pro presenta diversi miglioramenti rispetto a Quest 2, come un nuovo stack ottico che sostituisce gli obiettivi Fresnel presenti nella Quest 2. Meta ha anche confermato che Quest Pro è il primo dispositivo alimentato dalla nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon XR2+, che il gigante tecnologico ha riferito che è ottimizzata per la realtà virtuale così da offrire il “50% in più di potenza di Meta Quest 2 con una migliore dissipazione termica”.

Come dettagliato nell’ultimo post del blog, si afferma che il Quest Pro abbia il 37% in più di pixel per pollice e il 10% in più di pixel per grado rispetto alla Meta Quest 2. I due display LCD hanno una risoluzione di 1800×1920 pixel per occhio (refresh rate di 90 Hz) e sfruttano le tecnologie local dimming e quantum dotper migliorare il contrasto e la resa cromatica. Il design del Quest Pro è più sottile e compatto rispetto al Quest 2, con obiettivi a forma di pancake e una batteria a celle curve sul retro, che Meta afferma essere sia “il dispositivo VR più sottile e bilanciato che abbia mai realizzato”.

Il Quest Pro offre due funzionalità esclusive (assenti nel Quest 2). Le fotocamere interne permettono il tracciamento degli occhi e del volto, in modo da avere un rendering più dettagliato dove guarda l’utente e simulare le espressioni facciali con gli avatar. Il visore offre inoltre un passthrough a colori per la realtà aumentata, grazie alle fotocamere esterne.

I controller inclusi con Quest Pro sono chiamati controller Touch pro, che offrono sensori integrati su ciascun controller, che ti consentono di tracciare la tua posizione in uno spazio 3D. Meta afferma che i controller sono progettati per fornire stacking stabile su “tutte le tue app VR”.

Come Meta ha precedentemente confermato all’inizio di quest’anno, il Quest Pro è progettato per il lavoro, non per il gioco. Meta lo ribadisce nell’ultimo post sul suo blog, osservando che c’è “un sacco di contenuti e aggiornamenti ancora pianificati” per Meta Quest 2. Pur confermando anche che Quest Pro è retrocompatibile con le app e i giochi Quest 2.

Meta Quest Pro

Prezzo e disponibilità Meta Quest Pro

Il Meta Quest Pro sarà disponibile a partire dal 25 ottobre al prezzo di 1.499.99 dollari. I controller possono essere utilizzati anche con il Quest 2 e acquistati a parte (prezzo di 349,99 euro).


Altri articoli che consigliamo:


Potrebbe interessarti anche:




I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.