Novità action cam, da GoPro a DJI – Podcast

Luca Viscardi15 Settembre 2022
DJI Osmo Action 3
Listen to my podcast

Podcast Mister Gadget Daily: Giornata densa di novità sul fronte delle fotocamere, con le novità nel mondo action cam di GoPro e DJI.

Curiosamente, i due marchi più prestigiosi del mercato, GoPro e DJI hanno presentato contemporaneamente i loro prodotti per la stagione delle feste 2022, ovvero le novità action cam più attese. Trovate qui l’articolo dedicato a GoPro Hero11 Black, con caratteristiche, prezzi e disponibilità.

LG al lavoro sulla piattaforma 6G, completato un nuovo esperimento.

Si terrà il prossimo 24 settembre l’attesissimo evento di Netflix, con cui vengono lanciate le novità della stagione, si chiama Tudum.

Trascrizione automatica del podcast

Oggi si comincia dalle action cam perché ieri, contemporaneamente, GoPro e DJI hanno lanciato i nuovi prodotti, la GoPro Hero undici Black, in svariate versioni. E poi invece DJI ha lanciato la OSMO Action tre.

Partiamo da GoPro, allora la nuova Hero undici Black migliora molte delle sue funzionalità, ma non cambia il processore che rimane il GP2. Esiste una versione mini che non è altro che la action cam in tutte le sue funzionalità, ma senza il doppio display e con una misura più contenuta. Esiste anche una Creator Edition, invece, con una serie di accessori per rendere più completa la configurazione per coloro che devono fare del blogging

DJI OSMO Action 3, invece, riporta la dimensione e il design ad una soluzione più tradizionale rispetto alla versione numero due, che invece era fatta da un piccolo blocco magnetico che si agganciava agli accessori sempre con questo sistema molto singolare magnetico.

La Action tre riporta su un form factor più tradizionale arriva a riprendere fino a 4K con 120 frame al secondo e può girare anche in verticale. Prezzo base di I 350€. Prezzo base di Nero undici Black invece 449€. Ma bisogna essere iscritti a GoPro online e quindi questa è una cosa importante da ricordare che ci vuole questo abbonamento da circa 50€ all’anno per poter avere il prezzo scontato. Se si ordina oggi di live action tre le consegne sono. Nei primi giorni di ottobre, invece, GoPro dovrebbe avere delle consegne in tempi molto, molto stretti.

Queste sono alcune delle notizie della giornata di ieri che ha portato con sé, ad esempio, le prime recensioni di iPhone 14 Pro sui siti americani. Valutazioni generalmente molto positive vi sapremo dire nei prossimi giorni, quando sarà il momento di realizzare la nostra. Tra l’altro si parla di iPhone 14 Pro per svariate ragioni.

Ad esempio il fatto che è aumentato gli ordini di display a Samsung in previsione di vendite molto, molto forti. Ha scelto invece TSMC come fornitore dei prossimi processori, quelli che vedremo solo il prossimo anno, cioè i processori M3 e A17, quindi ci stiamo proiettando veramente molto in là nel tempo. Ci sono dei rumors secondo cui Google starebbe lavorando ad un modello super compatto di pixel per compensare la mancanza di un iPhone 14 mini. Quella dei prodotti compatti con prestazioni elevate è una nicchia di mercato, ma rimanendo scoperta è normale che qualcuno pensi di coprirla.

LG ha concluso il suo nuovo test in sei high sulla frequenza tra i 155 e i 175 gigahertz. Ha fatto una trasmissione ad una distanza di 320 metri. Non sono tantissimi, ma siamo ancora nella fase super preliminare dei test di sei high che sta comunque andando avanti. Certo, noi vorremmo vedere prima il 5G sul nostro territorio, ma verrà il tempo anche delle reti veloci sul territorio italiano, anche nelle zone più remote.

Electronic Arts, insieme a FIFA 23 su computer, farà debuttare un nuovo sistema Anti cheat, per evitare cioè quei giochetti di chi gioca con se stesso e chi riesce a trovare dei trucchi per riuscire a accumulare punti e ad avanzare nelle classifiche, per cui sarà vita dura per chi è abituato a barare con i propri videogiochi.

Il prossimo 24 settembre ci sarà Tudum, l’evento globale di Netflix che, pensate, svelerà addirittura 120 nuovi prodotti e contenuti in arrivo sulla piattaforma. Siamo curiosi di scoprire di che cosa si andrà a parlare.

Se volete conoscere anche qualche notizia curiosa che arriva da ogni angolo del mondo, c’è quella di un uomo che è stato colpito da un fulmine mentre giocava con la sua PlayStation. Ma non è successo niente. Vedete che quindi usare i videogiochi non è cosa negativa? Per oggi è tutto. Noi torniamo domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.