Video Hands One Google Pixel 6A, fotocamera top a questo prezzo

Luca Viscardi21 Luglio 2022

Con il video hands on di Google Pixel 6A vi presentiamo uno degli smartphone più interessanti del 2022, oltre che uno dei più spoilerati.

Sono ormai mesi che si parla di Google Pixel 6A, riguardo al quale sono filtrati decine di anticipazioni nel corso delle settimane, addirittura dei mesi, sin dal momento in cui Google ha lanciato ufficialmente i prodotti top di gamma Pixel 6 e Pixel 6 Pro.

Questo smartphone rappresenta la proposta di Google per la fascia media, anche se bisogna riconoscere che il prezzo non è particolarmente competitivo: a questo dettaglio corrisponde anche quello di una qualità superiore della fotocamera, che difficilmente si trova in uno smartphone low cost.

Google Pixel 6A si può considerare uno smartphone di “fascia media”?

Per poter valutare adeguatamente Google Pixel 6a, bisogna probabilmente prima di tutto rispondere a questo quesito: stiamo davvero parlando di uno smartphone di fascia media? Possiamo davvero paragonare questo cellulare di Google con le altre proposte, che si presentano sul mercato con un prezzo che oscilla tra i 300 e i 500 €?

Il video che presentiamo oggi dovrebbe aiutare a trovare una risposta, probabilmente dovrebbe tenere conto del fatto che all’interno Google Pixel 6a c’è il processore Google Tensor, che l’azienda aveva realizzato per i suoi prodotti top di gamma.

Allo stesso modo, bisogna anche della qualità del display, che probabilmente pecca su un dettaglio importante, quello della frequenza di aggiornamento che arriva a 90 hz: altri prodotti oggi presenti sul mercato ad un prezzo più basso, arrivano a 120 hz.

In realtà, il dettaglio più importante di Google Pixel 6a è la sua fotocamera doppia da 12 mpx, la cui qualità è davvero superlativa: non si può dire lo stesso per la fotocamera frontale, che invece lascia un po’ a desiderare. Come sempre accade con gli smartphone di Google, le immagini vengono trattate con l’intervento dell’intelligenza artificiale: nel caso di Google Pixel 6a, possiamo dire che a volte l’elaborazione è un po’ eccessiva.

Siamo però altrettanto convinti che la tensione di Google sui suoi prodotti porterà ad avere moltissimi cambiamenti nel medio periodo: Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro, appena arrivati sul mercato, lasciano un po’ a desiderare e mostravano un po’ di lacune, soprattutto nelle performance del loro processore. A distanza di qualche mese, sono tra i migliori prodotti del mercato, perché Google li ha aggiornati costantemente risolvendo la maggior parte dei loro problemi.

Confidiamo che anche con Google Pixel 6a, gli ingegneri siano abili nel ridurre i difetti di gioventù: quello che ci ha più sorpresi in questi giorni è la relativa lentezza del processore Google Tensor nel rispondere ad alcuni comandi.

Abbiamo usato il nuovo Google Pixel 6a solo per qualche giorno e quindi qualunque valutazione sulla batteria sarebbe prematura, siamo rimasti sorpresi dalla velocità della ricarica, è un po’ limitata rispetto ai prodotti oggi in circolazione: 18 watt sono lontani da 65 watt ormai di norma per gli smartphone di fascia media made in China.

Quanto costa Google Pixel 6a?

Il prezzo di Google Pixel 6a è di 459 €, che dal nostro punto di vista rappresenta un posizionamento eccellente: non bisogna farsi ingannare dalla scheda tecnica di questo smartphone, perché potrebbe sembrare meno roboante rispetto a quella di altri telefoni cellulari posizionati in quella fascia, ma l’esperienza d’uso è pari se non superiore a quella garantita dai concorrenti.

Prima ancora del suo arrivo sul mercato, sappiamo già che Google Pixel 6a sarà un dispositivo di nicchia, con un appeal che probabilmente sarà ridotto in termini numerici. Ad incidere molto c’è anche il fattore della limitata distribuzione: in Italia i prodotti di Google, questo non aiuta.

Bisogna però uscire dalla logica, con cui si valutano gli smartphone solo dal punto di vista numerico, perché la quantità di prodotti venduti non è di per sé garanzia di qualità: ecco perché pensiamo che Google Pixel 6a, per chi deciderà di comprarne uno, sarà un ottimo acquisto, in particolare se dettaglio più importante per la propria scelta di un cellulare è quello della fotocamera.

L’esperienza del software è quella consolidata del mondo “puro” di Android, una delle migliori oggi disponibili sul mercato. Insomma, pur riconoscendo alcuni dei suoi limiti, il nuovo pixel ci è piaciuto, vi rimandiamo alla recensione completa di Google Pixel 6a per un approfondimento su tutti gli aspetti di questo telefono.



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.