Recensione Nokia G21, costa poco, ma è difficile collocarlo | Video

Luca Viscardi4 Giugno 2022

Abbiamo provato Nokia G21, uno smartphone di fascia medio bassa, con qualche limite di troppo: costa poco, ma è sotto la media con le performance, la fotocamera e il display.

Con la recensione video del Nokia G21 vi presentiamo uno smartphone, che difficilmente troverete tra i migliori nella fascia low cost, perché pur avendo un prezzo molto contenuto, al di sotto dei 200 €, fatica a tenere il passo di molti concorrenti presenti nella stessa fascia di prezzo.

La nostra preoccupazione è che questo smartphone sia un po’ lo specchio del momento che sta attraversando Nokia: dopo il moto di entusiasmo per il ritorno di questo storico marchio, pare che si sia esaurita la spinta propositiva, dopo aver imboccato una strada molto pericolosa, quella cioè di prodotti che costano poco, ma che trasmettono una percezione di valore molto bassa. In un contesto molto competitivo, in cui ci sono marchi che spingono fortissimo sulla soglia dei 200 €, il rischio di trovarsi fuori mercato è altissimo.

Come è nato Nokia G21

Iniziamo dal design: stiamo provando Nokia G21 nella sua versione Nordic Blue: la scocca è particolare, policarbonato in stile satinato con piccole righe intagliate che gli donano sicuramente un buon grip e non catturano facilmente le impronte delle dita. 

Il display è da 6.5 pollici con notch a goccia e frequenza di aggiornamento a 90Hz. La risoluzione è da 1600×720 con 400 nits di luminosità… che per noi sono davvero pochi, forse dovrebbero essere il minimo per una buona visibilità dello schermo.

Nella parte superiore abbiamo jack audio che sappiamo essere ancora molto richiesto dagli amanti delle cuffie con cavo.

Su Nokia G21 abbiamo una fotocamera tripla con obiettivo principale da 50 MP, di profondità e macro entrambi da 2, con immagini migliorate dall’intelligenza artificiale.

I risultati secondo noi sono davvero “basic”, per coloro che sulle foto non hanno grandi pretese. I dettagli risultano scarsi e i colori non molto vividi.

Il sistema operativo è Android 11: con Nokia G21 sono garantiti 2 anni di aggiornamenti Android e 3 anni per gli aggiornamenti di sicurezza.

Nokia G21 può essere sbloccato oltre a pin e password varie, anche con l’impronta il cui lettore si trova sul lato e con il volto anche indossando la mascherina, grazie alla funzione Mask Unlock.

Il processore a bordo è l’Unisoc T606, con 4 GB di RAM con 128 GB di memoria interna. Un sistema senza grandi pretese anche sul lato delle performance.

La batteria è bella capiente, da 5050 mAh che ci consente facilmente di arrivare a fine giornata con una carica: la promessa di Nokia è quella di una batteria che dura tre giorni, noi ci siamo andati molto vicini.

Un dettaglio che vogliamo segnalarvi è che il caricabatteria per la ricarica veloce a 18 W deve essere comprato separatamente, in dotazione ce n’è uno da 10 W.

Quanto costa Nokia G21?

I prezzi di Nokia G21 sui vari store variano dai 150 euro ai 190, che ci sembrano allineati con le qualità del prodotto trattandosi di una fascia bassa. Ci viene da definire questo smartphone come “pratico” quindi probabilmente più adatto a funzioni basiche come chiamate, mail, messaggistica e navigazione web… mentre risulta meno compatibile con attività come la pubblicazione sui social, la fotografia e l’intrattenimento.

Nokia G21
È davvero difficile valutare questo smartphone, dopo averlo provato, senza sembrare particolarmente severi. Eppure, anche con le migliori intenzioni, non si possono ignorare i suoi limiti, dalla definizione del display, alla qualità della fotocamera, fino alla velocità di ricarica.
Pro
+ Autonomia (3 giorni sulla carta)
+ Upgrade di sistema operativo e di sicurezza garantiti rispettivamente per 2 e 3 anni
+ Scocca e design
Contro
– Definizione display
– Luminosità display
– Qualità delle foto
– Performance Processore

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.