Le applicazioni Android su Windows 11 anche in Italia | Podcast

Luca Viscardi26 Maggio 2022
Windows 11
Listen to my podcast

La puntata di oggi del podcast Mister Gadget Daily si apre con il tema della sicurezza, ma ci occupiamo anche delle applicazioni Android su Windows 11.

In realtà avevamo già parlato in passato di questo argomento, ma avevamo poi scoperto che non coinvolgeva il nostro paese.

Negli Stati Uniti prosegue la diffusione dei documenti elettronici su iPhone, due nuovi Stati permetteranno di smaterializzare il proprio documento e di memorizzarlo dentro iPhone.

Huawei ha siglato un accordo con IED per creare nuovi quadranti, mentre D-Link riduce l’impatto dei propri prodotti con una migliore logistica che permetterà di togliere cavi potenzialmente inutili dalle confezioni.

Trascrizione automatica del podcast

Benvenuti dunque al notiziario quotidiano dedicato al mondo della tecnologia sono Luca Viscardi. Ci sentiamo spesso alla radio, ci sentiamo anche in formato podcast.

Oggi abbiamo detto si comincia da Windows perché a margine della conferenza degli sviluppatori di Microsoft arriva la notizia che anche in Italia avremo le applicazioni Android su Windows undici in versione sperimentale. Bisognerà attendere un periodo insomma più avanzato nel corso del 2022, molto più vicino alla fine dell’anno che non al momento che stiamo vivendo, ma presto avremo questa opzione anche da noi in Italia.

Alcuni ricercatori sulla sicurezza informatica ci fanno sapere che dobbiamo fare molta attenzione quando riceviamo delle email che ci segnalano la registrazione ad una nuova piattaforma. A noi magari sembrano spam, a noi magari sembrano un errore, ma in realtà qualcuno potrebbe usare la nostra e-mail per registrarsi su piattaforme in cui ancora noi non ci siamo. Quindi, se riceviamo messaggi di posta elettronica che indicano una registrazione a una piattaforma che noi ancora non usiamo, dobbiamo alzare le antenne perché poi se viene agganciato il nostro nome e la nostra posta elettronica ad una piattaforma e magari viene fatto qualche servizio, qualche pasticcio, questo pasticcio è riconducibile alla nostra persona.

Una curiosità per voi che siete appassionati di streaming e in particolare di serie tv. Stranger Things 4 sarà mostrato questa sera 26 maggio, a partire dalle 21:30 in piazza del Duomo a Milano, rigorosamente gratis. Quindi sarà possibile, proprio a partire da quell’ora, vedere sul grande schermo la prima puntata della serie, che poi arriverà il giorno dopo. In Italia arriveranno ovviamente le prime puntate della 4.ª serie.

Si festeggia in questi giorni su Google Street View, 15 anni di Google Street View. Date un occhio al vostro smartphone perché c’è un’opzione molto carina, quella che vi permette cioè anche su smartphone, di andare indietro nel tempo, quindi di vedere ad esempio come è cambiata la via di casa vostra nel corso degli anni. È un’opzione davvero molto simpatica, che si può usare in modo davvero molto semplice.

Google ha messo in standby e rinviato il progetto del Pixel notepad, ovvero dello smartphone pieghevole. E’ l’ennesima volta che capita qualcosa del genere. Non sappiamo le ragioni di questa decisione, ma probabilmente l’arrivo di un nuovo smartphone pieghevole di Google non è proprio dietro l’angolo.

Nel Maryland, probabilmente nel Mississipi, arriva l’idea digitale su iPhone. Vuol dire che la carta di identità verrà totalmente materializzata e digitalizzata, registrata dentro l’iPhone. Noi possiamo parzialmente fare questa cosa con l’applicazione e carta di identità elettronica. Sarebbe bello sostituire totalmente il documento con una versione digitale dentro il telefono.

Una curiosità Amazon ha lanciatoEero 6 in due versioni Eero Pro 6E e Eero 6+. Troppo difficili queste sigle, nuove serie di router WiFi, in particolare il Pro 6E ha uno standard Mese e lo standard Wi fi 6 è a disposizione.

Apple festeggia ben 40 anni di attività in Italia e nella pagina che dedicate alle applicazioni all’interno dell’App Store c’è anche una celebrazione di questi 40 anni con un racconto delle applicazioni italiane che hanno avuto più successo nel mondo. Tra questi, ad esempio, c’è Air Mail, che è un’applicazione di posta elettronica davvero molto, molto carina.

Huawei ha stretto un accordo con IED, l’Istituto europeo del design, per realizzare nuovi quadranti per i suoi smartwatch. È un’iniziativa molto carina e che porterà un design ancora più accurato nei diversi Watch GT di cuore, che in effetti non hanno quadranti meravigliosi.

Ultime notizie è quella di D-Link che con un’iniziativa molto interessante di ottimizzazione della logistica, eviterà di mettere due cavi all’interno dei propri switch. Al momento c’è la connessione europea e la connessione inglese, con una migliore previsione sulla distribuzione degli ordini, verrà ridotto ed eliminato il cavo inglese nelle confezioni che arriveranno in Italia. Questo ovviamente ha un impatto importante sul pianeta, perché essenzialmente metà dei cavi veniva buttata via.

Ebbene, oggi abbiamo terminato con il minor impatto possibile sul pianeta. Noi torniamo puntuali domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.