Recensione Arlo Go 2, la videocamera di sicurezza che funziona senza fili

Luca Viscardi25 Maggio 2022
Recensione Arlo Go 2

Quando si parla di sistemi di sicurezza connessi, Arlo è uno dei marchi più affidabili da sempre, con la nuova Arlo Go 2 rende ancora più facile proteggere luoghi dove non ci sono il wifi e l’energia elettrica.

Chi appartiene alle nuove generazioni, leggendo la recensione di Arlo Go 2 potrebbe stupirsi per il modo in cui apprezziamo un dispositivo che si connette alla rete e si alimenta senza la necessità di alcun cavo. Siamo entrati in un periodo in cui queste prestazioni cominciano a rientrare nella normalità, ma chi ha vissuto qualche stagione in più può capire quanto valore abbia la possibilità di organizzare un sistema di sicurezza senza la necessità di installare cavi.

Questo è il principale pregio di Arlo Go 2, videocamera di sicurezza che funziona a batteria e si collega alla rete con una SIM 4G, oppure, nelle condizioni meno disagiate, sfruttando la rete wifi.

Recensione Arlo Go 2, la videocamera di sicurezza che funziona senza fili

Cosa è Arlo Go 2?

Arlo Go 2 rientra a pieno titolo nei prodotti che classifichiamo come “smart home”, perché si installa facilmente con un lavoro fai da te, si connette alla rete e interagisce con altri sistemi integrati come Apple HomeKit e Google Home.

Arlo Go 2 è una videocamera di sicurezza, in grado di trasmettere immagini ad alta definizione, sia quando c’è luce, che in condizioni di buio, con l’aggiunta di un sensore di movimento che aziona una luce frontale, utile sia segnalazione di emergenza, che come illuminazione notturne di alcune zone impervie. Può registrare le immagini su una scheda microSD interna, oppure memorizzarle nel cloud, con il servizio Arlo Secure, che però è da pagare a parte.

Questo videocamera di sicurezza è l’evoluzione di Arlo Go, che abbiamo presentato tempo fa e che per prima introdusse il concetto di un sistema di protezione totalmente wireless.

Come funziona Arlo Go 2?

Il vero punto di forza del sistema di sicurezza Arlo Go 2 sta proprio nella semplicità con cui si utilizza, perché basta caricare la batteria, inserirla nel suo alloggiamento, chiudere l’involucro della videocamera e seguire le istruzioni sull’applicazione ufficiale di Arlo.

Il processo di configurazione è davvero molto semplice, perché è sufficiente aprire l’app e inquadrare con la videocamera un codice QR che viene generato con le credenziali del Wi-Fi.

Nel caso non ci sia il Wi-Fi, basta inserire la scheda Sim nel suo alloggiamento sul bordo della videocamera e seguire le istruzioni che vengono impartite. Qualunque sia il contesto in cui lo si utilizza, il sistema Arlo Go 2 sarà comunque pronto ad entrare in funzione nel giro di pochi minuti.

È possibile configurare questo dispositivo perché utilizzi la rete cellulare come backup nel caso in cui non funzioni il Wi-Fi.

L’esperienza d’uso, invece, cambia drasticamente a seconda che un utente decida di iscriversi al servizio supplementare Arlo Secure, o meno: parliamo di un abbonamento che per una singola videocamera costa 2,99 € al mese, per accedere ad alcune funzioni che altrimenti non sono disponibili.

Cosa è, come funziona e quanto costa Arlo Secure?

Abbiamo già espresso qualche riserva su questo tipo di approccio alla vendita dei prodotti, ma per ottenere il meglio dalla propria videocamera di sicurezza Arlo Go 2 bisogna sottoscrivere questo abbonamento, che esiste in due versioni, Arlo Secure e Arlo Secure Plus. I prezzi vanno da 2.99 a 14.99 euro mese, a seconda del servizio scelta: la differenza tra i due piani sta soprattutto nella qualità delle immagini e nel numero di giorni in cui vengono mantenuti in memoria i dati registrati.

Grazie all’abbonamento è possibile attivare il riconoscimento degli oggetti e ricevere delle notifiche quando ad esempio viene riconosciuto un pacco davanti alla porta, così come è possibile ridurre le notifiche indesiderate tracciando le cosiddette “Zone di Attività”.

È possibile tracciare una porzione dell’area in quadrata, all’interno della quale viene ignorato qualunque movimento: inoltre, grazie ai servizi supplementari è possibile anche rivedere le registrazioni del passato, con un periodo di conservazione delle immagini che può risalire fino a 60 giorni.

Recensione Arlo Go 2, la videocamera di sicurezza che funziona senza fili

Arlo Go 2: la scheda tecnica

La scheda tecnica di Arlo Go 2 non è particolarmente rilevante, perché quello che conta davvero è l’esperienza d’uso che si può fare con questo dispositivo, la cui installazione, configurazione e il successivo utilizzo risultano davvero alla portata di chiunque.

Per chi volesse sapere qualcosa di più, segnaliamo che Arlo Go 2 è compatibile con le reti 4G, può funzionare con il Wi-Fi ed è in grado di riprendere video con una definizione di 1080p.

È dotata di un piccolo faretto, che si accende quando viene rilevato un movimento: esiste anche un sistema di comunicazione a due vie, per ascoltare l’audio in arrivo dalla videocamera e per comunicare attraverso il piccolo altoparlante di cui il dispositivo è equipaggiato.

Come si usa Arlo Go 2?

La videocamera di sicurezza Arlo Go 2 con 4G e Wifi si usa principalmente sfruttando la applicazione ufficiale di Arlo, che oltre a gestire la sua configurazione permette anche di controllarne il funzionamento, gestendo il funzionamento del LED frontale, la regolazione per lo sforzo a Leo, il suo posizionamento e le impostazioni video relative a luminosità e gestione dell’energia.

Questo è uno degli aspetti importanti della gestione di Arlo Go 2: la durata della sua batteria, infatti, cambia a seconda della qualità video che si decide di utilizzare.

Ovviamente, più bassa è la qualità della trasmissione, più alta è la durata della batteria. Sempre attraverso l’applicazione è possibile accendere anche da remoto il LED frontale, così, come anticipato è possibile comunicare in modalità audio con la videocamera, scattare una foto o avviare manualmente la registrazione. Ovviamente, proprio attraverso l’applicazione è possibile decidere in quali condizioni attivare la propria videocamera.

La durata della batteria è indicativamente di tre mesi con l’utilizzo delle reti 4G, mentre quando si utilizza il Wi-Fi, con qualità video ridotta, si può arrivare addirittura ad un anno di autonomia.

C’è anche un ulteriore opportunità, molto interessante, quella cioè di abbinare Arlo Go 2 al pannello solare opzionale, in grado di ricaricare la batteria e rendere il dispositivo autosufficiente dal punto di vista energetico.

Come molti dei dispositivi Arlo, anche Go 2 può essere configurato per funzionare con Amazon Alexa e Google Home: È possibile visualizzare i flussi video in arrivo dalla videocamera anche all’interno di uno smart display.

Bisogna inoltre segnalare la piena compatibilità con IFTTT, che permette di far interagire tra loro diversi dispositivi, ad esempio accendendo le luci quando viene attivato un movimento, innescando la spedizione di un messaggio quando la videocamera attiva una notifica. Questi sono solo alcuni degli esempi di ciò che Arlo Go 2 può fare in combinazione con IFTTT.

Recensione Arlo Go 2, la videocamera di sicurezza che funziona senza fili

Quanto costa Arlo Go 2?

Sul prezzo di Arlo Go 2 c’è stato un piccolo giallo, perché il suo costo è cambiato nel giro di qualche giorno dopo la sua presentazione ufficiale. In un primo momento era stato annunciato l’arrivo sul mercato al costo di 299 €, che però è stato corretto successivamente a 329,99 €.

Ma dove si compra Arlo Go 2? La disponibilità di Arlo Go 2 in Italia è prevista dall’ 1 luglio 2022 sul sito di Arlo, mentre gli altri rivenditori ufficiali saranno comunicati nelle prossime settimane.

Arlo Go 2
Una videocamera di sicurezza estremamente completa, il cui funzionamento è garantito anche quando non c’è alimentazione elettrica e copertura del Wi-Fi. Si può anche configurare perché la rete 4G sia un backup rispetto al collegamento Wi-Fi.
Pro
+ Funziona con SIM 4G
+ Funziona con Wi-Fi
+ Non richiede alimentazione elettrica
Contro
– Alcune funzioni sono disponibili solo a pagamento

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie per aver completato la registrazione alla newsletter di Mister Gadget.