Come fare il cambio residenza online

Lucia Massaro29 Aprile 2022
come cambiare residenza online

Ora è possibile cambiare residenza online in pochi click. Ti servirà un’identità digitale: SPID, carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS).

Dal 27 aprile 2022 è possibile effettuare il cambio residenza online, in pochi click. La procedura deve essere effettuata sul portale dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) che – oltra a permettere il cambio di residenza – consente di scaricare online 14 certificati anagrafici in completa autonomia.

Cambiare residenza online: i passaggi

Per effettuare un cambio di residenza online, devi andare sul sito ANPR (qui il link) e accedere ai Servizi al cittadino, accessibile attraverso un’identità digitale. Dunque, puoi utilizzare lo SPID, la carta d’identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CNS).

Le richieste anagrafiche possibili sono:

  • Cambio residenza da un Comune a un altro
  • Rimpatrio dall’estero dei cittadini iscritti all’AIRE (anagrafe italiani residenti all’estero)
  • Cambio abitazione all’interno dello stesso comune

La richiesta può essere inviata per:

  • Una nuova residenza (se ti trasferisci in una nuova abitazione dove non c’è un’altra famiglia o con cui non hai un rapporto di parentela)
  • Una residenza in famiglia esistente (quando il trasferimento è in un indirizzo in cu risiede già una famiglia con cui hai un rapporto di parentela).
cambiare residenza online

I passaggi da seguire sono:

  1. Accedi ai servizi al cittadino con identità digitale
  2. Clicca su Richiedi un cambio residenza
  3. Scegli tra Nuova residenza e Residenza in famiglia esistente
  4. Segui tutti i passaggi inserendo le informazioni richieste nella sezione Famiglia e Immobile
  5. Clicca su Riepilogo per verificare la correttezza deli dati inseriti e inviare la documentazione

Se ti trasferisci con altri componenti della famiglia, devi inserire anche i loro dati specificando anche il tipo di parentela. Se sono maggiorenni, devono convalidare la dichiarazione sempre online per inviare la richiesta al comune competente.

Se, invece, vuoi registrare la residenza in una famiglia già esistente, devi inserire anche il codice fiscale della persona già residente in quell’abitazione.

Per inoltrare la richiesta, non devi allegare nessun documento. Solo se sei un cittadino extracomunitario, devi obbligatoriamente allegare il permesso di soggiorno o la domanda di rinnovo del permesso.

Controllare lo stato di cambio residenza

Una volta inviata la richiesta, puoi controllare l’avanzamento della tua richiesta visitando la sezione Dichiarazioni inserite o pervenute. Se l’iter non si è concluso, non puoi inviare una nuova richiesta.

Lo stato della richiesta può essere:

  • Bozza, se devi ancora completare la domanda e non l’hai ancora inviata
  • Aperta, se è stata inviata correttamente ma non è ancora stata presa in carico
  • In attesa di convalida, se i componenti maggiorenni non hanno ancora convalidato la richiesta
  • In lavorazione, se il Comune ha preso in carico la richiesta
  • Accolta con riserva, se la richiesta è stata accolta ma è in attesa della fase di accertamento (la fase dura circa 45 giorni)
  • Sospesa, se il Comune chiede una documentazione aggiuntiva
  • Integrata, se hai fornito la documentazione aggiuntiva come richiesto
  • Accolta definitivamente, se la fase di accertamento è andata a buon fine per cui il cambio è avvenuto correttamente
  • Annullata, se la fase di accertamento ha dato esito negativo
  • Irricevibile, se il comune ha riscontrato degli errori, per cui dovrai effettuare una nuova dichiarazione.

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.