Vodafone dice no ad Iliad

Luca Viscardi11 Febbraio 2022
vodafone
Listen to my podcast

A distanza di qualche giorno dalla proposta di acquisto di Iliad, arriva la risposta negativa di Vodafone Italia, come vi abbiamo raccontato del nostro articolo di ieri, in cui spieghiamo perché Vodafone dice no a Iliad.

Google ha presentato la prima versione per gli sviluppatori di Android 13, situazione quasi surreale, dato che moltissimi produttori ancora non hanno rilasciato gli aggiornamenti ad Android 12.

Trascrizione automatica del podcast

Benvenuti al notiziario quotidiano dedicato al mondo della tecnologia mister gadget Daily, sono Luca Viscardi e vi ringrazio per averci scelto anche oggi. se ci seguite attraverso il mio daily di Spotify, il consiglio è quello di premere sul pulsante in più per aggiungerci ai preferiti ascoltarci con maggiore regolarità.

Allora si parte come detto da Vodafone perché l’offerta da 11 miliardi di euro di iPad per l’acquisizione dell’azienda del ramo italiano dell’azienda è stata ufficialmente respinta secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore e la quota che Iliad ha messo sul piatto per l’acquisto non sarebbe negli interessi degli azionisti ma secondo gli esperti è solo un primo passo.

Google ieri ha mostrato la prima anteprima per gli sviluppatori di Android 13 che si chiamerà Tiramisù e che verosimilmente arriverà dopo l’estate. Non è ancora il momento di installare la nuova versione del software cambia un po la grafica cambiano alcune funzioni soprattutto per quanto riguarda le immagini ma siamo veramente in uno stadio primordiale. Peraltro è curioso come venga presentata la prima anteprima di Scusate Android 13 nel momento in cui ancora sul mercato non è arrivato per moltissimi smartphone Android 12 ma questo sappiamo che succede ogni anno

si parla anche di nuovi iscritti per Disney Plus e di numeri davvero impressionanti per la piattaforma che ha raggiunto 120 9,8 milioni di iscritti con un’aggiunta di 11,8 milioni in un solo trimestre pensate che il mondo Disney con tutti i suoi servizi Disney+, Hulu Plus e tutto ciò che ha in rete addirittura 196,4 milioni di utenti molto meglio tra l’altro di quanto prevedessero gli esperti ma gli analisti di mercato.

Apple ha promesso miglioramenti agli air tag per evitare il loro uso fraudolento sarà più facile trovarli quando sono in prossimità di uno smartphone a cui non sono agganciati quindi quando abbiamo a lungo vicino a noi un airtag che non ci appartiene sarà più facile individuarlo e trovarlo. Saranno messe delle allerte anche per i modelli che vengono modificati a cui viene disabilitato lo speaker quindi sarà più difficile riuscire a usare in modo fraudolento questi sistemi. Vedremo se sarà efficace oppure no.

Una tempesta solare ha messo fuori gioco addirittura 40 satelliti di star. Il servizio di Internet via satellite di SpaceX quindi di proprietà di Elon Musk. Questo incidente è avvenuto per una tempesta solare. Nessun problema per satelliti nelle vicinanze nessun detrito che arriva dallo spazio verso la Terra. Ma insomma queste tempeste solari saranno un problema da affrontare perché su 40 satelliti fuori uso per una sola tempesta non sono cosa da poco.

L’ultima notizia che vediamo è quella di uno smartphone in arrivo oggi è arrivata l’anticipazione di OnePlus che nel giro di qualche giorno presenterà il suo nuovo smartphone il Nord CE 2 5G con caratteristiche molto interessanti e un prezzo molto competitivo. Ovviamente quando il 17 di febbraio verrà presentato questo prodotto noi vi racconteremo tutto quanto

per oggi è tutto, ci sentiamo domani.


Registrati gratuitamente per ascoltare il nostro podcast su | Apple Music | Google Podcast | Spotify | Spreaker | Amazon Music | TuneIn |


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.