Netflix e videogiochi: il colosso americano conferma la sua espansione

Redazione Web21 Luglio 2021
Netflix Videogiochi Smartphone

Con una lettere inviata ai suoi azionisti, Netflix conferma la sua espansione nel mondo dei videogiochi entro il prossimo anno.

Netflix e videogiochi: la piattaforma di streaming ha ufficialmente affermato la sua volontà di entrare nel mondo dei videogiochi attraverso una lettera inviata agli azionisti in occasione del report sul bilancio del terzo trimestre dell’anno.

Le modalità e tempistiche del piano di sviluppo dell’aspetto gaming non sono però state ancora del tutto chiarite e specificate.

“Consideriamo i videogiochi in streaming come una nuova categoria di contenuti per noi”, spiega la società, progettando “un’espansione simile a quella avvenuta per la produzione di film originali, di animazione e serie TV”.

Netflix ha già sperimentato idee che vanno oltre i normali programmi TV e film attraverso lo sviluppo di contenuti interattivi, che consentivano agli spettatori di decidere il proseguimento della storia. Nella lettera agli azionisti, il colosso statunitense cita questi film “interattivi” come “Black Mirror: Bandersnatch” considerandoli apripista del progetto di espansione nel mondo dei videogiochi in streaming.

Netflix videogiochi smartphone

Cosa sappiamo dell’ingresso di Netflix nel mondo dei videogiochi

I primi videogiochi di Netflix potrebbero essere sviluppati a partire dai contenuti di grande successo della piattaforma streaming. «Sappiamo che i fan di quelle storie vogliono spingersi oltre, interagendo con quei personaggi più approfonditamente», ha detto Greg Peters, dirigente dell’azienda.

Tra le informazioni, Netflix ha affermato che i suoi clienti non dovranno pagare un extra per il servizio, che sarà dunque incluso nel prezzo del tradizionale abbonamento alla piattaforma.

Per cominciare, Netflix si concentrerà sui giochi per dispositivi mobili, anche se non è chiaro che tipo di contenuti i giocatori possano aspettarsi e come verranno offerti. Probabilmente, questi videogiochi saranno utilizzabili dagli abbonati, in streaming, attraverso l’app direttamente su smartphone e tablet.

I motivi della scelta

La decisione di Netflix di espandersi nel mondo dei videogiochi si basa sulla necessità della piattaforma americana di contrastare una sempre più agguerrita concorrenza, in particolare Disney Plus e Amazon video, e la conseguente perdita di iscritti (negli Stati Uniti e in Canada sono circa 430.000 in meno nell’ultimo trimestre dell’anno corrente).  

Riuscirà il colosso americano a replicare il successo e la rivoluzione lanciata nel mondo dello streaming?