Mister Gadget®
Image default

Il tempo vola e ormai è quasi un mese che io sto utilizzando il nuovo Galaxy S5. Con uno straordinario esercizio di equilibrio, sto combinando l’utilizzo di S5 con quello di HTC One M8.

Per riuscire in una impresa del genere ci vogliono delle mani molto grandi, ci vuole anche un’po’ di concentrazione, perché alla fine quando si cambiano in continuazione i telefoni non si entra fino in fondo nell’esperienza d’uso del singolo prodotto e spesso non si godono dei vantaggi dovuti soprattutto all’abitudine.

Cerco di tradurre una frase che altrimenti sembrerebbe criptica: cambiando in continuazione il telefono è difficile ad esempio entrare nell’abitudine d’uso delle gestures di HTC one; spesso mi rendo conto che per fare alcune operazioni ad esempio attivare la fotocamera in realtà impiego più tempo di quanto ne servirebbe su usassi correttamente i movimenti studiati da HTC.

L’alternanza continua dei prodotti porta invece spesso a costruire delle abitudini d’uso che sono trasversali e valide per tutti, il che evidenzia ad esempio alcuni limiti di personalizzazione di alcuni telefoni.

Questo è il caso del Galaxy S5, per cui una delle mancanze principali è per me la possibilità di avere le scorciatoie da schermo bloccato, come per tutti i vecchi modelli di Samsung. Certo, posso sempre cambiare applicazione di lancio e avere le scorciatoie comunque ma non è la stessa cosa, perché io sono portato a valutare i telefoni perciò che danno nella versione stock che e per la facilità d’uso per un pubblico assolutamente normale.

Dopo questo lungo e forse inutile preambolo, vengo al tema dell’uso di quasi un mese del Galaxy S5: secondo me questo è il telefono più ingiustamente maltrattato del periodo. Non è bellissimo da vedere, ma è un telefono incredibilmente pratico, che permette di fare veramente qualunque cosa bene e con una discreta facilità, assicurando anche una autonomia che in passato era da sogno per i modelli di Samsung.

Voglio ricordare che con il Galaxy S3 bisognava pregare tutti i santi del calendario per arrivare al tardo pomeriggio, con questo telefono si arriva a quasi due giorni, se non si superano, senza alcun tipo di problema.

La fotocamera fa immagini fantastiche, in situazioni diurne e di luce discreta si comporta davvero alla grande, purtroppo non si può dire lo stesso per l’immagine al buio che secondo me sono rumorose, troppo per un sensore di questo genere.

Un altro elemento che mi preme sottolineare è che raramente la velocità di messa a fuoco e scatto è di 0,3 secondi come pubblicizzato da Samsung: molto spesso il telefono ha bisogno di tempo per ragionare sull’immagine da scattare e per arrivare a fissare ciò che state inquadrando.

Proprio il software della fotocamera è secondo me l’unico vero punto debole di questo apparato, perché anche la funzione di fuoco selettivo a me non funziona praticamente mai. Inquadro un oggetto definito, che è molto staccato dal resto dell’ambiente in cui scatto la fotografia, ma quando chiedo di fare lo scatto e quindi di dare la sfocatura dello sfondo, non funziona mai.

Su questo aspetto credo si debba fare il lavoro migliore di ottimizzazione per quanto riguarda il software che altrimenti secondo me si comporta comunque bene. Ottime in condizioni normali, ma altri aspetti dell’utilizzo della fotocamera sono assolutamente da migliorare.

A me di questo telefono piace in particolare la compattezza e la solidità, la misura offre un grip ottimo e soprattutto dà un perfetto equilibrio tra i giganti oltre cinque pollici e mezzo e il telefono invece con schermi forse oggi inadatti all’utilizzo quotidiano perché troppo ridotti nelle dimensioni.

Ottimo anche l’audio in auricolare e la ricezione, che sono di standard elevato, così come la batteria che ha una durata davvero da competizione! Ho provato (con un uso normale, non mi sono guardato la trilogia del signore degli anelli…) e sono arrivato alla fine del secondo giorno lavorativo con circa il 7% di autonomia. Farò a breve prova invece di uso più intenso con un uso massiccio di multimedia e di app che sfruguglino il processore in modo continuativo, per vedere come va, ma l’autonomia non è proprio un problema, anzi. Poi, nel caso in cui uno proprio sia alla frutta, può sempre usare l’ultra power saving mode.

Cosa non mi piace per niente? Il lettore di impronte digitali: non funziona mai! O meglio, lui funziona, ma in modo tale da essere inutilizzabile per i normali cristiani, perché raggiungo sistematicamente i 6 errori per cui poi devo mettere la password con tastiera, che è minimo di 6 caratteri, per cui più che un aiuto diventa un ostacolo.

Il cardiofrequenzimetro funziona invece bene, anche se l’ho usato forse una o due volte da quando ho preso S5, però nel momento in cui siete preoccupati del vostro stato di salute e pensate di avere un infarto, o magari per controllare il battito cardiaco quando seguite una partita di calcio troppo intensa, avete la funzione a disposizione. Come diceva qualcuno, non cambierà il mondo, ma meglio averla che stare senza.

Ciò che mi sento di consigliare a Samsung è di fare un intervento radicale dell’interfaccia utente per accelerarla. Non parlo di lag dovuti ad un cattivo sfruttamento del processore, ma della scelta di rendere alcuni passaggi dell’esperienza d’uso lenti. Ripeto: è una scelta estetica e di funzionalità, che però alla fine trasferisce la sensazione di un telefono che non è performante al 100%. Curioso come invece il telefono abbia una potenzialità infinita e possa andare veloce come un razzo.

Insomma: consiglio questo prodotto? Adesso che scende un po’ di prezzo e on line si acquista ad un prezzo più contenuto, è un ottimo affare. Secondo me se la gioca tra le cose migliori in assoluto da portare a casa.

Il nostro compito è quello di cercare il pelo nell’uovo, ma questo è davvero un prodotto stupendo.

Questi articoli potrebbero piacerti!

LG G4 riceverà Marshmallow la prossima settimana

Mister Gadget Team

Il web fa perdere la religione

Mister Gadget Team

Primo contatto con Acer Liquid S2

Mister Gadget Team

12 commenti

Mosè 2 Maggio 2014 at 13:44

Complimenti, sembra essere davvero un prodotto fantastico. Mi spaventa solo il display, io amo la tecnologia IPS a discapito degli amoled… Trovo i classici IPS più definiti e migliori nella luminosità. Cosa mi puoi dire su questo punto? Ciao e grazie.

Rispondi
Luca Viscardi 2 Maggio 2014 at 13:47

Sono sincero, io non sono bravissimo nel valutare questo genere di dettagli, perché al di là dei colori un po’ dopati degli amoled a me gli schermi degli ultimi top di gamma piacciono davvero tutti. Secondo me Samsung ha fatto un lavoro notevole nel migliorare e rendere più reali i colori

Rispondi
graziano 2 Maggio 2014 at 15:27

s5 a 700€ e io faccio fatica a vendere il mio note3 a 450€ comprensivo di sview cover e micro sd e con 22mesi di garanzia…
bah

Rispondi
luigi 2 Maggio 2014 at 17:50

Vallo a dire a qualche utente che qualche settimana fa parlava di rivendibilta’altissima,tipo s4 a 420 euro.Graziano due consigli:non voglio essere invadente ma non credo che cambiare il note 3 per l’s5 sia una grandissima mossa,perlomeno a queste condizioni;poi se sei realmente intenzionato a vendere il note devi scendere col prezzo di almeno 60/70 € perché nuovo lo stanno dando a 420

Rispondi
graziano 2 Maggio 2014 at 18:45

ma si anche a 400€ va bene.. pero mancano le richieste. prima ricevevi le richieste (ho venduto parecchi telefoni) chi offriva prezzo basso, chi altre cose.
ora manca proprio la richiesta. sto notando nell’ultimo anno / semestre una certa crisi dell’usato.
per carita va benissimo,io sono il primo che a quei prezzi che ci sono in giro non comprerei usato, ma online!
ma mi vedo costretto a posizionare il mio note3 sulla base degli altri prezzi, 50€ in piu o in meno.
dovessi comprare io un note 3 quando online lo trovo a 450, usato non spendere piu di 300€.

ps: cambierei il note3 con un top di gamma 2014, solo per la durata della batteria, o solo per passare ad iphone 5s (possiedo anche un iphone 5c)

Rispondi
Emanuele 2 Maggio 2014 at 18:51

Io ne compro e ne vendo tanti di telefoni, il prezzo di un terminale uscito 8 mesi fa non può essere paragonato ad uno nuovo appena uscito, inoltre il prezzo dell’usato dipende da cosa stai vendendo e il Note 3 (gran prodotto!) sul mercato usato ha una richiesta molto bassa, vuoi per i prezzi del nuovo e vuoi per la nicchia a cui appartiene.
Se invece vendi un Galaxy serie S o un iPhone cambia tutto, c’è una richiesta altissima per cui il prezzo lo puoi tenere alto.
Sul prezzo dei terminali non c’è sempre una relazione diretta con la qualità del prodotto, altrimenti avremmo tutti dei Nexus!
Questo è il mio pensiero, ovviamente 🙂

Rispondi
luigi 2 Maggio 2014 at 19:00

Ti vorrei postare il battibecco fatto con un utente a proposito della rivendibilita’ma evitiamo polemiche.In effetti la rivendibilita’è calata tantissimo ma credo sia dovuto al fatto che i top di gamma escono di continuo e quindi le persone puntano sulla novità,di conseguenza se vuoi perderci poco devi vendere dopo non troppo tempo.Scusa ma se la batteria del note non ti soddisfa con 5s non ti troverai male?

Rispondi
luigi 2 Maggio 2014 at 15:27

Luca io sono perfettamente d’accordo con te il Device è migliorato rispetto al passato,ma non riesco proprio a digerire il design(più che il materiale che comunque non mi piace)di questo Device e quella maledetta tw che ahimè non mi va giù ne come grafica ne come reattività.E vero si può andare in opzioni sviluppatore e via di seguito,ma anche io credo che un prodotto vada provato stock altrimenti fare confronti non ha molto senso.Credo che Samsung abbia fatto un grande passo sull’autonomia e soprattutto sul display,mentre non riesco a capire il comportamento della fotocamera:ottimo sensore e ottimi scatti,ma il sw secondo me la castra,potrebbe e dovrebbe a mio parere fare molto di più.In più prova a girare un video,a me personalmente non è piaciuta la stabilizzazione.Ultimo parere sui voti dati all’s5 e all’m8:sei punti di differenza ci sono a mio parere tutti.Appena puoi fatti un giro con z2,ti divertirai

Rispondi
Emanuele 2 Maggio 2014 at 17:16

Io ragazzi sono di un parere un pò diverso, pur apprezzando sia S5 che M8 (provati tutti e due), al momento è rimasto nelle mie tasche S5…per me nel complesso è veramente un prodotto super, la TW finalmente è stata un pò rinnovata e per la prima inizia a piacermi, poi lo schermo è impagabile, stupendo! anche al sole fantastico e lo dice uno che mai pensava di mettersi in tasca un Samsung come telefono principale.
Effettivamente la gestione della fotocamera ha qualche impuntamento e a volte non è chiara la gestione dello scatto, peccato perché le foto sono veramente molto belle, in questo M8 è l’esatto contrario, gestione fotocamera impagabile ma foto scarse…come facciamo a fare un mix 🙂 ???
Design…beh M8 stupendo materiali e cura al top (a parte la banda nera!!!), S5 è un Samsung ma lo trovo migliorato rispetto ad S3 ed S4, lo vedo più una continuazione di S2 e simile a Note 3, nel complesso non mi dispiace considerando anche la resistenza ad acqua e polvere.

Rispondi
drew1893 3 Maggio 2014 at 0:53

Mi accodo alle tue valutazioni su s5 è vero la fotocamera non è perfetta e il dealer non è un fulmine, per il resto invece lo trovo ottimo in tutti i sensi, non capisco poi il problema di portare le animazioni a 0,5 per renderlo più reattivo, è un’operazione semplicissima, anche un bimbo di quattro anni ne sarebbe capace, per il discorso materiali ed estetica il tutto è soggettivo, pensatela come volete ma a me piace 🙂

Rispondi
Emanuele 3 Maggio 2014 at 2:09

Ho messo proprio ieri anche io le animazioni a 0,5 ed effettivamente lo trovo migliorato. Credo che la valutazione di Luca sia vicina alla verità e cioè che sia una scelta di Samsung di rallentare il dispositivo, anche se non conosco il motivo di questa scelta!

Rispondi
alessandro 3 Maggio 2014 at 1:50

Ho avuto m8 e s5. Be tra i due ho venduto m8 e ho tenuto s5. M8 troppo delicato e la banda nera, essendoci già cornici enormi, era inguardabile, senza contare che i tasti sul display tagliava no ancora una fetta di schermo. Purtroppo é un bellissimo prodotto ma s5 é più completo

Rispondi

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la conservazione dei dati e la loro elaborazione secondo le regole imposte dal GDPR

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa dei cookie per la navigazione. Se entri, diamo per scontato che tu voglia accettare! Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy