Recensione Smartwatch Samsung Galaxy Watch 4, migliore, in tutto

Mister Gadget Team31 Agosto 2021
Recensione Galaxy Watch 4 MisterGadget Tech front

Per la recensione del nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 abbiamo raggiunto vette inesplorate e ci siamo trovati addirittura a correre per quasi quindici minuti!

La promessa è quella di non farlo più, ma questo incredibile azzardo ci ha portati a sperimentare una delle capacità di Galaxy Watch 4, quella di misurare in automatico alcune delle attività sportive che vengono svolte.

Il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 è stato presentato insieme ai nuovi smartphone Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3, rispetto ai quali ci ha dato molte più soddisfazioni.

Abbiamo espresso qualche perplessità sulle performance di Galaxy Z Flip 3, mentre su Galaxy Watch 4 possiamo anticipare un parere fortemente positivo, perché i miglioramenti sono evidenti su più fronti.

Recensione Galaxy Watch 4

I vantaggi di Samsung Galaxy Watch 4

Il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 è arrivato sul mercato con un vantaggio evidente, l’eredità che ha portato con sé del predecessore, il Galaxy Watch Active 2, forse uno dei migliori orologi intelligenti mai realizzati.

La vera sfida di questo nuovo modello viene soprattutto dalla disponibilità di un nuovo sistema operativo, realizzato grazie ad una collaborazione tra Google e Samsung, che ha miscelato il meglio dei due mondi, mantenendo però una fortissima connotazione dell’identità dell’azienda coreana.

Il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 è un prodotto Samsung al 100%, per la grafica con cui si presenta, lo stile dato dal suo font e per molte delle applicazioni che contiene.

Ci piace molto la corona virtuale rotante, che permette di muoversi all’interno del menu semplicemente muovendo il dito sul bordo del display, questo dettaglio combinato con i due pulsanti fisici rende l’utilizzo del nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 semplice ed immediato.

Sempre sul fronte del design, troviamo che la dimensione dei 44 mm sia quella più adatta ad un polso più grande verosimilmente maschile, ma anche la versione da 40 mm è particolarmente gradevole, perché il suo aspetto compatto risulta anche particolarmente elegante.

Tra i vantaggi che vengono offerti agli utenti c’è la capacità di misurare le attività sportive, con alcune delle tipologie di allenamento che vengono rilevate in totale autonomia.

Recensione Galaxy Watch 4

Buona la disponibilità di memoria del nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4, che è di 16 GB in totale, ma la metà di questi viene assorbita dal sistema operativo e dalle applicazioni precaricate.

Dovendo menzionare ciò che ci piace del recentissimo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4, non possiamo dimenticare il fatto che ci sia un sensore GPS al suo interno per il tracciamento della corsa, un sensore ottico per il battito cardiaco, ma anche la capacità di fare un vero e proprio elettrocardiogramma.

Oltre a questi benefit già molto interessanti, ora c’è un nuovo sensore biometrico in grado di svolgere tre funzioni contemporaneamente che permette di rilevare anche il livello di ossigeno del sangue e la composizione corporea.

Recensione Galaxy Watch 4

Grazie alla misurazione della composizione corporea è possibile sapere qual è il proprio indice di massa corporea, la quantità di acqua che abbiamo nel corpo, il peso del nostro scheletro e quello della nostra massa grassa.

Come per alcune moderne bilance intelligenti, anche lo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 è in grado di abbozzare un parametro di massima che ci dice come siamo messi a livello di salute generale.

Samsung è molto chiara nello specificare che questo non rappresenta un valore medico sufficientemente attendibile, ma questi parametri ci possono dare un’idea generale del nostro stato di salute e una valutazione di massima delle nostre abitudini sia alimentari che di movimento.

L’altro dettaglio veramente interessante da misurare con il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 è la pressione del sangue.

Ci sono però alcuni limiti che rientrano negli svantaggi di questo nuovo prodotto e ne parleremo tra pochissimo.

Siamo un po’ combattuti per la decisione su dove collocare in termini di batteria il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4: in realtà la durata di circa due giorni con l’uso moderato di GPS e di tre giorni senza effettuare misurazioni di attività sportive, rappresentano un ottimo livello di autonomia.

Recensione Galaxy Watch 4

Gli svantaggi di Samsung Galaxy Watch 4

Il nuovissimo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 trova il suo classico tallone d’Achille nella compatibilità con altri dispositivi, perché non funzionerà con iPhone, ma anche con telefoni Android non vi permetterà di usare tutte le sue funzioni.

L’ECG e la pressione del sangue si possono infatti utilizzare solo ed esclusivamente quando il vostro smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 sarà connesso ad uno smartphone di Samsung, una limitazione che da un lato è comprensibile, dall’altra però risulta poco gradita.

Uno dei temi da risolvere relativi allo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 riguarda invece la disponibilità di applicazioni, che purtroppo non è ancora quella che ci si aspetterebbe, perché molti sviluppatori non hanno ritenuto interessante nel corso degli anni il mondo di wearOS, il sistema operativo per smartwatch realizzato da Google.

È probabilmente una questione di tempo, ma bisogna pazientare per avere una dotazione che possa anche solo lontanamente essere considerata competitiva rispetto ad Apple Watch.

Un altro dettaglio che non possiamo ignorare viene dal fatto che non ci sono state grandi innovazioni sul fronte della misurazione delle attività fisiche rispetto al modello precedente, che era già di ottimo livello, ma manca quella sensazione di novità che potrebbe essere importante per gli utenti.

Non vorremmo infierire, ma probabilmente il principale svantaggio nell’uso di questo nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 viene dall’assistente virtuale Bixby, che a distanza di anni è ancora lontano dalle performance dell’assistente di Google o quello di Amazon.

Recensione Galaxy Watch 4

Recensione nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4, le conclusioni

Provare il nuovo smartwatch Samsung Galaxy Watch 4 e preparare la sua recensione sono state due attività facili da svolgere, perché quando il livello di qualità e di questo tipo, tutto diventa più semplice.

Tra i due modelli disponibili, non abbiamo particolari riserve nel dire che quello più semplice è il nostro preferito; il modello Classic, quello con la ghiera tipica degli orologi, è interessante, ma non rappresenta una soluzione particolarmente avvincente sul fronte del design.

Il tema della sua compatibilità rappresenta un limite per gli utenti Android e per coloro che possiedono un iPhone, ma Samsung può contare su una platea pressoché infinita, grazie alla sua quota di mercato da leader.

Pur con i limiti che vi abbiamo esposto, siamo convinti che il nuovo Samsung Galaxy Watch 4 rappresenti in assoluto una delle migliori proposte del mercato, sicuramente il miglior smartwatch che oggi possa comprare chi nelle proprie tasche ha uno smartphone Samsung .