Recensione Microsoft Surface Laptop Go, piccolo e funzionale

Mister Gadget Team19 Marzo 2021

La recensione Microsoft Surface Laptop Go ci ha dato l’occasione di provare uno dei dispositivi esteticamente più belli del mercato, in questo caso nella sua versione “ridotta”, sia nella dimensione che nel prezzo.

Da qualche tempo, come forse saprete, Microsoft ha lanciato una nuova linea di prodotti con il suffisso “Go”, che rappresentano una versione meno costoso e tecnicamente meno avanzata dei prodotti più fortunati della casa, i computer Surface.

Il piccolo Microsoft Surface Go è già arrivato alla sua seconda versione e per coloro che cercano un computer funzionale, ma di prezzo contenuto, questa è una soluzione di tutto rispetto.

Dopo quel dispositivo, è stato lanciato sul mercato Microsoft Laptop 3 Go, che riproduce “in piccolo” il modello più bello del portfolio, anche in questo caso con dimensioni più piccole e con caratteristiche meno avanzate.

La struttura di Microsoft Surface Laptop Go è in metallo, con display touch, accompagnato a due porte, una USB C e una USB A. Curiosamente, Microsoft ha scelto di continuare ad usare un proprio connettore proprietario, decisione opinabile, ma l’azienda avrà le sue ragioni, probabilmente in termini di ingombro.

Non ci sono altre porte sul computer, mentre la tastiera è discretamente “spaziata” e offre una corsa dei tasti comoda e morbida.

Cosa ci piace

In primo luogo il fatto che il display sia touch. Diagonale da 12.5 pollici., ratio 3:2 come sempre nella tradizione di Microsoft. La dimensione è di un pollice inferiore a quella di Microsoft Laptop 3.

Ci piace anche il fatto che con un prezzo tutto sommato abbordabile si abbia un dispositivo molto elegante, con un peso contenuto e con un ingombro ridotto.

Il processore i5 collegato a 4 oppure 8 gb di RAM offre discrete performance se non chiedete l’impossibile in termini di risorse: riuscirete a fare qualunque cosa siate abituati a fare per lavoro, ma con i giochi più esigenti sul fronte della grafica, va un po’ in crisi.

Cosa non ci piace

Il sensore delle impronte digitali. E’ collocato sul pulsante di accensione e non ci azzecca mai. E’ vero che questo è un periodo un po’ strano, perché l’uso dei gel disinfettanti secca la pelle e quindi rende più difficile l’uso dei sensori di impronte, ma le diverse settimane di prova ci hanno convinti che lo sblocco con il volto sarebbe molto più gradito rispetto a questa opzione.

Microsoft Surface Laptop Go ha molti pregi, ma non quello del sensore delle impronte.

Perché comprarlo

Questo computer è adatto a diversi usi, ma noi pensiamo sia la soluzione ideale per gli studenti e per coloro che hanno bisogno di un dispositivo leggero, funzionale, ma allo stesso molto elegante.

Il numero esiguo di porte e il display molto piccolo lo rendono meno adatto a chi usa molto il computer per lavoro e ha bisogno di uno schermo più generoso e magari di un numero elevato di porte, compresa una HDMI, però allo stesso tempo si potrebbe sempre ripiegare su un monitor secondario attraverso un adattatore.

Le alternative

Ce ne sono molte in circolazione, è praticamente impossibile riuscire ad elencarle tutte, ma forse ciò che va più vicino per qualità e prezzo competitivo sono i computer di Huawei e di Honor, che hanno un prezzo simile e prestazioni di buon livello.

Con lo stesso prezzo, Honor offre display più grande, più RAM, più memoria interna, ma c’è processore AMD.

Recensione Microsoft Surface Laptop Go, le conclusioni

Al prezzo di partenza di circa 748 euro, questo dispositivo è un prodotto interessante, ma non il miglior affare che si possa concludere oggi.

Ecco perché la recensione di Microsoft Surface Laptop Go ha un risultato finale di buon livello, ma non esagerato. E’ molto meglio dei dispositivi low cost, ma non troverete prestazioni da sballo.

Il rapporto qualità prezzo è buono, ma ci sono dispositivi con un posizionamento più aggressivo che possono compiere senza problemi.

Ricordate anche che questo computer ha il sistema operativo Windows 10 Home S, che permette di scaricare solo app dallo store di Microsoft.

SI può risolvere, passando alla versione Home standard, ma non potete sfruttare le opzioni del software pro.


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover